Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Il dirigente del Cus Brescia Stefano Sbardolini mentre interviene durante la videconferenza delle società di A2 baseball (2f-FIBS)

La serie A2 Baseball ha programmato il ritorno sui diamanti

Con la voglia di chi non vuole piegarsi alle difficoltà ma guarda con una visione più ottimistica al prossimo futuro, anche le società di serie A2 Baseball si sono incontrate, sempre in videoconferenza, per parlare, progettare e pensare alla ripresa dell'attività non appena l'emergenza sanitaria lo permetterà. Tutte presenti le 21 squadre che, sulla base della documentazione precedentemente inviata dalla Commissione Organizzazione Gare, si sono interfacciate con il presidente federale Andrea Marcon, alcuni consiglieri federali e i rappresentanti della COG.

Anche la seconda serie di baseball si è posta il weekend del 13-14 giugno come data per tornare di nuovo a incrociare mazze e guantoni sui diamanti organizzando una regular season basata su 4 gironi con andata e ritorno ( le 2 settimane centrali di agosto saranno di sosta) al termine dei quali le squadre prime classificate si incroceranno in una serie al meglio delle 5 gare nelle 2 finali, decise per sorteggio, che daranno la promozione nella serie A1 2021, chiudendo così la stagione alla terza settimana di settembre. I gironi, tutti a 5 squadre ad eccezione del C che ne avrà 6, saranno così formati: Cagliari, Settimo, Senago, Bollate e Brescia nel gruppo A, Cervignano, Verona, New Black Panthers, Castelfranco, Bolzano nel B, Fiorentina, Sala Baganza, Longbridge, Athletics Bologna, Oltretorrente, Modena nel girone C, Nettuno 1945, Jolly Roger Grosseto, Red Sox Paternò, Lancers, Montefiascone nel D.

Nell'occasione è stato ribadito alle società che non sarà previsto il pagamento delle tasse gara, che i tesseramenti, trasferimenti e prestiti saranno aperti fino al 31 maggio (per poi lasciare spazio dall'1 al 30 giugno alla finestra di riapertura) e che la Federazione ha allo studio un contributo, la cui entità e forma verranno decise nelle prossime settimane dal Consiglio Federale, per quelle società che avranno una trasferta sulle isole e per le squadre di Sardegna e Sicilia.

di Fabio Ferrini

Voglia di ripartire anche per la serie A1 Baseball

Dalla riunione delle società nasce l'ipotesi della A1 Softball 2020