Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

LE CAPOLISTE DES E TITANO HORNETS RISCHIANO CON MACERATA E CASERTA

La sfida tra le regine d'Europa e d'Italia, uno scontro salvezza, un duro test per le capoclassifica. Il cartellone della seconda giornata dell'Italian Softball League presenta una serie di scontri interessanti, che potranno dare un'idea di quello che succederà in questa stagione.

Tanto per cominciare, al "Peppino Colombo" di Legnano andrà in scena un doppio confronto dal grande fascino tra le biancorosse locali dell'Amga, campionesse continentali in carica, ed il Fiorini Forlì, che gioca con il tricolore sul cuore. Entrambe le compagini puntano a qualcosa in più dei playoff ed in questo antipasto di Coppa Campioni, che si giocherà proprio in Lombardia, si vedranno i valori. Sia Legnano che Forlì sono reduci da un mezzo passo falso nella partita della lanciatrice italiana ed oggi cercheranno subito il riscatto nel testa a testa tra Musitelli e Lolli, con Castellani e Filiput pronte al rilievo. In garadue scontro a distanza tra Smethurst e Malerich, che si è presentata con 18 kappa.

Dopo le gare dell'Opening Day ci sono sole due compagini imbattute, Caserta e San Marino. Le capoliste proveranno ad allungare la striscia nel turno casalingo. Il Des di Enrico Obletter riceve la visita del Mosca Macerata, la formazione che l'attuale manager campano ha portato sul trono italiano e continentale. La formazione del presidente Tarabuso, con Birocci (che con la mazza ha firmato l'unico fuoricampo del primo turno) e Davis partenti, dovranno misurarsi con un avversario che nonostante una formazione rivoluzionata hanno imposto lo stop al Legnano, per merito di Laura Campalani. Tra l'altro nel match sotto i riflettori le marchigiane potranno contare anche sulla lanciatrice Jocelyn Mc Callum (regina degli strike out l'anno scorso a Nuoro). In campo anche il miglior battitore del primo turno, l'australiana del Legnano, Simmone Morrow, che ha chiuso a 750 (6/8).

Le Titano Hornets, dal canto loro, difenderanno il primato contro la finalista 2008, il Sanotint Bollate, uscito sorprendentemente due volte sconfitto dal confronto interno con Caserta. Le ragazze locali hanno fatto un sol boccone del Parma, chiudendo i dieci inning giocati senza subire punti e sabato confermeranno la rotazione utilizzata domenica scorsa, con Gerussi e e Hamby partenti. Luigi Soldi va invece a caccia del primo successo con Debora Moretto (10 so nella prima uscita) e Kelly Hardie.

Il secondo turno dell'ISL sarà però interessante anche per la lotta salvezza (ricordiamo che l'ultima sarà costretta ad affrontare la terza dei playoff di A2 per designare la decima formazione del 2010. Il Museo d'Arte Nuoro, dopo il blitz  di Forlì, ha una grandissima occasione, dovendo ricevere al "Francesco Sanna" il Cassa Padana Parma, reduce da un doppio cappotto interno, al termine di due prove sotto tono, con zero punti fatti 21 subiti, 4 valide e ben 12 errori. Il manager Stefano Cenci ha lavorato per tutta la settimana per migliorare la situazione e potrà contare anche sul ricevitore ex Akron Acers Shannon Doepking, in attesa della lanciatrice Angel Shamblin. In pedana ci saranno in garauno Paola Cavallo e Alessia Zavaroni; mentre in garadue duello Courtnay Foster-Alice Ronchetti.

 

Il programma della seconda giornata dell'ISL (sabato ore 18-20,30)

Des Caserta-Mosca Macerata

Amga Legnano-Fiorini Forlì

Museo d'Arte Nuoro-Cassa Padana Parma

Titano Hornets-Sanotint Bollate (garauno ore 16, garadue a seguire)

Classifica:  Caserta e Titano Hornets 1000; Forli, Nuoro, Legnano, Macerata 500 (1-1); Parma e Bollate (0-2)