Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Federico Celli festeggiato dopo il fuoricampo (PhotoBass)

Emozioni e follie a Rimini e San Marino; prima vittoria per Padova

Due vittorie casalinghe in rimonta per Rimini e T&A San Marino e un successo in trasferta per il Padova caratterizzano il venerdì sera della Serie A1 Baseball. Dopo aver recuperato al nono inning, i sammarinesi si aggiudicano un tie-break folle, segnando cinque punti al decimo inning con il doppio da tre punti di Leonardo Ferrini che decide la sfida. Il Rimini rompe l'equilibrio al sesto inning e resta imbattuto come i rivali del Monte Titano con una vittoria preziosa sul Parma Clima. Il Tommasin Padova mette in mostra i muscoli e batte in trasferta dopo sette riprese l'Angel Service Gruppo Secur Nettuno City per 12-0

La prima partita agli extra inning del campionato arriva a Serravalle e si chiude con la vittoria in rimonta della T&A San Marino, alla terza vittoria su tre partite, per 8-7 sul Nuova Città di Nettuno. Era il duello fra due spade affilate in pedana come Carlos Quevedo e Scott Richmond, ma sarà una decima ripresa folle a decidere la contesa. I nettunesi prendono il comando della partita e in quattro riprese si portano sul 3-0. Il leadoff hitter della seconda ripresa, Edgar Montiel, rompe il ghiaccio con il suo primo home run in Italia e comincia in sordina una quarta ripresa che si consuma in pochi istanti. Sul lancio successivo al quarto ball per Montiel, Renato Imperiali scarica il doppio del 2-0 e Mattia Mercuri piazza la valida da un punto che allarga il margine. A quel punto Richmond era in controllo della partita nonostante qualche problema nel quinto inning, ma ad un out dal termine dell'inning numero sette Vicente Lupo sblocca i suoi con un home run da due punti. Comincia così la rimonta dei sammarinesi che non lasciano tregua agli ospiti. Richard Castillo, reduce da sei riprese senza valide subite la settimana scorsa, si salva due volte nel settimo e nell'ottavo inning, ma nel nono la T&A completa il ricongiungimento grazie alla terza valida di Luca Pulzetti che porta a casa Babini, subentrato come pinch runner al posto di Morreale, autore di un singolo in apertura di inning. San Marino mette ancora pressione e dopo il singolo di Epifano spinge il punto della vittoria in terza, ma, come è successo nell'ottavo inning, Castillo mette a referto due strikeout dal peso specifico enorme ai danni di Reginato e De Wolf con le basi piene. Al tie-break, Victor Garate, dopo un nono inning pulito, concede quattro ball di fila a Leo Rodriguez e il manager di casa Chiarini si rifugia in Cesar Jimenez. Il suo esordio nella partita è subito viziato dalla valida di Aguilera che, con la collaborazione della difesa locale, porta a casa due punti. Altra battuta di Renato Imperiali, altro errore, questa volta dell'interbase Epifano, e i nettunesi passano sul 7-3, ma la partita non è finita nemmeno per idea. La T&A produce un'altra rimonta, questa volta con quattro punti da recuperare e soli due out da spendere. Lupo e Juan Martin racimolano un punto battuto a casa ciascuno e un notevole Pulzetti costringe Castillo all'uscita dal campo con una base su ball. Entra Marcos Frias in pedana, ma l'inerzia è ormai dalla parte del San Marino e Leonardo Ferrini realizza il sorpasso finale con un doppio al centro che svuota le basi e chiude definitivamente la partita. 

TABELLINO

Non delude le aspettative anche lo scontro diretto fra Rimini e Parma Clima con l'equilibrio che resta per circa due terzi del match. Poi nel sesto inning, il Rimini concretizza al massimo e porta a termine la vittoria col punteggio di 5-3. La sfida fra due lanciatori che, sulla carta, sono tra i migliori di tutto il campionato, Erly Casanova (Parma) e Logan Duran (Rimini), riserva spettacolo, ma i due lineup non si risparmiano. Il Rimini inaugura la partita col botto e, dopo una base su ball a Noguera, Alex Romero batte a casa il primo punto della partita con un doppio. Risponde Alex Sambucci al quarto lancio del secondo inning con il suo secondo fuoricampo stagionale e poi nel quarto attacco, con una situazione di basi piene e un out, Alessandro Deotto fa entrare il 2-1 su una rimbalzante verso Di Fabio. I padroni di casa, oltre a un paio di doppi tra secondo e quarto inning, faticano a sbloccarsi contro Casanova fino ad una sesta ripresa che sovverte le gerarchie del match. Romero (singolo) e Angulo (colpito) salgono in base e avanzano di una postazione sul bunt di sacrificio di Garbella. Jesus Ustariz non indugia e con il conto a favore pareggia la sfida con un singolo. L'inning potrebbe terminare su un colpo di Celli diretto verso l'interbase, ma la palla carambola sull'arbitro e viene assegnato un singolo all'esterno italiano. Su situazione di basi piene, il Parma ha un'altra opportunità di eliminare un corridore, ma il prima base Sambucci raccoglie Charlie Mirabal e Alex Romero in una giocata in seconda base (PhotoBass)male la rimbalzante di Llewellyn e sbaglia anche il tiro a casa, consentendo a due corridori di entrare. Sopra 4-2, i riminesi hanno un'altra opportunità, ma Celli viene eliminato a casa base su una giocata contestata dalla squadra di casa e Batista, chiamato a battere per Di Fabio, non concretizza. Il Parma, dopo aver prodotto poco nei due inning lanciati da Ricardo Hernandez, mette in difficoltà il neo-entrato Kevin Kelly nell'ottavo attacco. Morejon e Poma producono due valide di fila e la base su ball a Koutsouyanopulos riempie le basi. Il manager romagnolo Ceccaroli corre ai ripari e chiama Yuri Morellini, che entra male in partita, regalando con quattro lanci una base su ball da un punto a Deotto (secondo RBI per lui), ma poi si salva sulla volata corta di Paolini, in cui Poma non ha voluto rischiare di sprintare a casa, e sul colpo profondo di Desimoni che si blocca nel guanto di uno degli ex della partita, Nicola Garbella. I pirati respingono il tentativo di rimonta con Federico Celli che manda il lancio del rilievo Eduard Pirvu oltre le recinzioni dello stadio per il suo primo home run in campionato. Conclude in grande spolvero la difesa dei campioni d'Italia in carica che archiviano la terza vittoria in altrettante sfide con l'inning perfetto di Enorbel Marquez, inaugurato da una presa spettacolare di Batista in terza base.  

TABELLINO

Il Tommasin Padova sconfigge dopo sette riprese una inerme Angel Service Gruppo Secur Nettuno Baseball City per 12-0. Il primo successo veneto matura dalle battute iniziali del match, quando Hidalgo (triplo) e Perdomo (singolo) battono a casa un punto ciascuno contro il partente di casa Carlos Misell, lontano dalla forma della settimana scorsa. D'altro canto, Marc Andre Habeck lascia le briciole al lineup nettunese con una valida concessa nel secondo e nel terzo inning e Carlos Misell, partente del Nettuno City (PhotoBass)otto strikeout in sei riprese complete. La fuga definitiva giunge nella quarta ripresa con cinque punti e quattro valide, l'ultima delle quali, battuta da un caldissimo Alex Russo, porta a casa due punti. La volata di sacrificio di Hidalgo ferma il parziale sul 7-0. L'opera patavina si conclude fra sesto e settimo attacco con altri cinque punti su Paolo Taschini. Prima Hidalgo e Perdomo battono a casa rispettivamente il terzo e il secondo punto del match, poi Sciacca, autore di quattro valide, apre il forcing finale che il singolo di Russo (3 su 4, 3 punti battuti a casa) e il doppio del prolifico Hidalgo (2 su 4 e quattro punti battuti a casa) concludono sul 12-0 al settimo inning. Enrico Crepaldi, autore di un inning perfetto, tiene gli avversari a secco e dona la prima gioia ai veneti.

TABELLINO

Sabato si replica con le tre partite sopramenzionate, con la differenza che il Parma Clima ospiterà il Rimini, mentre si affronteranno in una doppia sfida la UnipolSai Bologna e il Recotech Padule.

di Kevin Senatore

CLASSIFICA

STATISTICHE

PHOTOGALLERY

Sarà la sfida tra Parma Clima e Rimini il clou della seconda giornata