Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

SCATTA DALLA LOMBARDIA LA VOLATA FINALE DELL'ITALIAN SOFTBALL LEAGUE

Con una sola variazione rispetto ai playoff 2009 (Legnano al posto delle Titano Hornets) prendono il via sabato le semifinali scudetto dell'Italian Softball League. In questo weekend si accenderanno i riflettori dei due diamanti lombardi, quelli di Bollate e Legnano, fra sette giorni trasferimento in Campania ed in Romagna, a Caserta e Forlì per le gare  che sceglieranno le finaliste.

Il Des Caserta, che si è reso autore di un finale strepitoso in regular season ("Non abbiamo perso nemmeno una serie", tiene a sottolineare il manager Enrico Obletter), conclusa al comando, è la favorita nel duello con il Sanotint Bollate. Le campionesse d'Italia, che hanno smaltito la delusione di Coppa Campioni (persa per aver subito sei punti in un inning nella finale contro le olandesi dopo nove vittorie di fila), si presentano al gran completo, con Mara Papucci (12-3, 1.53) e Anjelica Selden (5-0, 0.50) lanciatrici partenti. Lo skipper avversario, Luigi Soldi, ha invece grossi problemi in pedana, per le assenze di Greta Cecchetti, tornata a giocare in Usa, Debora Moretto e Tiffany Pagano. Toccherà quindi alla diciottenne Francesca Betti  (all'esordio nella post-season dopo 2,1rl in campionato) e a Kate Robinson (6-5, 1.30) sostenere la squadra. Obletter non si fida del Bollate: "E' un avversario coriaceo, difficile da battere, nonostante alcune defezioni". Una curiosità: nella prima parte della stagione il Bollate ha avuto la miglior pedana di lancio (1.86), seguito dal Caserta (1.92).

Difficile da pronosticare l'altro scontro, tra Legnano e Forlì. La formazione della città del Carroccio nella parte finale della regular season ha fatto registrare un calo, che l'ha fatta precipitare dal primo al terzo posto, ma il manager Kylie Bloodworth durante la lunga sosta  ha cercato di riportare la squadra ai livelli di inizio stagione. Al "Peppino Colombo" si affronteranno i due migliori attacchi e per la lanciatrici si prospetta un duro lavoro, visto che dovranno tenere a freno mazze come quelle di Warwick, Pino, Rossini, Long-Droppert, Tausaga, Vitaliani, Trevisan. L'Amga utilizzerà in pedana Musitelli (5-8, 4.00) e Gerussi (2-1, 3.38) in garauno e la cinese Zhang  (8-2, 1.06) in garadue; per il Fiorini partenti Leslie Malerich (10-1, 0.84), che ha recuperato dall'infortunio alla caviglia di Coppa Coppe, e la stella Usa delle Chicago Bandits Kristina Thorson (1-0, 0.00), con Filiput (6-4, 2.99) pronta al rilievo.

Semifinali Isl, sabato 18-20,30 Sanotint Bollate-Des Caserta, Amga Legnano-Fiorini Forlì. Gara3 ed ev. gara4 e gara5 18-19/9.