Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

DES CASERTA E FIORINI FORLI' A BRACCETTO IN TESTA ALL'ITALIAN SOFTBALL LEAGUE DOPO LA QUINTA DI RITORNO

 A quattro giornate dalla fine della regular season dell'Italian Softball League c'è una coppia in testa, formata da Fiorini Forlì e Des Caserta.  Le romagnole hanno compiuto l'impresa della giornata, vincendo due volte  nella tana del Sanotint Bollate. Due vittorie pesantissime, per il morale e per la classifica.

La prima partita, ripresa alle 20, per un acquazzone arrivato proprio dopo il primo battitore delle 18,30,vedeva Forlì confezionare subito tre punti,  con il singolo di Ray ed il doppio da due punti di Halova. Bollate accorciava, ma doveva subire quattro punti e quattro valide (triplo di Ray) al 4°. Stavolta però le ragazze di Soldi rispondevano per le rime, 4 punti e cinque valide.  Il Fiorini non mollava ed anzi allungava fino al 9-6, prima di subire l'ultimo punto. Dodici le valide subite da Cecchett (Ray e Halova 3/4); nove da Lolli e due da Malerich.

Le ragazze di Jason Kumeroa facevano il bis nelo confronto iniziato alle 23: Michela Vitaliani portava avanti la sua squadra al 1° con un singolo. Hardie e Malerich dominavano la gara fino al settimo, in cui le Bombacci girls approfittavano di un calo della lanciatrice australiana (7bv-2bb-3so) e dell'ingresso della giovanissima Francesca per andare a segno ben sette punti. Uno di questi veniva spinto a casa con una volata di sacrificio di Eva Trevisan, al rientro ufficiale dopo l'infortunio che la costringerà a rimanere a riposo però per qualche altra settimana. Lanciatrice vincente Leslie Malerich (3bv-4so), rilevata per gli ultimi cinque out da Irene Lolli. Undici le valide forlivesi con Sara Avanzi a 3/4.

 Torna a fare l'enplein anche il Des Caserta che coglie due importantissime vittorie a Villa Verucchio contro le Titano Hornets. In garauno le ragazze di Enrico Obletter hanno messo il confronto sulla strada giusta dopo i primi battitori:  Dvorakova e Millard firmavano infatti un homer a testa. Un singolo di Montanari da due punti consentiva il pareggio locale al 4°, ma un grande slam di Melissa Sanchez al 5° chiudeva definitivamente il confronto, che ha visto la nona vittoria stagionale in pedana di Lisa Biroccin (4bv-7so). Appassionante garadue, risolta solo due tempi supplementari. Grande protagonista la lanciatrice del Caserta Jennifer Davis, che ha chiuso con quattro valide e la bellezza di 19 strike out. Nonostante ciò la vittoria è arrivata solo al supplementare. Una valida di Pam Mazzarella portava in vantaggio le ospiti all'ottavo, ma Bianca Novelli al cambio di campo batteva a casa il punto del pareggio. Al nono la capitana Piera Rezza portava nuovamente avanti il Des, facendo segnare Francesca Seguella e stavolta la Davis chiudeva le speranze sammarinesi.

La doppia sconfitta del Titano permette al Mosca Macerata di sperare ancora nel quarto posto, adesso a sole due gare, anche se nelle ultime giornate troverà di fronte Bollate e Forlì. Le marchigiane hanno avuto la meglio del fanalino Cassa Padana Parma. La prima sfida è stata avvincente soprattutto nelle prime tre riprese, in cui si sono visti ben tredici punti, con le ospiti avanti 8-5.  Laura Campalani (4bv) è poi cresciuta e per le emiliane c'è stata solo la possibilità di segnare un punto.  Dodici valide in tre riprese concesse da Alessia Zavaroni hanno deciso garadue, che Macerata si è aggiudicata in cinque riprese grazie anche ai lanci di Jocelyn Mc Callum, che ha concesso solo due valide.

Botta e risposta infine tra Museo d'Arte Nuoro e Amga Legnano. La formazione sarda si è aggiudicata la gara d'apertura dopo sette inning di buon livello e divertenti:  il doppio di Collina ed i singoli di Gouverneur e Gentile permettevano alle locali di andare sul 2-0 al 1°. Al 4° l'homer di Ilaria Pino dimezzava lo svantaggio, ma il fuoricampo di Ambra Collina consentiva a Nuoro di allungare ancora. Prima della chiusura le valide di Mele e di Judd consentivano di segnare un altro punto a testa.  Nove le valide a squadra.  In garadue Nuoro metteva la testa avanti con la Petraskova al 2° ma al 3° Legnano chiudeva i conti con tre punti, arrivati sulla battuta in diamante di Pino e sui singoli di Castellani e Smethurst. Le lombarde trovavano poi i due punti della tranquiillità al 7°. Undici gli strike out della lanciatrice vincente Smethurst.

 I risultati del quinto turno di ritorno

Sanotint Bollate-Fiorini Forlì   6-9, 0-8

Museo d'Arte Nuoro-Amga Legnano 4-2, 2-5

Cassa Padana Parma-Mosca Macerata 6-8, 1-9 (5°)

 Titano Hornets San Marino-Des Caserta 2-6, 1-2 (9°)

Classifica:  Caserta 750 e  Forli (18vittorie-6sconfitte), Bollate 667 (16-8);   San Marino 542 (13-11); Macerata 458 (11-13); Nuoro e Legnano 375 (9-15); Parma 083  (2-22).