Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Le Titano Hornets sbancano Nuoro e rimangono sole in testa all'Italian Softball League

C'è la formazione delle Titano Hornets, imbattuta, in testa all'Italian Softball League dopo la seconda giornata d'andata. La compagine sammarinese, in attesa del pronunciamento del gus sul ricorso presentato da Forlì, ha espugnato il diamante di Nuoro al termine di due sfide bellissime, appassionanti, ben giocate dalle due contendenti. Il primo incontro ha visto le Hornets portarsi sul 2-0 e venire raggiunte dai doppi di Petraskova e Lupinetti. Il match si è deciso all'8° su un palla mancata ed un errore delle locali. Secondo successo in pedana per Alice Ronchetti (6bv-5o), ma bravissima anche Paola Cavallo (4bv-6so). Il secondo successo delle ragazze di Tontini è maturato al termine di un grande duello a distanza tra Brown (v., 5bv-4so) e Meadows (p, 3bv-14so), risolto dall'homer di Sandra Bosdachin al 2° inning.

Finisce in parità il clou della settimana, tra Caserta e Macerata. Le campionesse d'Italia, sorrette dalla solita Selden (1bv a Monari, 9so), hanno vinto facile in gara1, battendo dieci valide su Campalani e Cacciamani (3/3 Galassi), segnando due punti al 1° e al 3° e 4 al 4°. Macerata, con la Wadwell protagonista in pedana (v., 6bv-9so) e nel box (2/4 con un fuoricampo da 2 punti al 4° e 3pbc), si è riscattato con gli interessi: colpendo 10 volte in 5,2 riprese la Filiput e 4 in 1.1 la ex Natti. Caserta è stato in gara fino al 4-5, poi i 3 punti al 4° le hanno tagliato definitivamente le gambe. Fuoricampo per Bianca Novelli (2/3).

In compagnia di Caserta e Macerata al secondo posto c'è da sabato sera anche il Legnano, che ha fatto il pieno nel derby con il Caronno. La matricola guidata da Argenis Blanco ha lottato fino all'ultimo in garauno. Avanti 3-0 al 3°, grazie al doppio di Marsikova e al singolo di Barbieri, Caronno si è visto avvicinare al 4° (2-3) e sorpassare dal Legnano al 7° sul singolo da due punti di Rossini. Vincente Musitelli, perdente Kalinova. Le padrone di casa legnanesi hanno invece fatto un sol boccone delle cugine in garadue, risolta in 4 inning: l'Amga è andata a segno 2 volte al 1°, per poi chiudere al 3° con 7 punti. 12 le hit locali (2/2 Warwick e Castellani), 1 per le ospiti (Oddonini) concessa dalla Tye (7so).

Prima vittoria stagionale per l'Unione Fermana, che ha espugnato il diamante di La Loggia nel 1° incontro. Le piemontesi subito a segno due volte, sono state poi fermate da Luana Luconi, che ha favorito il ritorno delle marchigiane, che hanno pareggiato al 6°.  Nel supplementare Paola Marfoglia si gioca in pedana la carta Juarez: botta e risposta all'8° inning, poi Corbellini dà la vittoria alle ospiti con una volata di sacrificio per il punto di Granchelli, difeso dalle traiettorie della statunitense. Perdente una ottima Stella Turazzi (4bv-12so). In garadue, dopo tre inning dominati da Murch (5rl-1bv-4so) e Mucciconi, si scatena la Loggia che segna nove volte in tre inning, subendo solo tre punti al 6°. Fuoricampo per Hardie e De Blaes.

Una vittoria a testa anche per Forlì e Bollate. Le lombarde hanno costretto alla resa per la seconda settimana di fila Mara Papucci (9bv-5so). Sanotint avanti al 3° (2-0), prima di un risveglio romagnolo al 4° con due punti, ma al 5° le ospiti hanno firmato i due punti decisivi. Vince Kate Robinson, che ha rilevato al 3° Vinco. In evidenza Kosterink (3/4) e Stockford (3/3). Il riscatto del Fiorini è passato ancora una volta dalla Reynolds, che ha messo la museruola al Bollate (1bv-14so), mentre le compagne (9bv totali) hanno segnato tre punti in apertura sulla Nicolini, rilevata da Betti e Vinco.

Il quadro dei risultati del secondo turno:  Museo d'Arte Nuoro-Titano Hornets 2-3 (8°), 0-1;  Fiorini Forlì-Sanotint Bollate 2-5, 4-0;   Rhibo La Loggia-Unione Fermana 3-4 (9°), 9-3;  Des Caserta-Foresi Macerata 8-0 (5°), 5-8;  Amga Legnano-Rheavendors Caronno 4-3, 10-0 (4°).

Classifica: Titano Hornets 1000 (3-0); Caserta, Macerata, Legnano  750 (3-1); La Loggia, Bollate 500 (2-2);  Forlì 333 (1-2); Nuoro, Unione Fermana 250 (1-3); Caronno (0-4).

TABELLINO E PLAY BY PLAY DELLA SECONDA GIORNATA