Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Una azione in seconda base con Ray Patrick Didder (UnipolSai Bologna) e Francesco Pomponi (Parma Clima) (PhotoBass)

Alex Bassani e Samuele Gamberini guidano l'UnipolSai Bologna al successo contro Parma Clima

Alex Bassani ed il giovane Samuele Gamberini trascinano la UnipolSai Fortitudo Bologna (8-0) che gioca sul velluto al “Cavalli” di Parma e sconfigge un Parma Clima (4-4) mai davvero in partita con un netto 10-1. Nelle fila della Effe, che conserva l'imbattibilità in campionato, da segnalare anche la prima valida in A1 Baseball per il giovane classe 2002 Pietro Perilli.

La serie si sposta a Parma, ma lo spartito non cambia rispetto all’incontro di mercoledì e tra il Parma Clima e l’UnipolSai Fortitudo Bologna a prevalere è stata la squadra ospite che vince con il risultato di 10-1 sfruttando una giornata da dimenticare per i lanciatori biancoblù. Nel Parma Clima non c’è il manager Gianguido Poma (squalificato), sostituito al timone da Giovanni Fossa, ma il lineup ducale ritrova Sebastiano Poma. Di fronte, però, c’è un Alex Bassani (6IP, H, BB, ER, 5K) che non lascia scampo ai battitori di casa dominando per sei riprese complete nonostante una leggera flessione avuta nel quarto inning che vede Parma rompere il perfect game in corso con un bel giro di mazza di Ricardo Paolini (doppio) e segnare il punto della bandiera con un out produttivo di Alex Sambucci.

I battitori di Daniele Frignani invece hanno messo le cose in chiaro sin da subito e dopo un primo inning sprecato con il colto rubando di Ray Patrick Didder in terza (perfetto il tiro di Alessandro Deotto), rispondono con gli interessi nel secondo attacco dove annichiliscono un Mattia Aldegheri in crisi con il controllo dei lanci. Il giovane partente del Parma Clima infatti ha aperto con tre basi su ball su Lorenzo Dobboletta, Riccardo Bertossi e Filippo Agretti per poi pagare dazio su una battuta di Samuele Gamberini che passa nel buco tra terza e seconda per i primi due punti di marca bolognese. Tre lanci più tardi è Didder, già protagonista nel primo inning di un singolo da primo battitore, a firmare il 3-0 con una valida in campo opposto che convince Fossa a sostituire Aldegheri con Yomel Rivera. Tuttavia il nuovo entrato non è più fortunato del partente ed il Bologna riesce a segnare altri due punti sfruttando un paio di basi su ball, un lancio pazzo ed un colpito. La Fortitudo Bologna aumenta ancora il vantaggio nel terzo attacco che vede protagonista ancora il giovanissimo Samuele Gamberini (2-5, 4 RBI) con un doppio che termina ai piedi del muro dell’esterno sinistro permettendo gli arrivi a casa di Riccardo Bertossi e Filippo Agretti.

Al punto del Parma nella parte bassa del quarto Bologna risponde con altri tre punti nel quinto inning contro il nuovo entrato Anthony Gonzales, vittima a sua volta di un controllo inefficace (due basi su ball e due colpiti) e messo in difficoltà dai singoli di Didder (3-5, RBI) e Vaglio (1-1, RBI, 2BB).

Prima di terminare, l’incontro offre il momento della prima valida in A1 Baseball per il classe 2002 Pietro Perilli (linea in campo opposto nel sesto inning), ed il debutto sul monte di lancio di Parma per Nolberto Viloria, che trova anche uno strikeout su Davide Marchi. Ultimo lanciatore dell’incontro è stato Claudio Scotti (1IP, K), autore di una ripresa perfetta.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA

LINK AL PLAY-BY-PLAY

FIBSTV

di Luca Giangrande

Serie A1 Baseball: Bologna e San Marino ancora a segno; Godo supera Macerata

San Marino affronta Collecchio nella terza giornata di Serie A1 Baseball