Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Un momento di Padule - Macerata di serie A (Alessandro Coppini)

Arrivano altri verdetti nella serie A di baseball

In occasione della quinta giornata di ritorno del campionato di serie A arrivano altri importanti verdetti ai fini della classifica. Dopo il Bollate e il Macerata, infatti, raggiungono i playoff anche il Paternò, fermato sul pareggio dalla SM Srl Nuova Pianorese nel girone B, e il Padule, che realizza lo sweep proprio contro gli Angels Macerata in quello C. Sempre rimananedo nel gruppo B, non riesce il miracolo al Trieste che viene sconfitto in ambedue le gare dal Castenaso, trascinato dalla splendida No-Hit di Cruz, e retrocede in serie B. Tra le altre partite disputate, spicca la doppietta casalinga del Cagliari contro la capolista Bollate nel girone A  e il pareggio nella scontro al vertice tra Imola e Ronchi dei Legionari in quello B.

Girone A

CUS Brescia - Senago Milano 4-8, 9-5
Finisce in parità il derby lombardo tra il CUS Brescia e il Senago Milano, risultato più positivo per gli uomini di Bortolomai, capaci così di raggiungere il Sala Baganza al penultimo posto in classifica. Nella prima partita, il Brescia si porta subito avanti ma subisce la rimonta degli ospiti che vanno in vantaggio per 4-3 al sesto inning, prima di ipotecare il successo con altri 4 punti nella ripresa seguente. Nella seconda sfida, invece, il CUS si riscatta, grazie alla positiva prestazione di Noguera sul monte di lancio e a un attacco capace di creare il solco decisivo nel risultato tra il quinto e il sesto inning, segnando 5 volte. Male le 2 difese che complessivamente hanno commesso ben 8 errori.

Cagliari - Bollate 17-5 (7°inning), 6-2
La grande sorpresa della settimana arriva da Cagliari, dove i padroni di casa firmano lo sweep ai danni della capolista Bollate e salgono al quarto posto in classifica, l’ultimo disponibile per prendere parte ai playoff. Nella prima partita sono gli attacchi a dominare (27 valide in totale, 18 a 9 per i sardi) e le difese a deludere (7 errori). Il risultato si decide già nelle prime riprese in quanto il Cagliari si porta a condurre per 9-3 alla fine del terzo inning. Anche in gara 2 i padroni di casa si portano subito in vantaggio (4-1 a fine secondo) e poi difendono il risultato grazie anche alla buona prova di Cuesta sul monte di lancio.

Collecchio - Sala Baganza 5-4 (giocata il 22.6), gara 2 verrà disputata il 28.6.

Oltretorrente - Modena 1-7, 1-4
Il Modena completa la doppietta ai danni dell’Oltretorrente e si qualifica si avvicina ulteriormente ai playoff. Vecchi e compagni non incontrano grandi difficoltà nella prima sfida, grazie anche ad una partenza importante caratterizzata da 5 punti nelle prime 2 riprese di gioco. Più equilibrata la seconda sfida, con i padroni di casa che sbloccano subito il risultato al primo inning, ma subiscono la rimonta da parte degli ospiti che segnano 2 vuole al quinto. All’ottavo, ecco arrivare i punti del definitivo 4-1, con un ottimo Cipriano Ventura sul monte di lancio per il Modena.

I RISULTATI   LA CLASSIFICA

Girone B

Redskins Imola - New Black Panthers Ronchi dei Legionari 8-9, 8-1
Finisce in parità lo scontro al vertice tra i Redskins Imola e il Ronchi dei Legionari, per un risultato che permette ad ambedue le squadre di avvicinarsi ai playoff. In gara uno sono gli attacchi a prendersi la scena (18 valide) in una partita ricca di continui vantaggi e contro-sorpassi ma anche di diversi errori (6). A risultare decisive sono le riprese finali. Sul punteggio di 4-4 all’ottavo inning, i New Black Panthers segnano 3 volte e vedono a un passo la vittoria, ma al cambio campo i padroni di casa ribaltano il risultato con 4 punti. Sembra a questo punto fatta per gli emiliani ma nella nona ripresa Pietro Gheno colpisce un doppio da 2 punti e regala il successo ai suoi. In gara 2, invece, i Redskins, guidati dall’ottima prova sul monte di lancio della coppia Bortolotti-Salas, supera gli avversari grazie ad un big-inning da 5 punti al sesto dopo il momentaneo 2-1.

Trieste - Castenaso 0-10 (°8), 0-7 Un momento di gioco della sfida tra Ronchi dei Legionari e Imola (Lauro Bassani)
Il Castenaso ritorna dalla trasferta di Trieste con una preziosa doppietta in ottica playoff e, nello stesso tempo, condanna gli avversari alla retrocessione in serie B. Ambedue le partite non sono mai in discussione, con l’attacco emiliano in grande spolvero e capace di realizzare 29 valide in 2 partite. Sul monte di lancio spicca la grande prova di Cruz in gara 2, con l’ex Nettuno che firma una No-Hit da 10 strike out.  

SM Srl Nuova Pianorese - Red Sox Paternò 3-2, 0-5
Nonostante il pareggio ottenuto sul campo della SM Srl Nuova Pianorese, i Red Sox Paternò ottengono la qualificazione ai playoff. La prima partita è molto equilibrata e viene decisa soltanto nelle riprese finali. Sul punteggio di 2-2 al nono inning, infatti, Guevara batte il doppio del vantaggio per i padroni di casa. Al cambio campo, il Paternò tenta la disperata rimonta riempiendo la prima e la terza base con 2 eliminati. La rimbalzante di Costa viene ben giocata dalla difesa di casa che ottiene così la vittoria. I Red Sox si riscattano nella seconda partita. Prima si portano subito in vantaggio e poi e ipotecano il risultato sfruttando gli errori della difesa avversaria.

Verona - Bologna Athletics 3-4 (8°), non disputata per maltempo
In un fine settimana caratterizzato dal maltempo, gli Athletics Bologna superano per 4-3 il Verona e tengono vive le speranze di post-season. La partita si decide nel prime riprese, con gli emiliani che segnano 4 volte al secondo inning e difendono il vantaggio dal tentativo di rimonta degli avversari grazie alla buona prestazione della coppia Draghetti-Ghio sul monte di lancio.

I RISULTATI   LA CLASSIFICA

Girone C

Jolly Roger - Viterbo 2-11, 3-0
Finisce in parità lo scontro tra il Jolly Roger e il Viterbo, con i toscani che, di conseguenza, si avvicinano ancora di più ai playoff. Nella prima partita, però, sono i Rams a fare la voce grossa e ad aggiudicarsi la contesa, grazie all’ottima prova dell’attacco (17 valide) capace subito di colpire duro i lanciatori avversari (7-0 dopo 3 inning). Diverso, invece, l’esito della seconda sfida, con i padroni di casa che si affidano ai lanci di Marquez, autore di una partita completa, per avere la meglio del Viterbo.

Anzio - Foggia 12-5, 2-1
Lo scontro salvezza tra Anzio e Foggia termina con una doppietta da parte della formazione laziale che effettua così un bel passo in avanti nella lotta per non retrocedere. Nella prima partita, i padroni di casa ipotecano il successo nelle riprese finali, dopo che fino al sesto inning si era assistito ad un match equilibrato (5-4). Brignone e compagni, infatti, segnano ben 7 volte nelle successive 2 riprese e creano il solco decisivo. Molto più equilibrata, invece, la seconda gara dominata dai 2 lanciatori partenti, Modica per l’Anzio (il vincente) e Vazques Mesa per il Foggia. I laziali segnano 2 punti tra il quinto e il sesto inning e poi si difendono dai tentativi di rimonta degli ospiti.

Godo - Potenza Picena 3-2 (12°), 1-5
Il Potenza Picena tiene vive le speranze di salvezza e conquista una partita sul difficile campo del Godo in una serie terminata in parità. Nella prima sfida, infatti, i Knights hanno bisogno di ben 3 riprese supplementari per avere la meglio di Quattrini e compagni. Dopo lo 0-0 al termine delle riprese regolamentari, ambedue le squadre segnano 2 volte al decimo inning e fanno così proseguire l’incontro. La giocata decisiva la firma Tanesini che, al dodicesimo, batte a casa il punto della vittoria con un singolo. Le Pantere di Potenza Picena si rifanno nella seconda partita guidati dall’ottima prova di Parra sul monte di lancio (16 strike out realizzati e solo 3 valide concesse in 7 riprese) e da un attacco capace di colpire il triplo delle valide degli avversari (9 a 3).

Padule - Macerata 12-2 (7°), 2-1
Nel big-match del girone C, il Padule supera per 2 volte il Macerata, scavlca gli avversari al primo posto in classifica e si qualifica per i playoff. In gara uno i toscani sono scatenati e rifilano una sconfitta per manifesta agli Angels, grazie a un inizio davvero importante (8-2 al terzo inning). Molto più combattuta la seconda partita, con il Padule che riesce a sfruttare un paio di errori difensivi degli avversari per portarsi in vantaggio nelle riprese iniziali. Il Macerata cerca di reagire ma riesce a segnare solo un punto all’ottavo inning, dopo aver lasciato 3 uomini sulle basi al sesto.

I RISULTATI   LA CLASSIFICA

di Daniele Mattioli