Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Baseball, a Salerno successo per il clinic per aspiranti coach

Il Baseball nel centro-Sud è vivo più che mai, a Salerno sabato 18 novembre scorso si è tenuto un Clinic sui fondamentali del baseball per aspiranti coach. Nella splendida cornice del Parco Arbostella, “Casa Base” dei Thunders Salerno, si è tenuto il primo incontro per l’introduzione al baseball e Softball, primo step per il futuro corso per tecnico di base.

Tutto nasce dal nuovo corso dato alla delegazione regionale Campania-Basilicata dal binomio Rotili - Mele, nella quale sono diventati un “must” il forte spirito collaborativo e la suddivisione dei compiti. Di questa delegazione fanno parte Michele Corbo come referente dei tecnici e Pietro Iannucci come responsabile dei progetti scuola. Proprio loro sono stati i relatori della trattazione dei fondamentali del baseball. L’intento è stato di dare i primi rudimenti e le prime nozioni sul come avvicinare i bambini a questo sport e le giuste metodologie da applicare. Presenti all’incontro tutte le realtà delle due regioni: in massa il Napoli Baseball, il Rivello Baseball a rappresentare la Basilicata, Thunders Salerno, Brewers Caserta. Clinic diviso in due blocchi: Prima parte a cura di Pietro Iannucci, in cui si è puntualizzato il corretto approccio alla didattica, il giusto modo per interagire con i bambini e le metodologie di lavoro da applicare. Seconda Parte in cui Michele Corbo ha trasformato in pratica le nozioni prima affrontate coinvolgendo in prove pratiche i partecipanti al corso. La regione vive e pulsa di una linfa vitale nuova e fresca, di realtà che spesso devono allargare i gomiti per riuscire ad emergere in un contesto fittissimo di attività ludico ricreative. La passione, la dedizione, un ambiente sereno ed educativo sono le armi per diffondere uno sport troppo spesso in ombra e che ha voglia di emergere. Hanno partecipato: Pasquale Cuccurullo, Mirko Scotto, Davide Borrozzino, Marco Senatore, Delia Evangelista, Francesca Seguella, Franco D’Abronzo, Antonio Vallefuoco, Gustavo Savino, Giuseppe Ferrari, Francesco Levita, Ciro Ascione, Giuliano Carpentino, Marco Galdiero