Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L'ITALIAN SOFTBALL LEAGUE RIPARTE CON UN AVVICENTE BOLLATE-SAN MARINO

Archiviato con la vittoria della nazionale italiana il torneo per i 40 anni del Bollate, torna sabato l'Italian Softball League con il secondo turno di ritorno. Il clou si gioca sul diamante di Ospiate tra due delle tre formazioni che occupano la seconda piazza,  Sanotint Bollate e Titano Hornets.  Le lombarde guidano la graduatoria relativa alla pedana di lancio (1.17mpgl), le sammarinesi hanno la miglior difesa con 10 soli errori. Lo scontro inizierà con la sfida tra Debora Moretto (6-2, 1.17), che dovrebbe farcela a scendere in campo, e Laura Gerussi (4-3, 4.94), con Greta Cecchetti e Sun Yue Fen pronte al rilievo. In notturna scontro a distanza tra Kelly Hardie (4-4, 1.20) e Ashley Hamby (3-3, 1.89). Il manager del Bollate, che riabbraccia il bomber Dana Degen, dovrà purtroppo fare i conti con le assenze di Buila, Spada, Rocchi ed è in forte dubbio anche la Wall.

La capolista Des Caserta rischia sul campo del Mosca Macerata, una delle due squadre ad aver costretto allo stop le ragazze di Enrico Obletter, ma non sul campo, bensì dopo un reclamo per la posizione irregolare di Katerina Dvorakova.  E proprio questo darà maggiori motivazioni alle regine dell'Isl, che presenteranno Lisa Birocci (7-1, 1.36) e l'imbattuta Jennifer Davis (6-0, 1.50) in pedana contro Laura Campalani (2-4, 5.80)  e Jocelyn Mc Callum (4-2, 1.76), che è stata il rinforzo del Sanotint nel torneo di Bollate.

Il nono turno stagionale propone anche un interessante duello tra il Fiorini Forlì, campione d'Italia, e l'Amga Legnano, campione d'Europa. Le romagnole,  nonostante il pareggio a Nuoro, hanno riagganciato il secondo posto e sono intenzionate a consolidarlo; le lombarde non hanno più tempo se vogliono tornare in orbita playoff. Il manager Jason Kumeroa si ritrova una Malerich (4-3,  0.76) trascinatrice in azzurro, che verrà schierata in garadue, mentre nel primo incontro toccherà a Serena Filiput. Monti Van Brunt ha il dubbio Musitelli o Castellani in garauno, mentre sotto i riflettori darà la pallina a Justine Smethurst (4-2, 1.29).

Sabato notte si potrà avere anche un'idea più chiara sulla lotta salvezza. La Cassa Padana Parma ha una ghiotta occasione per avvicinarsi alla penultima posizione, dovendo ospitare allo "Stuard" il Museo d'Arte Nuoro, che la precede di tre lunghezze e che sta disputando un torneo sopra le righe con successi importanti.  Il manager locale Stefano Cenci spera di riabbracciare la lanciatrice straniera Angel Shamblin per avere maggiori possibilità di successo nel duello con Courtnay Foster (3-5, 3.00). In garauno si affronteranno invece Alice Ronchetti e Paola Cavallo.

Il programma del nono turno (sabato 18.30-21): Mosca Macerata-Des Caserta, Fiorini Forlì-Amga Legnano, Cassa Padana Parma-Museo d'Arte Nuoro, Sanotint Bollate-Titano Hornets San Marino.

Classifica:  Caserta 875 (14-2);  Bollate,  Forli,   San Marino 625 (10-6); Macerata 437 (7-9); Legnano 375 (6-10);  Nuoro 312 (5-11); Parma 125 (2-14).

Le regine dell'ISL.  Media battuta:  Morrow (Legnano) 500; punti battuti a casa:  Birocci (Caserta) 21; fuoricampo:  Birocci (Caserta), Hardie (Bollate), Rendlova (Macerata) 4; basi rubate: Weaver (Macerata) 8;  vinte-perse:  Birocci (Caserta) 7-1; media pgl:  Malerich (Forlì) 0.76;  strike out:  Hardie (Bollate) 85.