Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Davide Marchi (Longbridge 2000) scivola in seconda mentre Francesco Pomponi (Oltretorrente) tira in prima (PhotoBass)

Il Nettuno BC 1945 spazza il Paternò Red Sox, nel girone C tre squadre racchiuse in una partita

Il settimo fine settimana del campionato di Serie A2 Baseball si conclude nel segno del Nettuno BC 1945, che vince (8-2 e 12-2) i due scontri diretti con il Paternò Red Sox per guadagnare la prima posizione nel girone D. Stravolgimento in classifica nel girone C, dove il Longbridge 2000 cede due partite al Ciemme Oltretorrente (15-8 e 8-7) che li aggancia al secondo posto. Balza in testa la Fiorentina Baseball (6-2 e 4-2 al Sala Baganza Salumificio Fontana Ermes). Resta tutto invariato nel girone A, con Bollate 1959 ancora al comando, mentre nel girone B prova a scappare il Comcor Engineering Modena (12-6 e 11-4 sul Bolzano Baseball) favorito dai successi per 10-1 e 4-2 del Tecnovap Verona sul Metalco Dragons Castellana.

Girone A

Nulla di fatto nel girone A dove le quattro protagoniste di giornata si scambiano una vittoria a testa. In classifica resta dunque ancora avanti il Bollate 1959 (7-3) che viene messo K. O. in gara uno dal BC Settimo (6-6), vittorioso per 3-1 con la prestazione di Federico Calvo (7IP, 1R/0ER, 5BB, 7K) e con i punti colpiti da Riccardo Cirillo nel primo inning e da Yohander Carrillo (base su ball) e Giorgio Calvo nel sesto inning. In gara due arriva la risposta del Bollate che vince per 2-0 con i punti segnati nel primo inning su errore difensivo e singolo di Daniel Monti.

Nonostante sette basi su ball, Livan Delgado porta a casa una partita completa per Cagliari (6-4) che vince gara uno contro il Senago Milano United (4-6) con il risultato di 2-1. La squadra sarda trova il successo in rimonta, rispondendo al punto milanese del quinto inning (singolo di Alessandro Laise) con i punti segnati su due errori dell’interbase Laise. In gara due si concretizza la risposta dello United che vince per 6-3 segnando tutti i punti dal quarto al settimo inning.

CALENDARIO E RISULTATI GIRONE A

CLASSFICA GIRONE A

Girone B

Nel girone B la sorpresa è il Tecnovap Verona (3-6) che dopo il primo successo di mercoledì scorso nel primo recupero contro Bolzano, fa bis e tris spazzando il Metalco Dragons Castellana (6-5) nel derby veneto. La squadra veronese vince gara uno con un netto 10-1 trascinata dalle prestazioni sul monte di Giacomo Piccolboni (6.2IP, 3H, ER, 2BB, 8K) e Davide Anselmi (2.1IP, 2H, 3K), ma soprattutto dai multi-hit di Elia Rampo (2-3, 3 RBI) e Marco Monda (2-5, RBI) e dai due punti ciascuno battuti a casa da Matteo Nifosì e Filippo De Boni. Gara due è invece più combattuta e finisce 4-2 sempre per il Verona, che premia le prestazioni di Julio Almora (7.1IP, 5H, ER, 8K) e Rocco Tebaldi (1.2IP, 2H, R, K) con le corse a casa di Elia Rampo (2), Matteo Nifosì e Leonardo Mosconi. Cade male il Metalco Dragons perché il Comcor Engineering Modena (7-2) si sbarazza del Bolzano Baseball (4-7) vincendo le due partite con i risultati di 12-6 al decimo inning e di 11-4. La squadra modenese ha vinto entrambe le partite sfruttando due big inning: nel primo match ha segnato la bellezza di otto punti nel decimo inning, e nel secondo incontro ha attraversato il piatto per ben sette volte nell’ottavo inning.

CALENDARIO E RISULTATI GIRONE B

CLASSIFICA GIRONE B

Girone C

Sorprese e classifica sconvolta anche nel girone C, dove il Longbridge 2000 (6-4) subisce un cappotto dal Ciemme Oltretorrente (6-4) che completa l’aggancio al secondo posto vincendo con i risultati di 15-8 e 8-7. L’Oltretorrente parte subito forte ed in gara uno si porta addirittura sul 9-0 dopo cinque riprese contro Samuel Ghebreigziabiher e Andrea Nanetti. Il Longbridge sembra riprendersi segnando cinque punti nel sesto inning, ma al cambio campo l’Oltretorrente risponde a tono aggiungendo altri quattro punti. A fine partita per l’Oltretorrente si contano le spettacolari prestazioni di Francesco Ferrari (2-4, 5 RBI), Emanuele Lori (3-4, 3 RBI) e Francesco Caruso (3-5, 3 RBI) mentre tra le fila del Longbridge 2000 si mettono in mostra Davide Marchi (3-6, 3 RBI) e Samuele Gamberini (3-5, RBI). Gara due sembra iniziare sulla stessa linea di gara uno con l’Oltretorrente avanti 5-0 dopo tre riprese, ma il Longbridge 2000 torna in gara e l’incontro viene deciso al decimo inning, dove un errore di tiro tiro errato del terza base Jacopo Ferri è decisivo per le sorti dell’incontro, chiuso da Alex Viloria (2.1IP, 3H, BB, 2K). Recupera il primo posto in classifica la Fiorentina Baseball (8-4), che si occupa del Salumificio Fontana Ermes Sala Baganza (3-7) vincendo i due incontri con i risultati di 6-2 e 4-2. In gara uno la Fiorentina va sotto 2-0 nel primo inning (singolo da due punti di Andrea Corsini) ma recupera con i doppi da quattro punti di Marco Baccelli ed una volata di sacrificio di Mergim Krasniqi mentre Euridis Martinez porta a casa il complete game con 9 strikeout. Anche in questo caso gara due sembra aver seguito lo stesso copione di gara uno. Il Sala Baganza segna due punti nel primo inning con un singolo di Andrea Corsini ma poi viene travolta dai punti battuti da Oregsis Martin (protagonista sul monte di lancio di un complete game da 6 strikeout) e Andrea Biffoli e dagli errori commessi dalla propria difesa.

CALENDARIO E RISULTATI GIRONE C

CLASSIFICA GIRONE C

Girone D

Sorride il Nettuno BC 1945 (9-1) che, nel giorno del ritorno allo “Steno Borghese”, completa prima l’aggancio e poi scalza il Paternò Red Sox (9-3) per conquistare il primo posto nel girone, ottenuto grazie ai doppi successi per 8-2 in gara uno e 12-2 in gara due, quest’ultima terminata al settimo inning per manifesta superiorità a favore dei laziali. In gara uno il Nettuno celebra un complete game di Andrea Pizziconi (9 strikeout), che perde lo shutout al settimo inning dai punti battuti da Alfio Fallica e Dario Russo, con le prestazioni di Alberto Mineo (2-5, 2 RBI), Marcus van der Wijst (2-4, 2 RBI), e di Mattia Mercuri e Paolino Ambrosino protagonisti di due valide con un punto battuto a casa. Punti battuti a casa anche da Ariel Soriano e Federico Giordani. Gara due vede un altro complete game per Nettuno (di Rommel Gonzales, sui sette inning) che colpisce anche un paio di fuoricampo con Federico Giordani e Vinicio Sparagna per iniziare un settimo inning da cinque punti (completano l’opera un doppio da punto di Soriano ed una base ball a basi piene guadagnata da Mercuri). Continua la crisi di prestazioni per il CSO Panamed Lancers (1-9), sconfitta in trasferta allo “Jannella” dal Jolly Roger Grosseto (6-6) con i risultati di 5-4 e 9-1. Gara uno è stata tirata, grazie anche ai quattro punti segnati dalla squadra di Lastra a Signa nel quinto inning (singolo da due punti di Simone Barattella e successivi punti segnati su errore di Gabriele Chelli) ma portata a casa dalla squadra grossetana grazie al punto del pareggio da Danilo Mercuri ed a quello vincente prodotto da Chelli oltre all’ottimo rilievo di Junior Oberto (3IP, 2H, BB, K). Tutt’altra storia in gara due dove il Jolly Rogers risponde all’iniziale vantaggio lanciere (punto su errore difensivo) con nove punti che non trovano risposta dalla squadra fiorentina, fermata dal monte di lancio grossetano.

CALENDARIO E RISULTATI GIRONE D

CLASSIFICA GIRONE D