Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L'ITALIAN SOFTBALL LEAGUE SCEGLIE A CASERTA E FORLI' LE DUE FINALISTE

L'Italian Softball League sceglie le due finaliste. Sabato (domenica, se necessario, ci sarà gara5) si giocano infatti le sfide decisive delle semifinali. Le due regine della regular season, Des Caserta e Fiorini Forlì avranno il vantaggio del fattore campo dopo essere state brillanti protagoniste nei match d'andata a Bollate e Legnano.

Alle romagnole basterà vincere gara3 con le ragazze lombarde di Kylie Bloodworth per dare l'assalto nuovamente al tricolore (sarebbe la settima volta nelle ultime dieci stagioni), mentre la formazione campana, dovrà ripartire dall‘1-1, dopo aver espugnato due volte il diamante di Ospiate. Il giudice sportivo ha infatti inflitto la sconfitta per 7-0 a tavolino a Seguella e compagne a causa di una sostituzione sbagliata al settimo inning di garauno, chiusa poi con un 3-0 dal Des al primo supplementare.

Le ragazze di Enrico Obletter, insomma, dovranno rimanere concentrate, chiedere il massimo alle lanciatrici Selden e Papucci, per riguadagnarsi un posto nelle Italian Softball Series. Luigi Soldi in garatre si affida ancora a Kate Robinson, strepitosa in garauno per sette riprese, mentre in gara4 lamenta ancora il problema delle assenze di Greta Cecchetti e Moretto, per cui toccherà a Betti e Lara Cecchetti provare a mettere un freno alle mazze campioni d'Italia.

Al "Buscherini" di Forlì, Jason Kumeroa farà salire in pedana Kristina Thorson, con Leslie Malerich pronta ad un rilievo ed eventualmente a partire in gara4 in caso di vittorie delle biancorosse dell'Amga. Legnano avrà invece a disposizione Qin Zhang e Lana Tye. Le ragazze del presidente Pino, per arrivare in finale, dovranno vincere tre incontri. Un'impresa difficilissima, alla luce di quello che si è visto al "Peppino Colombo": il Forlì, che non ha subito punti, ha chiuso con una media battuta di 321, contro il 167 delle avversarie. A livello individuale, le migliori del primo weekend di semifinale sono state Elisa Rocchi del Bollate (600 di media battuta); Eva Trevisan del Forlì e Bianca Novelli del Caserta con 3 punti battuti casa e la stessa Novelli con 2 fuoricampo. Due le basi rubate da Clare Warwick del Legnano e da Andrea Montanari del Forlì.

Semifinali ISL,  Des Caserta-Sanotint Bollate 1-1 (0-7 a tav., 10-0 al 4), sabato gara3 e gara4 18-20,30, ev. gara5 domenica 10; Fiorini Forlì-Amga Legnano 2-0 (5-0, 8-0) gara 3 ore 18; ev. gara4 ore 20,30, gara5 domenica 10. Finale scudetto da sabato 25/9.