Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

STATI UNITI, GIAPPONE E CANADA IMBATTUTE AL MONDIALE DI SOFTBALL IN SVOLGIMENTO A CARACAS

E' in pieno svolgimento a Caracas, in Venezuela, il 12° Mondiale di softball. Sedici le formazioni al via che si stanno affrontando divise in due gironi. Dopo quattro giorni di gare ci sono ancora tre formazioni imbattute: Giappone (3-0) e Canada (2-0) nel girone A; Stati Uniti (4-0) nel B. In questo primo scorcio non sono mancate le sorprese, a cominciare dal Venezuela, che ha perso solo con la corazzata Usa e si trova al secondo posto con tre vittorie, in compagnia dell'Australia.

 L'Italia, rappresentata dall'arbitro Andrea Marcon, è purtroppo costretta a guardare la lontano la rassegna iridata. Le ragazze di Marina Centrone, seste nell'edizione di Pechino 2006 dopo aver perso lo spareggio-qualificazione con il Canada, non sono riuscite a qualificarsi nell'Europeo dello scorso anno a Valencia, dove si sono piazzate al sesto posto. L'Europa è dunque rappresentata in Venezuela da Olanda (due vittorie ed una sconfitta), Repubblica Ceca (2-2) e Gran Bretagna (1-2).

 L'Italian Softball League è comunque ben rappresentata al  Mondiale. Nel roster del Canada troviamo la lanciatrice del Nuoro Ashley Lanz; la Repubblica Ceca ha tra i punti di forza la casertana Dvorakova; la sammarinese Pochobradska e le nuoresi Petraskova e Vacikova. Brenda De Blaes (La Loggia), Clare Warwick (Legnano) e Karina Cannon (Caserta) stanno dando una mano alla nazionale aussie. L'Olanda campione d'Europa, che ha iniziato con lo spirito giusto, conquistando anche l'appassione pubblico venezuelano, si avvale delle prestazioni di Saskia Kosterink (Bollate) e dell'ex Macerata Rebecca Soumeru, mentre Katrina Stockford (Forlì) è nel roster della Nuova Zelanda. 

Per tutte l'avversario da battere è il team Usa, che cerca la settima affermazione consecutiva. Dopo aver concesso due punti alla Nuova Zelanda, nel 12-2 finale, le yankee hanno firmato tre shutout di fila contro Venezuela (7-0), Botswana (20-0) e Cina (3-0), dimostrando di essere ancora le regine della manifestazione più importante.

Il torneo si concluderà il 2 luglio con la disputa della finalissima. 

IL SITO UFFICIALE DEL MONDIALE