Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

LA BANDIERA STEFANIA VITALIANI SCOMMETTE SUL FORLI' "SIAMO PIU' DETERMINATE DELLO SCORSO ANNO"

Dodici finali, oltre seicento partite nella massima serie. Chi meglio di Stefania Vitaliani, capitano e bandiera del Fiorini Forlì, può presentare la serie che scatta sabato e che assegna il titolo 2010 dell'Italian Softball League.

"Anche se è l'ennesima finale per la nostra squadra - dice l'interno romagnolo - non mancherà l'emozione sabato all'Otello Buscherini. Comprensibile, però, perché alcune delle nostre ragazze sono al primo assalto al tricolore. Starà a giocatrici come me, con maggiore esperienza, far sì che questa emozione si trasformi in una carica, dia maggiore grinta".

Cosa cambia rispetto alla finale del 2009? "La squadra del Forlì mi sembra più determinata, in difesa ed in attacco".

Chi o cosa potrà far pendere la bilancia da una parte o dall'altra? "Le due rivali sono composte da grandi giocatrici. Vincerà chi commetterà meno errori. Una chiave importante per far volgere a nostro favore la serie con Caserta dovrà essere l'unione della squadra. Dobbiamo essere compatte: non abbiamo da dimostrare  niente a nessuno".

Che impressione si è fatta del Caserta, nel corso della regular season? "Mi è sembrato tutto sommato come l'anno scorso. Ha perso un battitore potente come la Sanchez, ma ha una lanciatrice migliore, Anjelica Selden. Un'assenza importante è casomai quella di Lisa Birocci, che poteva dare una mano in tutte le partite, come la Malerich".

"Dovremo giocare una partita alla volta, un out alla volta, cercando così di centrare il nostro obiettivo". Il che tradotto in italiano, significa il quarto scudetto, dopo quelli vinti nel 2002, 2006 e 2008. Il Caserta dal canto suo cercherà di bissare il successo del 2009. Tra l'altro l'ultima doppietta risale al 2001, quando il Macerata mise insieme un indimenticabile poker consecutivo. (m.c.)