Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Roma ha celebrato il "Jackie Robinson Day"

Roma ha celebrato il Jackie Robinson Day. Alla libreria "Griot", specializzata nella promozione della produzione La copertina del libro "Il mio nome è Jacki Robinson"letteraria e intellettuale di autori africani e della diaspora e di nuove inedite identità cosmopolite, la casa editrice 66th&2nd ha voluto celebrare il grande giocatore presentando il libro "Il mio nome è Jackie Robinson" di Scott Simon.
Sono intervenuti Marco Contini, della redazione Esteri del quotidiano "La Repubblica", osservatore del mondo americano e appassionato di baseball, e Mauro Valeri, sociologo ed esperto di sport e razzismo, che hanno parlato del grande ruolo che ha il baseball nella società americana e come il coraggio con cui Jackie Robinson affrontò e sconfisse la segregazione razziale nel baseball ne ha fatto un vero eroe nazionale. Tanto che nel suo libro "Of Thee I Sing: A Letter to My Daughters" il Presidente Barack Obama lo ha inserito tra i tredici grandi personaggi americani che hanno cambiato il corso della storia di quel paese.

La FIBS era rappresentata dal responsabile del progetto Hall of Fame Roberto Buganè, che nel suo intervento ha ricordato come nel 1948, un anno dopo il debutto di Robinson nelle Major Leagues, il colored Larry James Strong vinceva con la Libertas Bologna il primo campionato italiano di baseball e come tale personaggio sia fra i primissimi tecnici ad essere indotto nella Hall of Fame italiana.

Buganè non ha mancato di ricordare l'importante ruolo storicamente avuto dalla città di Roma nella introduzione del baseball in Italia a partire dalla partita giocata a Piazza di Siena nel 1889.
Per conoscere meglio il nostro sport ha invitato poi i presenti a seguire il campionato appena iniziato grazie alle dirette di Rai Sport Due.

L'intervento è stato gradito dai presenti che, terminata la presentazione, hanno voluto avere ulteriori informazioni sul nostro sport.