Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Un momento di gara uno della sfida tra Fiorentina Baseball e Senago Baseball (Lynx Prod)

Fondamentale doppietta casalinga per il Nettuno BC 1945, tutto in equilibrio tra Fiorentina e Senago Baseball

Dalla prima giornata di finali promozioni esce sorridente il Nettuno BC 1945, che con due successi (19-3 e 7-4) contro il Comcor Engineering Modena Baseball si porta sul 2-0 nella serie che si disputa al meglio di cinque partite. Sabato 17 ottobre, a Modena, la formazione di Guglielmo Trinci avrà a disposizione già il primo match point per la promozione in Serie A1 Baseball 2021. Tanto equilibrio invece al "Vita" di Firenze, dove la Fiorentina Baseball vince (2-1) il primo match contro il Senago Baseball per poi cadere in gara due (4-1 per il Senago), dove la formazione di David Sheldon restituisce il favore a quella di Marco Duimovich.

La Fiorentina Baseball vince, 2-1, una gara 1 tiratissima fino all’ultimo out. Con due punti al settimo inning e il complete game di Euridis Martinez (6 valide, 1 punto, 3 basi su ball e 7 strikeout), i toscani sconfiggono il Senago in una partita rimasta bloccata sullo 0-0 per sei riprese. Oltre al sopracitato Euridis Martinez, anche il partente del Senago, Marco Artitzu, controlla le mazze avversarie con 6 riprese di alta qualità con 3 basi su ball e 5 strikeout. I lombardi producono due opportunità importanti nel secondo (due corridori lasciati in base) e nel quinto inning (basi piene non concretizzate). I padroni di casa mettono pressione ad inizio partita, ma la svolta arriva al settimo, quando la Fiorentina Baseball piazza due singoli con Andrea Biffoli e Oregsis Martin Perez e una base su ball a Krasniqi che costringono il Senago al cambio sul monte. L’ingresso del rilievo Davide Monticelli non ferma l’entusiasmo dei toscani che ottengono il vantaggio sul singolo di Akram Es-Soufi. Dopo un’eliminazione a casa base, Giacomo Cappiello capitalizza con un singolo da un punto e consegna nelle mani di Martinez un vantaggio prezioso che riesce a conservare fino alla fine. Nonostante il conto dei lanci ben oltre la soglia 100, Martinez tiene duro, subisce un punto sulla valida di Hernandez, appena entrato per Rotondo, ma dopo il singolo concesso a Franco e con il punto del pareggio in seconda, il lanciatore di casa (146 lanci per lui) riesce ad eliminareAndrea Pizziconi sul monte di lancio del Nettuno BC 1945 (Luciano Canale/Nettuno BC 1945) Laise su una rimbalzante verso l’interbase.

La certezza dopo gara due è che la finale tra Fiorentina e Senago Baseball non terminerà sabato prossimo, ma arriverà almeno fino a domenica 18, dove, dopo gara tre prevista per sabato 17, sono in programma gara quattro e l'eventuale gara cinque. La squadra lombarda infatti si è riscattata nella partita serale ed esce dal "Pier Paolo Cesare Vita" di Firenze con un successo per 4-1 maturato grazie alla prestazione del lanciatore partente Stefano Grassi, capace di annullare l'attacco toscano per 6 riprese. Il primo pericolo è di marca senaghese, che nel secondo inning è capace di mettere alle strette il lanciatore Oregsis Martin Perez con la valida del primo in battuta Alexander Hernandez, e con l'arrivo in base di Nicolò Milani colpito dal lanciatore della squadra di casa. Il partente della Fiorentina Baseball tuttavia non crolla e risponde con due strikeout su Matteo Franco e Luigi Rotondo. Se il Senago Baseball è la prima a creare una condizione di pericolo, la Fiorentina Baseball è la prima squadra capace di ferire, nel terzo inning, con Akram Es-Soufi, singolo da primo in battuta, capace di arrivare a casa su lancio pazzo di Grassi con due eliminati. Il partente del Senago Baseball chiude subito l'attacco avversario ed i suoi compagni di squadra rispondono con rabbia nella parte alta del quarto inning dove arrivano tre punti grazie ad un errore di tiro del ricevitore Mergim Krasniqi sul bunt di Milani e nel tentativo di eliminare Hernandez in seconda, su un lancio pazzo di Oregsis Martin e la valida del 3-1 di Matteo Pascoli. Grassi non concede tregua all'attacco avversario e pilota la partita fino alla fine del sesto inning, dove esce per lasciare posto a Bryan Sheldon, che prende in consegna il settimo inning eliminando per strikeout tutti i tre battitori affrontati, ovvero Oregsis Martin (tolto dal monte di lancio nella parte alta del settimo e spostato in terza base), Endrit Krasniqi e Akram Es-Soufi, per chiudere l'inning sul 4-1 per il Senago, arrivato nella parte alta del settimo contro Endrit Krasniqi grazie ad un rbi single di Alexander Hernandez (3-5, RBI). Sheldon esce indenne anche da un più complicato ottavo inning per poi prendere in consegna anche il nono inning in cui Oregsis Martin è l'unico ad arrivare in base (singolo e rubata in seconda) ed a salvarsi dagli strikeout che invece colpiscono Andrea Biffoli, Francesco Cialli e Akram Es-Soufi, l'ultimo out del rilievo figlio d'arte (3IP, 2H, BB, 8K) che raccoglie la salvezza e riporta il Senago a casa forte di un pareggio nella serie.

Sontuosa prova di forza in gara 1 per il Nettuno 1945 BC che vince col punteggio di 19-3. La sfida inizia a suon di inning da tre punti. I nettunesi sbloccano subito la sfida con le valide di Mercuri e Mazzanti a innescare il primo punto, poi la volata di sacrificio di Mineo e il singolo da un punto di Van der Wijst fanno 3-0. Il Modena risponde presente contro Andrea Pizziconi nel secondo attacco grazie alla parte bassa del lineup. Il doppio di Giorgio Tamburrini sblocca gli emiliani, poi le valide di Lorenzo e Gianluca Scerrato impattano la sfida solo momentaneamente, perchè il Nettuno BC produce altri 3 punti grazie ai tre singoli da un punto di Mattia Mercuri, Alberto Mineo e Ariel Soriano che pongono fine alla partita del partente del Modena Carlos Richetti. I locali allungano sul 8-3 nel terzo attacco ancora grazie ad un Mattia Mercuri estremamente ispirato (5 su 5 con 2 doppi, 2 fuoricampo e 8 punti battuti a casa), autore di un doppio da due punti che è solo il preludio a due fuoricampo, battuti al quinto (da 3 punti) e al sesto inning (da 2 punti). Proprio l’attacco numero 6 per i ragazzi di Guglielmo Trinci è particolarmente prolifico con un forcing da 8 punti, coronato dal fuoricampo da tre di Ariel Soriano. Sul 19-3 dopo due terzi di gara, i nettunesi archiviano facilmente il successo con 3 riprese inviolate di Valerio Simone.

Il Nettuno BC 1945 festeggia e si porta sul 2-0 nella serie grazie al successo di gara due per 7-4, arrivato al termine di un'altra partita combattuta nei primi inning. Il Comcor Engineering Modena comincia attaccando a testa bassa nel primo inning, dove mette in difficoltà Rommel Gonzales segnando quattro punti su cinque delle sei valide battute, con i singoli di Juan Carlos Infante e Luca Martone, quelli da punto di Romolo Pompilio e Simone Campazzi, una battuta in scelta difesa di Francesco Mercuri e l'ultimo singolo dell'inning che porta la firma di Lorenzo Scerrato. Il Nettuno non si scoraggia e si riorganizza subito nella parte bassa del primo e secondo inning, dove contro Erik Soto segnano cinque punti sfruttando prima un errore del prima base Pompilio sulla valida di Alberto Mineo, poi un singolo di van der Wijst e nel secondo attacco con i doppi di Mario Trinci e Federico Giordani, una volata di sacrificio di Mattia Mercuri che vale il pareggio ed il singolo del vantaggio che porta la firma di Peppe Mazzanti. Nel frattempo Rommel Gonzales si riprende dal primo inning da incubo e, nonostante qualche base su ball di troppo (cinque in totale), comincia a macinare fino ad uscire alla fine del settimo inning lasciando poco all'attacco emiliano. I nettunesi hanno festeggiato anche un fuoricampo di Mazzanti nel quarto inning contro il nuovo entrato Yuliesky Hurtado, per il provvisorio 6-4, mentre nel settimo inning Mario Trinci spinge a casa van der Wijst con un singolo che vale il definitivo 7-4, protetto dalle ottime due riprese del rilievo Federico Pecci (2IP, 2K), che macchia la sua prestazione colpendo con un lancio Gianluca Scerrato. Adesso il Nettuno BC 1945 avrà a disposizione tre match-point tra sabato 17 e domenica 18 ottobre, quando a Modena tornerà in campo per provare a centrare la promozione in A1 Baseball.

IL PROGRAMMA DELLA FINALE PROMOZIONE TRA SENAGO BASEBALL E FIORENTINA BASEBALL

IL PROGRAMMA DELLA FINALE PROMOZIONE TRA NETTUNO BC 1945 E COMCOR MODENA

Adesso si fa sul serio: al via sabato le finali promozioni in A2 Baseball