Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

La corsa di Miguel ha stabilito un record di partecipanti

Sono stati 100 (in rappresentanza delle società Urbe Roma, Montefiascone, Highlanders Roma, Urbe softball e Una fase de "La Corsa di Miguel"Acilia) i tesserati FIBS a partecipare domenica 23 gennaio alla 12^ edizione de La Corsa di Miguel, la corsa podistica organizzata dal Club Atletico Centrale per ricordare il poeta-maratoneta argentino Miguel Benancio Sanchez, uno degli oltre 30.000 desaparecidos. Ai tesserati si è anche aggiunto qualche componenti degli uffici centrali di Viale Tiziano a Roma.
La manifestazione ha fatto registrare un nuovo record di partecipanti e arrivati. Si sono infatti ritrovati in 7000 tra la prova competitiva (4250 arrivati, nuovo record di arrivati ad una 10 chilometri italiana), quella aperta a tutti (1700 sui 10 km, 450 sui 2,7 km) e la biciclettata (circa 300), la grande novità di questa edizione.
A dare il via della corsa podistica sono state la sorella di Miguel, Elvira Sanchez, ed Elisa Santoni, l'atleta dell'Aeronautica quattro volte campionessa del mondo di ginnastica ritmica.

Tra gli amici della Corsa di Miguel va segnalata la presenza di atleti di primo livello di altre discipline, come il canottiere olimpico Bruno Mascarenhas, ma anche di politici (l'onorevole Marco Marsilio), giornalisti (il conduttore del Tg2 Dario Laruffa).
La cantante Annalisa Minetti ha partecipato alla biciclettata di 75 km e in bici si sono cimentati anche il vice direttore Generale della Rai Gianfranco Comanducci e il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco.
Alle premiazioni, infine, erano presenti gli Onorevoli Alessandro Cochi e Paolo Masini

IL SITO UFFICIALE

Sabato 22 la FIBS era stata il fulcro della manifestazione che ha chiuso le iniziative parallele alla Corsa legate allaStudenti e insegnanti al "Pala Luiss" il 22 gennaio tematica di baseball e softball nella letteratura e nel cinema. Gli studenti del Liceo Classico Linguistico "Orazio" e della media "Maiorana" sono stati accompagnati in un percorso di conoscenza dei nostri sport che si è snodato attraverso la lettura di brani tratti da classici come "Underworld" di Don De Lillo, "Il migliore" di Bernard Malamud, "Shoeless Joe" di Patrick Kinsella e "For love of the game" di Michael Shaara. Le letture sono state interpretate da Pier Paolo Scalera e Giulio Bizzaglia del laboratorio teatrale "Chi è di scena" coordinato da Maurizio di Carmine.
Stralci dei film tratti dai libri di Malamud, Kinsella ("L'uomo dei sogni") e Shaara ("Gioco d'amore") sono stati proiettati, assieme a una clip tratta da "Ragazze vincenti", film dedicato al baseball femminile. L'occasione è stata utile per spiegare, con l'aiuto dell'ex azzurra Alessandra Cirelli, le differenze tra baseball e softball.
Grazie alla collaborazione degli atleti dell'Urbe Roma, coordinati dai tecnici Cultraro e Brandi, gli studenti hanno potuto vedere dimostrati alcuni gesti tecnici di lancio e tiro. A fine manifestazione è stata data la possibilità di provare la battuta in un tunnel gonfiabile.
Nel corso della mattinata sono stati premiati gli studenti Chiara Fumanti (Liceo) e Dimitri Vecchi (medie), autori dei temi migliori che hanno partecipato al concorso di componimenti organizzato in collaborazione con la Società Italiana di Storia dello Sport.