Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
I giocatori del San Marino accolgono Giovanni Garbella a casa base per festeggiare il walk-off HR (PhotoBass)

Un walk-off HR di Giovanni Garbella regala il successo al San Marino

A Serravalle va in scena una partita all’insegna del totale equilibrio, rotto soltanto all’ottavo inning, nel primo extrainning, grazie al primo fuoricampo stagionale di Giovanni Garbella, che risulta nel walk-off del 4-3 per il San Marino Baseball e nel quarto successo personale per il fratello Nicola, protagonista sul monte di lancio dal sesto inning con otto eliminazioni, riscattando una uscita complicata in gara uno della serie disputata mercoledì. San Marino e UnipolSai Fortitudo Bologna offrono quindi un gustoso antipasto di quello che potrebbe accadere tra una settimana, quando al “Gianni Falchi”, teatro sabato 12 settembre dell’ultima sfida di regular season, si accenderanno i riflettori sulla Italian Baseball Series 2020.

La partita inizia con la sfida sul monte tra Alessandro Maestri (3.2IP, 5H, 3ER, 6BB, 4K) e Matteo Bocchi (4IP, 5H, 2R/ER, BB, 2K), ma nessuno dei due partenti riesce davvero ad imporsi in partita, con il veterano del San Marino che soffre molto con il controllo dei lanci ed esce nel corso del quarto inning con tre punti subiti, ovvero uno in più di quanti incassati in 39 riprese lanciate in questa stagione, mentre il lanciatore di proprietà dei Chicago Cubs non riesce a trovare il feeling con il giovane ricevitore Giovanny Rosales, recentemente aggregato al roster felsineo, e tira un totale di tre lanci pazzi, pur scendendo dal monte a fine quarto inning in linea per la vittoria.

A passare in vantaggio per prima è stata proprio la Fortitudo che nel primo inning ha trascinato Lorenzo Dobboletta (1-2, 3BB, 3R) a casa base con un doppio lungo la linea di sinistra di Randolph Oduber. Il San Marino risponde soltanto nel secondo inning e lo fa con un doppio del primo in battuta Angulo che, giunto in terza su palla mancata da Rosales, segna il punto del pareggio grazie ad una volata di sacrificio di Giovanni Garbella (1-3, 2 RBI). Al cambio campo, però, Maestri torna ad avere problemi: Lorenzo Dobboletta arriva in base grazie ad una battuta che rompe la mazza e manda in tilt il terza base Lorenzo Di Fabio e l’interbase Oscar Angulo, poi Eugene Helder (1-3, 2BB) conquista una base su ball mentre Oduber riporta la Effe avanti con un singolo su rimbalzante a sinistra. Il San Marino prova la rimonta nel terzo ma non sfrutta un doppio di Federico Celli (3-4) ed al quarto attacco l’UnipolSai Fortitudo Bologna incrementa il vantaggio con due eliminati e ancora con un punto battuto a casa da Randolph Oduber (3-4, 3 RBI), che costringe Chiarini al cambio sul monte con Luca Di Raffaele (1.2IP, H, 3BB, 2K), capace di una prestazione importante fino al sesto inning. Nel frattempo si acuiscono i problemi della batteria Bocchi-Rosales con il lanciatore che incassa un punto nel quarto inning dalle valide di Maikel Caseres e Vincent Ahrens (1-1, RBI, 2BB), e riesce a salvarsi nonostante un paio di lanci pazzi consecutivi che spostano Ahrens in terza base, poi vittima di un out a casa dall’assistenza di Alexander Russo che completa così un fondamentale doppio gioco iniziato dopo aver raccolto al volo una volata di Giulio Monello (1-3).

Esattamente come Chiarini, anche Frignani decide di risparmiare ulteriori lanci a Bocchi rimpiazzandolo con Matthias Zotti, ma il lanciatore entra male in partita ed esce con appena un out dopo due basi su ball consecutive, un lancio pazzo, una volata di sacrificio di Lorenzo Avagnina per il pari ed un potente doppio di Federico Celli, che irrobustisce la media battuta (.473 a fine partita). Al suo posto Claudio Scotti (2.2IP, 3H, ER, BB, 3K) entra alla grande e lascia poche possibilità ai Titani che tra sesto e settimo inning arrivano in base soltanto con una base su ball guadagnata da Ahrens e le valide di Monello (singolo in campo opposto) e Celli (doppio), non sfruttate dai compagni di squadra.

La partita giunge così all’ottavo inning dove Nicola Garbella (2.2IP, BB, 2K) è perfetto e soprattutto rapido, come dimostra uno strikeout in tre lanci su Eugene Helder, mentre Giovanni Garbella, graziato in precedenza da una mancata presa in zona di foul da parte del prima base Alessandro Grimaudo (0-0, 4BB), riesce a portare Scotti allo stremo ed a spedire una fastball su conto 3-2 oltre le recinzioni per il fuoricampo che scatena la gioia sanmarinese per una vittoria che li riproietta nuovamente al primo posto in classifica.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA

STATISTICHE

LINK AL PLAY-BY-PLAY

PHOTOGALLERY

FIBSTV

di Luca Giangrande

Ultimo turno di Serie A1 Baseball: Bologna-San Marino per il primato

L'UnipolSai Fortitudo Bologna torna davanti al San Marino, successi netti per Parma Clima e Hotsand Macerata