Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

IMPRESA DEL FIORINI FORLI' CHE ESPUGNA IL DIAMANTE DEL LEGNANO E CONQUISTA LA FINALE SCUDETTO

Impresa del Fiorini Forlì che scuce lo scudetto all'Amga Legnano nella quinta partita di semifinale al "Peppino Colombo" e si guadagna l'altro biglietto per le Italian Softball Series contro il Sanotint Bollate. Le romagnole, dopo essersi arrese in garatre e garaquattro (0-4, 2-4), sono riuscite a conquistare la vittoria mancante per la qualificazione alla finale scudetto, grazie ad una partita perfetta. Il Fiorini ha toccato al momento giusto i lanci di Aimee Murch (7bv-2so) ed ha difeso il vantaggio  con Leslie Malerich (5bv-9so), che ha messo la museruola alle campionesse d'Italia e d'Europa, rischiando di capitolare solamente al secondo ed al quarto inning.

"Santa Malerich", insomma, ha colpito nel segno e la stagione del Forlì ha cambiato volto, dopo la delusione di Praga ed una regular season non soddisfacente. "Non c'entra l'esonero di Antonino Foti - precisa il presidente Bombacci - se siamo in finale è anche merito suo. Forse lo scossone ci voleva. Le ragazze hanno giocato come sanno ed eccoci qua a festeggiare una bella vittoria, che vale più di una finale". Va anche detto che le forlivesi hanno sciupato molto, "morendo" in tre occasioni con le basi cariche.

La "gara senza un domani" disputata domenica mattina a Legnano si è risolta a favore del Forlì al termine di un lunghissimo quarto inning. Aimee Murch apriva la ripresa concedendo la base a Stefania Vitaliani, in seconda sul bunt di sacrificio della Ray. Il singolo di Sara Avanzi consentiva al Forlì di portarsi in vantaggio. Il "DP" segnava a sua volta sulla valida interna di Sabro Del Mastio, sempre presente nei momenti decisivi. Il Fiorini continuava a mettere sotto pressione la difesa legnanese con la base di Trevisan ed una bella hit di Michela Vitaliani. A basi cariche e con un solo out, però, la Murch riusciva a chiudere senza altri danni.

Con due out, al settimo, poi, le "Bombacci girls", occupavano tutti i cuscini, grazie alla base a Bedwell e ai singoli di Stefania  Vitaliani e Carlotta Zauli, ma anche in questa occasione la Murch si salvava raccogliendo al volo la battuta della Ray.

Leslie Malerich, preferita dal manager Brusa a Kasi Carroll, chiudeva però ogni speranza alle campionesse d'Italia nelle quattro riprese rimanenti. Ed il Forlì ritrova il Bollate (che si è sbarazzato in tre partite dell'Europromo San Marino) in finale a distanza di cinque anni. Le romagnole avranno così la possibilità di vendicare i due 3-0 rimediati dalle lombarde nel 2003 e precedentemente nel 1996. Un'ultima curiosità: il Sanotint Bollate ha centrato la quarta finale negli ultimi sei anni, per il Fiorini Forlì si tratta invece della sesta in otto.   

Semifinali scudetto, Sanotint Bollate-Europromo S.Marino 3-0 (1-0 all'8°, 4-2, 2-1); Fiorini Forlì-Amga Legnano 3-2 (2-1, 3-0, 0-4, 2-4, 2-0). Italian Softball Series: sabato 27 settembre, gara-1, gara-2:  Sanotint Bollate-Fiorini Forli; sabato 4 ottobre gara-3, ev. gara-4, domenica 5/10 ev. gara-5 Forlì-Bollate.