Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

La "notte Bianca" dello sport di Chieti ha avvicinato al baseball 150 bambini

Sono stati oltre 150 i bambini che si sono avvicinati al baseball, provando l'emozione di entrare in un vero e proprio Il tunnel di battuta in piazza a Chietitunnel di battuta e colpire una pallina come veri giocatori. E' successo a Chieti, nel corso della Notte bianca dello sport, organizzata dal CONI di Chieti: piazza San Giustino si è trasformata in un vero e proprio diamante, con le ragazze della società di softball teatina delle Atoms' che hanno dato vita a una partita dimostrativa, con tanto di campo allestito sul sagrato della cattedrale millenaria.
Poco più in là, i tecnici hanno accolto i tanti bambini che si sono avvicinati al batti e corri, attratti dal tunnel di battuta gonfiabile, messo a disposizione dalla FIBS (Comitato Regionale Abruzzo).
La festa di sport e divertimento è andata avanti fino a tarda sera, tra musica, gadget e grande coinvolgimento del pubblico teatino, ormai sempre più affezionato alla realtà del batti e corri.

L'evento era stato preceduto, in mattinata, dalla partita di softball amatoriale Atoms' Chieti - Saila Silvi, giocata sul campo di Santa Filomena. Di fronte le due storiche formazioni di softball abruzzese, che negli anni '80 e '90 hanno portato alti i colori dell'Abruzzo nella Serie 'A' nazionale.

Chiusa la parentesi amatoriale, l'Atoms' torna a concentrarsi sul campionato di Serie 'B', che riprende domenica 10 giugno con il big match tra le teatine e il Valmarecchia softball.