Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Forlì vince la Coppa Italia 2003. Sabato le ultime due sfide

Cala il sipario sulla regular season della serie A1 di softball. Sabato verranno giocate infatti le ultime due gare della nona di ritorno, ma i giochi sono ormai fatti. Il Forlì, mettendo a segno una doppietta nell'anticipo di giovedì sera con il Caronno, ha chiuso la stagione regolare al primo posto e si è aggiudicato la Coppa Italia 2003, iscriven do il proprio nome nell'albo d'oro accanto a quello del Bussolengo. Nelle semifinali, che si giocheranno dopo la disputa della coppa Campioni (18-24 agosto), le romagnole incontreranno il Nuoro, che ha conquistato una storica qualificazione per la volata scudetto con alcuni giorni di anticipo, grazie alla rinuncia del Ronchi (matematicamente retrocesso in serie A2) ad effettuare la trasferta in Sardegna. Nell'altra semifinale derby lombardo tra Caronno ed il Bollate che nell'anticipo aveva vinto due gare sul diamante del Parma. Nelle partite di sabato (inizio alle 18.30 e alle 21) scenderanno in campo dunque quattro squadre che non hanno più niente da chiedere alla stagione: Caserta è tornato nella serie inferiore, mentre Macerata, anche facendo doppietta sul Bussolengo, non riuscirebbe a superare Nuoro, avendo perso tre dei quattro scontri diretti con le ragazze di Totoni Sanna.

Il programma di sabato:
Caggiati Langhirano-Avesani Bussolengo
Mosca Macerata-Tarabuso Caserta
Le altre partite:
Crocetta Parma-Sanotint Bollate 2-5, 1-5
Fiorini Forlì-Rhea Vendors Caronno 2-1, 3-2
Terra Sarda Nuoro-TPS HMS Ronchi 7-0, 7-0 (a tavolino per rinuncia delle ospiti).
La classifica: Fiorini Forlì 861 (31-5); Rhea Vendors Caronno 778 (28-8); Sanotint Bollate 722 (26-10); Terra Sarda Nuoro 583 (21-15); Mosca Macerata 559 (19-15); Caggiati Langhirano 441 (15-19); Avesani Bussolengo 353 (12-22); Crocetta Parma 306 (11-25); Tarabuso Caserta 235 (8-26); TPS HMS Peanuts Ronchi 139 (5-31)