Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Riprende la semifinale tra Bollate e Legnano. In palio un posto nella finale dell'Italian Softball League

Riprende sabato alle 18, sul diamante di Ospiate, il derby lombardo tra Sanotint Bollate e Amga Legnano, che dovrà designare la formazione che dalla prossima settimana sfiderà il Des Caserta (3-0 al Fiorini Forlì) nella finale di Italian Softball league. La semifinale tra le ragazze di Soldi e Bloodworth, dopo il rinvio per la pioggia dopo nemmeno due inning,  riparte con le legnanesi in vantaggio due partite a zero, ma con la formazione di casa decisa a giocarsi fino in fondo l'accesso alla finale. "Affrontiamo la semifinale di ritorno dei play off - dice il manager del Sanonint, Luigi Soldi - consapevoli che sarà un compito difficile ma non impossibile. L'umore della squadra è ottimo e la condizione fisica anche, ed in questo momento cruciale della stagione una buona condizione mentale ed una motivazione importante sopperiscono ad ogni cosa.  La partita è già stata preparata tatticamente. Dal punto di vista tecnico invece a questo punto della stagione si potrebbe anche  andare a pescare anziché allenarsi perché quel che conta è la testa e noi siamo pronti".

 "Certo che se Legnano dimostrerà di essere migliore di noi - conclude Soldi -  non ci rimarrà che complimentarci. Sappiamo, e non certo da oggi, che sono una compagine molto forte, che abbiamo battuto tre volte su quattro in campionato. Sabato pochi calcoli e nessuna paura: dobbiamo solo vincere".  Bollate dovrà fare ovviamente a meno della lanciatrice Great Cecchetti, rientrata negli Stati Uniti per una nuova stagione di college, sostituita da Debora Moretto e Francesca Betti e da Kate Robinson, la partente di gara3.

Si respira invece un'aria estremamente serena nella città del Carroccio: le ragazze del presidente Vittorio Pino, che hanno chiuso le prime due gare della semifinale con una media battuta di 392, sono motivatissime e decise a chiudere subito i conti con le cugine, per evitare sorprese. Kyle Bloodworth si affida subito a Lana Tye e Karina Cannon in pedana; nel caso di prosecuzione della serie sono pronte Michela Musitelli, reduce da una delle migliori prestazioni dell'anno, e Daniela Castellani.

Semifinali ISL.  Sanotint Bollate-Amga Legnano 0-2 (3-7, 2-3).   sabato  ore 18,30: gara3 Bollate-Legnano (arbitri Fabrizi, Olivieri, Pelosi), ore 20,30 ev. gara4; domenica ev. gara5. Già qualificato Des Caserta vittorioso per 3-0 (3-1, 8-6 e 2-0 al 10°) con Fiorini Forlì. Italian Softball series gara1-gara 2 sabato 1/10