Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Bancaetruria Arezzo, Acotel Urbe Roma e Ilcea Rovigo ipotecano i playoff di serie A Federale

di Fabio Ferrini

Nella penultima giornata della serie A Federale Bancaetruria Arezzo, Urbe Roma e Rovigo fanno un passo importante, quasi decisivo, verso i playoff.

Nel girone A i campioni in carica si aggiudicano il derby con il Mastiff che, causa indisponibilità del diamante aretino, si è giocato allo “Jannella” di Grosseto. Il Bancaetruria ha dominato gara-1 con un attacco capace di 16 Grande prestazione per Ularetti nella seconda sfida contro il Bologna Athletics valide e 15 punti, con vittoria per manifesta, e si è poi ripetuto al pomeriggio dove ha rischiato solo nel finale con il Mastiff che si è rifatto sotto fino ad un solo punto di distanza al nono finendo la partita con corridori in seconda e terza. Bene anche l’Acotel Urbe Roma che tiene il passo dell’avversario, conservando il primo posto in coabitazione, grazie alla doppietta sul Bologna Athletics. Nella prima sfida i capitolini, nelle cui fila Rinaldi ha colpito un fuoricampo, ha approfittato dei 7 errori emiliani, mentre nel replay una grande prestazione sul monte di Ularetti ha indirizzato verso la seconda vittoria. La Farma Crocetta non lascia nulla di intentato e fa il suo dovere conquistando due facili successi sull’Anzio. Due vittorie che la lasciano in scia alle capoliste. Per i ducali decisivi due big-inning, 11 punti in gara-1 e 5 in gara-2, per archiviare la pratica pontina. L’E-Tecno Sala Baganza chiude la sua stagione, il prossimo turno avrà il riposo, con due vittorie sul Comcor Modena. In entrambe le partite un solo punto di differenza a decidere, raggiunto nel primo supplementare in gara-2.

RISULTATI E TABELLINI      CLASSIFICA

Anche nel girone B potrebbe esserci stata la tanto attesa svolta, a favore dell’Ilcea Rovigo. La squadra rodigina Per il Rovigo due vittorie che hanno il sapore di playoffnon si distrae nell’impegno casalingo con l’Old Rags Lodi, due fuoricampo per Nick Nosti, uno per partita, e conquista due vittorie con cui ipoteca i playoff. Infatti, la diretta rivale, il Padova Tommasin, scivola incredibilmente sul proprio diamante contro i New Black Panthers. E se la prima sconfitta arriva al supplementare, con un solo-homer di Trobec ad aprire la via ai giuliani, la seconda è tutta merito della one-hit di Litzinger che con concede nulla alle mazze patavine. Continua la sua marcia inesorabile la Palfinger Reggio Emilia ormai sicura del primo posto in classifica e del miglior record di tutto il campionato. Vittima degli emiliani l’Icm Ponte di Piave. Ai veneti non basta l’homer di Morales e il maggior numero di valide nel primo incontro, mentre più rotonda la seconda vittoria reggiana. Il Cs Medical Codogno firma un doppio colpo al “Passo Buole” contro la Juve ’98 e aggancia Padova al terzo posto. Per i lombardi la vera impresa è in gara-1 dove sotto di 5 punti, ne realizzano al nono inning ben 10 capovolgendo la gara. Una vittoria per parte per Bollate, con fuoricampo di Boniardi, e Rangers Redipuglia, che concentra tutti i punti di gara-2 tra terza e quarta ripresa.

RISULTATI E TABELLINI      CLASSIFICA