Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Rimini di forza, Città di Nettuno di carattere: due vittorie esterne aprono il sesto turno di A1 Baseball

Il venerdì sera del campionato di Serie A1 Baseball riserva due vittorie esterne importanti da parte del Rimini e del Città di Nettuno. I primi hanno espugnato il diamante della T&A San Marino per 13-4, sfruttando la giornata assai positiva dell'attacco, e sono diventati la prima squadra a raggiungere dieci vittorie in campionato. I secondi, invece, si sono aggiudicati il duello al "Plebiscito" contro il Tommasin Padova per 3-1, trascinati da un'ottima partenza dell'ex MLB Scott Richmond e dal cinismo dell'attacco. I nettunesi si prendono il quinto posto in solitaria e provano a mettere pressione al Parma Clima, in campo nella doppia sfida di sabato a Sesto Fiorentino assieme alla UnipolSai Bologna, impegnata in casa del Nettuno City.

CLASSIFICA

Il Rimini espugna il campo di Serravalle in maniera autoritaria ed è la prima squadra con dieci vittorie in stagione. Per quattro riprese la T&A San Marino oppone resistenza nel derby, ma i pirati mostrano la loro qualità in battuta e si impongono per 13-4. Non adottano strategie differenti i due manager rispetto alla settimana scorsa e mandano in pedana Raul Ruiz (Rimini) e Cesar Jimenez (San Marino) in gara 1, ma entrambi i partenti arrancano nelle prime fasi. Mattia Reginato capitalizza con due out nell'inning d'apertura, portando a casa due punti con un singolo. Un toccasana per un attacco in difficoltà, ma non avrà seguito. I riminesi accorciano le distanze subito nella parte alta del secondo inning con un singolo di un Lorenzo Di Fabio in grande forma. Il terza base neroarancio si ripete nel quarto inning e pareggia il match con un altro singolo. L'appuntamento col sorpasso è rinviato temporaneamente da un'eliminazione in terza di Di Fabio, ma Alex Romero, dopo una base su ball guadagnata da Garbella, ottiene il singolo del 3-2. Per Jimenez, che aveva subito solo tre punti prima di oggi, la performance si ferma dopo un'altra base su ball concessa in apertura del quinto inning. Lo rimpiazza Victor Garate, ma il risultato non cambia. Giungono in serie due doppi con Jesus Ustariz che spinge a casa il 4-2. Poi arriva un errore sanguinoso dell'interbase Epifano che concede il quinto punto e apre le porte alla fuga dei pirati, concretizzata da Batista, autore di un singolo da due punti. Un altro errore (sono quattro in totale per i titani), questa volta del lanciatore, consente a Di Fabio di arrivare salvo in terza e Noguera, autore di quattro valide nel match, non fallisce la chance del 8-2. Dopo aver eliminato dieci battitori di fila fra primo e quarto inning, sono poche le difficoltà di Ruiz, che completa sei riprese, a mantenere l'ampio margine. D'altro canto, lo staff dei lanciatori del San Marino non riesce a fermare il fiume in piena avversario. Dopo aver sfiorato un altro sfogo nel sesto inning, la settima ripresa diventa devastante e non c'è nemmeno bisogno di un colpo solido del lineup campione d'Italia. Garate e il neo-entrato Coveri concedono assieme cinque basi su ball e le basi si svuotano su tre lanci pazzi. L'entrata di Nick Morreale ridona vita ai sammarinesi, sotto 11-2. Tre doppi sammarinesi, tra cui quelli di Imperiali e di Pulzetti, contro Alex Bassani all'ottavo e un singolo da due punti di Alex Romero contro Thomas De Wolf, al debutto sul monte sammarinese, mandano la prima partita della serie agli archivi sul punteggio finale di 13-4.

TABELLINO

Nella prima partita da un mese giocata lontana dallo "Steno Borghese", il Città di Nettuno ottiene un successo molto importante ai danni del Tommasin Padova per 3-1. Come è accaduto più volte per entrambe le squadre, la partita segue il leitmotif dell'equilibrio. Del resto, si incrociavano due pitcher dai curriculum prestigiosi. Scott Richmond per i nettunesi e Yohan Pino per i patavini e il duello procede come atteso, anche se c'è un botta e risposta fra primo e Richard Castillo (PhotoBass)secondo inning. L'inarrestabile Alex Russo, autore di altre due valide venerdì, inaugura la partita offensiva del Padova con un singolo e Hidalgo si associa al suo collega con un doppio. Giuseppe Sciacca non si lascia scappare l'opportunità e batte a casa il punto con una rimbalzante verso l'interbase. Gli ospiti rispondono subito e sorpassano gli avversari con la propria prima valida, messa a segno da Mario Trinci. Il doppio spinge a casa i due corridori saliti in base tramite base su ball e conclude di fatto le gesta offensive delle due squadre fino al quinto inning, quando è ancora il Città di Nettuno a premere sull'acceleratore. Il forcing è di marca tricolore con il doppio di Mattia Mercuri e due sacrifici, un bunt e una volata, di Trinci e Giordani. Gli ospiti potrebbero incrementare il margine, lavorando ai fianchi contro Pino, tradito dalla difesa e dal controllo. Con conto pieno e basi cariche contro Edgar Montiel, però, il lanciatore venezuelano si procura una volata verso l'interbase che salva il Tommasin. I laziali premono ancora nelle due riprese successive e nell'ottavo attacco sfiorano l'allungo. Con i corridori agli angoli e un out, Diego Fabiani, appena salito sul monte di lancio al posto di Rocco Tebaldi, ottiene ciò che il manager Bill Sandillo gli chiedeva, ovvero un doppio gioco ai danni di Mercuri. Sciupata la chance di respirare, Richard Castillo viene chiamato dal manager Guglielmo Trinci per rifarsi dalla performance da incubo della settimana scorsa. Sostituito un ottimo Richmond (7 inning, 96 lanci, un punto subito e 5 strikeout), alla sua seconda vittoria quest'anno. In sette lanci vola via l'ottava ripresa patavina e in dodici si conclude l'ultima frazione con tre strikeout consecutivi del rilievo ospite che concludono il match.

TABELLINO

La sesta giornata di A1 Baseball prosegue sabato pomeriggio con le prime partite da Sesto Fiorentino e Nettuno che coinvolgeranno il Recotech Padule (contro il Parma Clima) e il Nettuno City (contro la UnipolSai Bologna). Dalle ore 20 tutte le seconde partite della serie. 

di Kevin Senatore

CALENDARIO

LINK AL PLAY BY PLAY

PHOTOGALLERY

Una sesta giornata da potenziali stravolgimenti in classifica nella A1 Baseball