Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

ibs gara 2 (fase prova)

da Bologna, Daniele Mattioli

A

Dopo la vittoria ottenuta per 2-1 in gara uno, il Rimini torna allo stadio Gianni Falchi per la seconda partita delle Italian Baseball Series contro la Fortitudo Bologna. I Pirati affidano la palla da lanciatore a Roberto Corradini e non apportano modifiche alla formazione scesa in campo giovedì sera, eccezion fatta per Edgard Mundarain nel ruolo di battitore designato al posto di Lorenzo Di Fabio. In casa UnipolSai, invece, c'è Luca Panerati sul monte di lancio e, anche in questo caso, l'unico cambiamento rispetto a gara uno riguarda il ruolo di designato, ricoperto quest'oggi da Francesco Fuzzi.

Pronti, partenza, via e Bologna passa subito in vantaggio. Juan Carlos Infante guadagna la base su ball in 4 lanci e ruba la seconda, proprio mentre Paolino Ambrosino viene eliminato al piatto. La successiva valida a destra di Claudio Liverziani vale l'1-0 dei padroni di casa. Anche Cesar Suarez colpisce un singolo verso la prima base, con Leo Zileri che non riesce a trattenere la linea del battitore avversario nel proprio guanto. L'ex giocatore del Parma si fa trovare pronto pochi secondi più tardi sulla linea di Guillermo Rodriguez. Zileri infatti raccoglie al volo la palla e completa il doppio gioco eliminando per toccata Suarez.

Il RImini ribalta il risultato nel corso del secondo inning. Con uno fuori, Riccardo Bertagnon batte valido e Mundarain ottiene la base su ball. Lo stesso ricevitore dei Pirati ruba poi il cuscino di terza e segna punto sulla valida a sinistra di Riccardo Babini. La difesa dell'UnipolSai commette poi un errore sulla smorzata di sacrificio di Lorenzo Di Fabio, con tutti i giocatori che sono salvi sulle basi. Il successivo singolo al centro di Stefano Desimoni porta avanti i Pirati e costringe lo staff tecnico di Bologna alla visita sul monte. Rainer Olmedo gira poi una linea sulla terza ma è sfortunato perchè Suarez la raccoglie al volo e assiste poi in seconda, sfruttando l'avanzamento anticipato di Di Fabio, e conclude il doppio gioco. 

E

F

G

I

IL TABELLINO

La foto di copertina è di Ezio Ratti.