Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Anche Bollate, Redipuglia e Bologna Athletics ai playoff

di Daniele Mattioli

Come già avvenuto la scorsa settimana, anche la quinta giornata di ritorno della regular season del campionato di serie A ha emesso diversi verdetti, sia per quanto riguarda l'accesso ai playoff sia per le retrocessioni in serie B. Nel girone A, il Bollate ha conquistato il pass per la seconda fase grazie alla doppia vittoria nel derby contro il Senago, mentre alle sue spalle il Collecchio ha fatto un bel passo avanti grazie allo sweep rifilato al Brescia. Completamente riaperta la lotta per la salvezza. La doppietta del Novara contro i rivali della Crocetta, ha infatti ridotto il gap tra le 2 squadre a sole 2 gare con ancora 4 giornate turni da disputare. Nel gruppo B, invece, dopo Modena e Ronchi dei Legionari, anche il Redipuglia ha ottenuto la qualificazione per la post-season, superando in ambedue le gare il Castenaso. Proprio gli emiliani sono ora costretti all'impresa per cercare di evitare la retrocessione: devono vincere lo scontro diretto contro il Sala Baganza e, nell'ultima giornata, battere il Modena, sperando in risultati favorevoli dagli altri campi. Nel girone C, gli Athletics Bologna sono la terza squadra a centrare la conquista della seconda fase grazie al pareggio ottenuto sul campo del Jolly Roger. In coda, invece, la doppia sconfitta subita dal Potenza Picena contro il Grosseto e il concomitante pareggio dell'Anzio contro il Padule, inguaia sempre di più la formazione marchigiana. 

Girone A

Oltretorrente – Paternò 6-5. 1-10
La serie tra Oltretorrente e Paternò finisce con un pareggio che accontenta forse più gli emiliani che i Red Sox, in quanto permette a Piscitelli e compagni di portarsi a 2 partite di vantaggio dal Novara, ultimo in classifica. I padroni di casa si aggiudicano il primo incontro grazie ai 4 punti realizzati tra il sesto e il settimo inning. A nulla serve il tentativo di rimonta degli ospiti nell'ultimo assalto. Nella seconda sfida, invece, il Paternò si scatena in attacco e mette a segno 10 punti, frutto di 14 valide, 8 delle quali colpite dal trio Molina, Salgado e Carciotto.

Collecchio – CUS Brescia 4-1, 1-0
Il Collecchio supera il Brescia al termine di una serie molto equilibrata e compie un passo deciso verso la post-season. Gli emiliani si aggiudicano il primo match grazie a un avvio di partita importante (4 punti segnati nei primi 3 inning) e all'ottima prestazione di Giovanelli sul monte di lancio. Nella seconda gara, invece, si assiste ad un gran duello di lanciatori tra Noguera (8 inning con 19 strike out e 1 sola valida subita) e Burlea (8 riprese con 10 eliminazioni al piatto e 3 valide concesse). La partita viene decisa dai rilievi nell'ultimo attacco, con il Collecchio che segna il punto della vittoria.

Crocetta – Novara 3-10, 1-8
Il Novara riapre completamente la lotta per la salvezza conquistando la seconda doppietta di fila, questa volta ai danni della Crocetta, diretta interessata per la lotta alla permanenza in serie A. In gara uno, i piemontesi sono trascinati dalle valide della coppia VaraldaTealdi, mentre nella seconda sfida Buffa batte Guerra in uno scontro tra 2 dei migliori lanciatori del torneo.

Senago Milano – Bollate 1-7, 2-3
Il Bollate firma lo sweep ai danni del Senago Milano e conquista così l'accesso matematico alla seconda fase. Nella festa organizzata in occasione del derby numero 100 tra le 2 squadre, gli uomini di Sheldon si aggiudicano gara uno grazie all'ottima prova di Orta sul monte di lancio. Nella seconda partita, invece, il match è più combattuto e viene deciso soltanto alla nona ripresa.

I RISULTATI
e la CLASSIFICA del GIRONE A

Girone B

Ronchi dei Legionari – Verona 12-5, interrotta al secondo inning e poi rinviata
Nell'unica gara disputata, i New Black Panthers sudano parecchio per avere la meglio del Verona e addirittura vanno sotto nel punteggio. All'ottavo inning, però, l'attaco dei padroni di casa si scatena e realizza 8 punti, ribaltando di fatto il risultato.

Modena – Imola 10-0 (7°), 4-2
La capolista Modena ritorna alla vittoria e lo fa con uno sweep all'Imola. Dopo aver faticato nelle prime riprese iniziali, i padroni di casa dilagano sugli avversari in gara uno e vincono per manifesta, mentre la seconda partita è più combattuta. Decisivi risultano essere i 3 punti realizzati dal Modena nel corso del terzo inning.

Redipuglia – Castenaso 3-2, 2-1 (10°)
Il Redipuglia centra la doppietta contro il Castenaso e ottiene l'aritmetica certeza di disputare la seconda fase. In ambedue le sfide sono però gli emiliani a passare sempre in vantaggio ma, nelle riprese finali, i padroni di casa riescono a ribaltare la situazione. Per il Castenaso, ultimo in classifica, le possibilità di salvezza si fanno sempre più ridotte. Turrini e compagni dovranno vincere ora lo scontro diretto contro il Sala Baganza (che deve comunque recuperare ancora una gara), davanti in classifica di 2 partite, e centrare la doppietta nell'ultimo turno, sperando in risultati favorevoli dagli altri campi.

Trieste – Sala Baganza 6-4, 6-5
Il Trieste firma una vitale doppietta contro il Sala Baganza e giocherà per un'altra stagione nel campionato di serie A. Nello scontro diretto per allontanarsi dal penultimo posto in classifica, i padroni di casa sono bravi a rimontare lo svantaggio di 4-2, grazie ai 4 punti realizzati all'ottavo inning. Nella seconda sfida, invece, è il Trieste a passare per primo in vantaggio. Il Sala Baganza riesce a impattare il risultato al settimo inning con 3 segnature, ma al cambio campo la volata di sacrificio di Sussan regala il nuovo vantaggio, poi decisivo, ai padroni di casa.

I RISULTATI e la CLASSIFICA del GRUPPO B

Girone C

Anzio – Padule 1-3, 7-4
E' un pareggio che vale oro per l'Anzio in quanto permette ai laziali di guadagnare una vittoria sull'ultimo posto, occupato dal Potenza Picena. Dopo aver perso la prima sfida contro il Padule al termine di una partita equilibrata, in gara due Brignone e compagni partono subito forte, resistendo poi al tentativo di rimonta avversario.

Foggia – Viterbo 10-4, 9-11 (14°)
Quella tra il Foggia e il Viterbo è una serie dai due volti. Se in gara uno il Tonno Insuperabile è  più in palla e realizza per ben 2 volte un big-inning da 5 punti, nella seconda partita, invece, il Viterbo passa subito in vantaggio ma i padroni di casa riescono a portare il match agli extra-inning segnando 6 punti nell'ultimo attacco. Alla fine lo scontro si decide favore degli ospiti dopo 5 supplementari.

Potenza Picena – Grosseto 4-5 (10°), 0-10 (8°)
Il Grosseto firma lo sweep sul campo del Potenza Picena e consolida ulteriormente il primo posto in classifica. I padroni di casa sono bravi a rimontare lo svantaggio di 2 punti all'ultimo inning in gara uno e a portare così la sfida ai supplementari. Al decimo però la volata di sacrificio di Cavallini vale il punto della vittoria per gli ospiti. Nella seconda partita, invece, la coppia Mazzocchi-Marquez concede soltanto 1 valida al Potenza Picena, mentre l'attacco segna 10 punti, grazie a 10 valide e 8 basi ball guadagnate, e pone fine alla gara per manifesta.

Jolly Roger – Athletics Bologna 8-2, 1-3
E' un pareggio che accontenta ambedue le squadre quello tra il Jolly Roger e gli Athletics Bologna in quanto conferma i toscani al secondo posto in classifica e permette agli emiliani di qualificarsi per i playoff in anticipo. I padroni di casa, trascinati da un otttimo Moreno Funzione sul monte di lancio, conquistano la vittoria nella partita mentre una gara completa di Marino Salas guida gli ospiti nella seconda sfida, con Bologna che segna i punti della vittoria nelle ultime riprese contro i rilievi di un ottimo Munoz.

I RISULTATI e la CLASSIFICA del GRUPPO C

La foto di copertina è di Cavallotti-Oldmanagency.