Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Gli arbitri Isl Sabrina Fabrizi e Diego Vitale hanno conseguito la licenza mondiale Isf

Missione compiuta a  Plant City, Florida, per due arbitri della Italian Softball League,  Sabrina Fabrizi e Diego Vitale, che hanno  conseguito la licenza mondiale I.S.F. che permetterà loro di dirigere in futuro le massime competizioni a livello mondiale.

 Ma mentre per Diego Vitale si tratta di un suggello di prestigio posto ad una carriera iniziata nel lontano 1988, per Sabrina Fabrizi si può parlare di un vero e proprio "exploit" in quanto la nettunese grazie al suo talento innato , riconosciuto anche dagli istruttori mondiali, è riuscita nell'impresa dopo soli 5 anni di arbitraggio.

 I due "umpires", oltre ad aver superato gli esami teorici, sono stati impegnati e giudicati sul campo nella direzione delle gare dalla World Youth Cup under 16, manifestazione "open" giunta alla sua seconda edizione, che ha visto la partecipazione di squadre nazionali affiancate da teams americani e canadesi e vinta, al termine di una accesissima finale, da un sorprendente Brasile capace di imporsi con autorità alle padrone di casa della Florida University.

 A complimentarsi con i due italiani per la licenza conseguita a fine corso sono stati l'"umpire in chief" del softball mondiale Bob Stanton, la responsabile per l'Europa Marlies Struyvé e l'arbitro capo della finale olimpica Atene 2004 il portoricano Santos Vazquez.