Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Un momento della gara tra Collecchio - Bollate di serie A (Cavallotti - Oldmanagency)

E' iniziato il girone di ritorno della serie A di baseball

In un fine settimana caratterizzato comunque dalla pioggia (4 partite non disputate), la serie A di baseball è scesa in campo per la disputa della prima giornata di ritorno della regular season. Nel girone A, il big-match tra Collecchio e Bollate si è chiuso con una vittoria per parte, mentre il Modena non ha giocato la serie contro il Senago Milano per via del maltempo. Nel gruppo B, le squadre in testa alla classifica non sono più 3 ma 2. Imola e Red Sox Paternò hanno infatti ottenuto la doppietta rispettivamente contro Trieste e Castenaso, mentre il Ronchi dei Legionari è stato fermato sul pari dagli Athletics Bologna. Nel raggruppamento C, infine, il Viterbo ha bloccato sul pari la capolista Macerata, ma nessuna delle dirette inseguitrici ne ha approfittato. La serie tra Godo e Padule finisce infatti in pareggio, mentre il Jolly Roger vince una sola gara contro l’Anzio.


Girone A

Senago Milano - Comcor Modena rinviata per maltempo

Ciemme Oltretorrente - Fontana Ermes Sala Baganza 2-5, rinviata per maltempo
Nell’unica gara disputata per via del maltempo, il Sala Baganza espugna il campo dell’Oltretorrente e conquista una preziosa vittoria per la classifica. Gli ospiti infatti, dopo essere andati in svantaggio in apertura di match, ribaltano il risultato tra il terzo e il quinto inning, prima di allungare in maniera decisiva all’ottavo, segnando 3 volte e rendendo così vano il tentativo di rimonta da parte degli avversari.

Camec Collecchio - Bollate 8-12, 6-2
Finisce in parità il big-match del gruppo A, tra il Collecchio e il Bollate. La prima partita, dominata dagli attacchi, che collezionano ben 27 valide e 12 basi ball, viene decisa nelle battute finali, con il Bollate che segna 9 punti negli ultimi 2 inning (3 all’ottavo e 6 al nono) e ribalta il momentaneo svantaggio di 7-3 accusato nelle riprese precedenti. Nell’altra sfida, invece, una buona prova di Yepez sul monte di lancio guida gli emiliani al successo. Dopo il 2-0 iniziale degli ospiti, infatti, Fanfoni e compagni prima pareggiano al quarto inning e poi creano il solco decisivo con 4 punti tra il settimo e l’ottavo.

CUS Brescia - Cagliari rinviata per maltempo

I RISULTATI   LA CLASSIFICA

 
Girone B Montieth, nazionale di Cuba, in azione con la divisa degli Athletics Bologna (Lauro Bassani)

New Black Panthers Ronchi dei Legionari - Bologna Athletics 10-1, 0-2
Si conclude con un pareggio la serie tra il Ronchi dei Legionari e i Bologna Athletics. I New Black Panthers si aggiudicano senza troppi problemi il primo match, grazie all’importante inizio (9 punti nelle prime 3 riprese), frutto di un attacco cinico a colpire duro gli errori della difesa avversaria. Nella seconda sfida, invece, a brillare sono i 2 lanciatori partenti, Marinez per i padroni di casa e Montieth per gli ospiti, con quest’ultimo alla fine vincitore. A decidere il risultato sono i 2 punti realizzati dagli Athletics nel corso del sesto inning, complici anche i 2 errori difensivi dei New Black Panthers.

S.M. SRL Nuova Pianorese - Tecnovap Verona rinviata per maltempo, 2-5
Nell’unica partita disputata a Ozzano, il Verona si impone in rimonta sul campo della Nuova Pianorese. La squadra emiliana passa infatti per prima a condurre, guidata dai lanci di un convincente Mazzocchi. Al settimo inning, la formazione ospita pareggia il risultato proprio contro l’ex pitcher del Grosseto e, poi, completa la rimonta nelle ultime 2 riprese di gioco, segnando così i punti del definitivo 5-2.

Paternò Red Sox - Castenaso 10-3, 4-3
I Red Sox mantengono il primato del gruppo B grazie alla doppietta realizzata, davanti al pubblico amico, contro il Castenaso. Nel primo incontro, Paternò parte subito forte e crea il solco decisivo tra il quinto e il sesto inning, portandosi a condurre con 5 punti di margine. Tra i padroni di casa spicca l’ottimo rendimento nel box di battuta della coppia Garcia (4 su 5) e Molina (3 su 5), mentre al Castenaso non basta l’ottimo Peraza (3 su 4 con 3 doppi). Più equilibrata è stata la seconda partita, decisa soltanto nelle riprese finali. Con gli ospiti avanti 3-2, i Red Sox segnano i punti del definitivo 4-3 all’ottavo inning, grazie al fuoricampo da 2 punti di Salgado, dopo che Molina aveva raggiunto salvo la prima base per un errore della difesa.

Redskins Imola - Junior Alpina Trieste 12-2 (8°), 10-0 (7°)
I Redskins Imola ottengono una comoda doppietta ai danni del Trieste e restano al comando del girone B assieme ai Red Sox Paternò. In gara uno, i padroni di casa creano già il solco decisivo nelle prime 4 riprese, quando si trovano a condurre per 7-1, mentre nella seconda sfida brilla la stella di Marino Salas, che concede solo una valida all’attacco avversario in 7 riprese sul monte di lancio, nelle quali realizza anche 14 strike out con una base ball. In attacco, scoppiettante prestazione di Angrisano che mette la firma nel big-inning da 8 punti nella quinta ripresa con un fuoricampo da 3 punti.

I RISULTATI   LA CLASSIFICA

 

Girone C

Viterbo - Hotsand Macerata 9-7, 5-9
L’Hotsand Macerata mantiene la testa del girone grazie al pareggio ottenuto sul campo del Viterbo. I padroni di casa si aggiudicano gara uno grazie a un ottimo avvio di partita, caratterizzato da 8 punti realizzati tra il secondo e il terzo inning. Nelle battute finali gli uomini di Minozzi cercano di riaprire il match, segnando 4 volte nell’ultimo Pinto del Padule, protagonista della vittoria della sua squadra (Daniele Bettazzi)attacco ma non basta. Nella seconda partita, invece, l’ennesima grande prestazione sul monte di lancio di Rodriguez (10 eliminazioni al piatto realizzate e solo 3 valide subite in 7 inning) sono fondamentali per la vittoria del Macerata, passato subito in vantaggio e capace, poi, di difendersi dagli attacchi avversari.

Godo - Padule 0-2, 3-1
Al termine di una serie, in cui grandi protagonisti sono stati i 2 monti di lancio, Godo e Padule si suddividono la posta in palio e restano al secondo posto del gruppo C, sempre in coabitazione con il Jolly Roger. Nella prima partita, la coppia Perez-Ularetti subisce sì 6 valide dall’attacco dei Knights ma non concede nemmeno un punto, mentre in attacco Pinto spinge a casa gli unici  2 punti del match, grazie ad una battuta in scelta difesa al quarto inning e a un singolo all’ottavo. Nell’altra gara, invece, Godo si affida ai lanci di un ispirato Palencia Prada e il pitcher venezuelano risponde presente, regalando una prestazione da 13 strike out e solo 6 valide incassate in 9 riprese. In attacco i Knights fanno loro la sfida grazie ai 3 punti segnati tra il quarto e il sesto inning.

Potenza Picena - Tonno Insuperabile Foggia 6-3, 1-3 (8°)
Finisce con una vittoria per parte la serie tra il Potenza Picena e il Foggia. Nella prima gara, i padroni di casa ottengono una vittoria preziosa grazie all’ottimo rilievo di Michele Quattrini che in 5.1 riprese lanciate concede soltanto 2 valide all’attacco avversario, mentre quello di casa ribalta lo svantaggio di 3-1 segnando 5 volte tra il sesto e l’ottavo inning. Molto combattuta e dominata dai 2 pitcher partenti, Parra per i padroni di casa (20 strike out con 5 valide subite e 3 basi ball concesse) e Vasquez Mesa per gli ospiti (17 strike out con 1 valida concessa e 3 basi ball lanciate). Ad aggiudicarsi la contesa è proprio quest’ultimo, grazie al buon inizio offensivo della sua squadra, capace di segnare subito 2 volte al secondo inning e di indirizzare cosi sui propri binari l'inerzia del match.

Jolly Roger - Anzio 1-3, 7-4
Continua l’ottimo momento di forma dell’Anzio che costringe al pari il Jolly Roger. La squadra laziale si aggiudica una combattuta gara uno grazie alle 3 segnature arrivate nel corso del terzo inning, poi ben difese dalla coppia di lanciatori Claudio Scotti e Manuel Ricci. Nella seconda sfida, invece, i toscani sbloccano subito il punteggio e allungano il vantaggio con 4 punti nella quinta ripresa, resistendo poi al tentativo di rimonta degli avversari.

I RISULTATI    LA CLASSIFICA

di Daniele Mattioli