Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

In 3 a punteggio pieno dopo la prima della Italian Softball League

Dopo la prima giornata della Italian Softball League sono 3 le formazioni a punteggio pieno: Fiorini Forlì, Rhibo La Loggia e Des Caserta.

Michela MusitelliLa doppietta più significativa è quella ottenuta da La Loggia a Legnano.
Nella prima gara le piemontesi sono state trascinate in pedana da una grande Musitelli, che ha ottenuto ben 11 strike out contro le sue ex compagne, a fronte di sole 5 valide concesse. I punti decisivi il Rhibo li ha segnati al settimo contro Karina Cannon. Pfeiferova (strike out) ha raggiunto la prima per lancio pazzo ed è avanzata in seconda sulla valida di Camello. Una palla mancata del catcher di casa Ilaria Pino ha permesso ai corridori di avanzare e il singolo a sinistra di Sara Avanzi ha spinto a casa 2 punti per il 3-1 finale.
Nella seconda partita La Loggia ha vinto mettendo in mostra un attacco da ben 11 valide, delle quali 10 battute (in 6.1 riprese) contro Laura Gerussi. Musitelli ha fatto ancora la parte della protagonista, chiudendo a 2 su 3 e con 2 punti battuti a casa. Stella Turazzi ha firmato la vittoria, lanciando la gara completa e ottenendo  7 strike out.

TABELLINO GARA 1      TABELLINO GARA 2

Il Des Caserta ha letteralmente fatto un sol boccone della Dino Bigioni Unione Fermana nella prima partita, terminata con il punteggio di 6-0. Contro Selden l'attacco dell'Unione Fermana ha battuto solo 3 valide (una alBianca Novelli in maglia azzurra (F. Bagattini/Fastpitch) primo e 2 al sesto inning), mentre le Campionesse in carica hanno chiuso i conti con i 3 punti del quarto attacco, propiziati dal doppio di Novelli, dal singolo (2 punti battuti a casa di Longhi e dalla volata di sacrificio di Seguella.
Ha sofferto di più Caserta nella seconda gara, che pure ha condotto dalla seconda ripresa. Ad aiutare le campane a sbloccare il risultato contro l'ottima Kimberly Reeder (2 valide e nessun punto guadagnato in 6 riprese) è stata la difesa ospite, che ha commesso ben 4 errori. Fiorio al secondo ha raggiunto la prima su errore, ha rubato la seconda e la terza e segnato sul doppio di Novelli. Al quinto sono stati ben 2 gli errori marchigiani. Il primo ha concesso a Longhi di arrivare in prima, il secondo (con 2 out) è costato addirittura 2 segnature.
Caserta ha per altro rimesso in partita le avversaria al sesto con un errore subito punito dal doppio di Reeder contro la pur ottima Natti (10 strike out in 6.2 riprese). Uscita Natti, il secondo punto marchigiano è arrivato su lancio pazzo del rilievo Brandi.
Al settimo l'Unione Fermana si è trovata con in seconda il punto del pareggio, ma lo strike out di Brandi su Luconi ha chiuso la gara sul punteggio di 3-2 per il Des.

TABELLINO GARA 1      TABELLINO GARA 2

Johana Gomez con la maglia del VenezuelaE' stato duro il battesimo nella ISL per le Blue Girls Bologna, che hanno subito (7-0 in 6 riprese) una netta sconfitta dal Sanotint Bollate. I singoli di Mancini e Lara Cecchetti (2 punti battuti a casa per entrambe) al terzo contro Tomasi hanno messo le premesse per la fine anticipata della partita. Per Bollate ha brillato in pedana (2 sole valide concesse) Lindsay Meadows.
Grazie ad una eccellente prova dell'attacco (11 valide) contro le giovani Betti, Nicolini e Sheldon, le bolognesi si sono rifatte vincendo (6-2) la seconda partita. Pedrazzi e Trevisan (2 valide a testa) e Irene Lolli (2 punti battuti a casa) sono state particolarmente in evidenza.
Dopo 5 riprese di equilibrio assoluto, le Blue Girls hanno mostrato i muscoli al sesto (triplo di Gomez e doppio di Trevisan) e al settimo (doppio di Pianella), quando hanno anche sfruttato un errore difensivo.
L'ottima Gomez (4 valide concesse fino a quel momento) ha accusato la stanchezza (e la corsa aggressiva del Bollate) al settimo. Con Mattiolo, potenziale punto del pareggio, in seconda, Bologna ha concesso la base a Kosterink e Gomez ha chiuso la partita sul 3-2 per Bologna mettendo al piatto Bortolomai.

TABELLINO GARA 1      TABELLINO GARA 2

Il Fiorini Forlì ha sofferto oltre il lecito nella prima partita a Nuoro. Pur sovrastato da una grande Papucci (10 Andrea Montanari con la maglia della nazionalestrike out e 0 valide concesse), il Museo d'Arte ha trovato attraverso 3 errori avversari la strada per passare al quarto. Sotto 2-0 però le romagnole hanno preso il sopravvento su Paola Cavallo. Al sesto ha aperto Montanari con un fuoricampo. Poi a basi piene, dopo aver ottenuto 2 strike out consecutivi, Cavallo ha colpito il pinch hitter Mazzoni. Al settimo Zauli, con un singolo, ha spinto a casa Montanari (doppio) e Michela Vitaliani (singolo) per i punti che hanno sancito la vittoria romagnola per 4-3.
Anche nel duello tra le lanciatrici straniere (Reynolds per Forlì e Kalinova per Nuoro) le sarde erano in vantaggio nella prima metà della gara. Dopo che una valida di Montanari aveva messo avanti il Fiorini al primo, un doppio di Cavallo aveva pareggiato portando a casa Corbellini (triplo) e un singolo di Collina aveva dato il vantaggio alle padrone di casa al terzo. Ancora un errore difensivo dava però il là al Forlì, che al quinto ribaltava la situazione e al settimo fissava il risultato sul 4-2 finale grazie ai doppi del pinch hitter Mazzoni e di Michela Vitaliani.

TABELLINO GARA 1        TABELLINO GARA 2

RIEPILOGO RISULTATI          CLASSIFICA    IL MEDIA GUIDE DELLA ISL