Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

E' di Legnano e Caserta il primo brindisi delle semifinali di Italian Softball League

E' di Caserta e Legnano il primo sorriso delle semifinali dell'Italian Softball League. Nella gara disputata sabato pomeriggio le campionesse d'Italia si sono imposte in rimonta sul Fiorini Forli. Le romagnole hanno messo la testa avanti al primo attacco sulla battuta di Sara Avanzi che, con la complicità del  terza base,  ha permesso a Katrina Stockford di segnare. Il pareggio locale è arrivato sulla volata di sacrificio di Priscilla Brandi, che ha portato a casa Bianca Novelli,  mentre il sorpasso definitivo è stato firmato dalla Gosewehr al 7°, con due out sul tabellone, con un fuoricampo, che ha spinto a casa anche Piera Rezza. Bello il duello in pedana tra Selden (2bv) e Reynolds (4bv).

Ricco di emozioni e di lunghe battute (ben tre fuoricampo) il primo derby lombardo. Il Legnano ha chiuso i conti con le cugine del Bollate  nelle prime tre frazioni, portandosi sul 6-0, di cui tre nel primo assalto, con un doppio di Castellani ed un fuoricampo da due punti di Ilaria Pino. Le biancorosse di Kyle Bloodworth hanno continuato a vedere bene i lanci della Moretto e l'hanno fatta scendere al terzo. Il Bollate, bloccato dall'ottima prestazione di Michela Musitelli, hanno segnato il primo punto al 4°. Botta e risposta, a suon di fuoricampo, nel finale. La Long Dropper ha firmato il 7-1, interrompendo l'imbattibilità del rilievo Francesca Betti;  Kate Robinson il 7-3 finale con un homerun da due punti.

 DES CASERTA-FIORINI FORLI 3-1

AMGA LEGNANO-SANOTINT BOLLATE 7-3