Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

A CODOGNO E REGGIO EMILIA PARTONO I PLAYOFF DELLA SERIE A FEDERALE

di Fabio Ferrini

La serie A Federale entra nella parte calda della stagione con le semifinali playoff che vedranno Codogno e Reggio Emilia come teatri della prima fase della pot-season. Ad un mese dalla fine della regular season, anche se il girone A ha conosciuto la seconda qualificata solo la settimana scorsa dopo i recuperi, torna in campo il principale dei campionato federali.
A sfidarsi tra sabato 4 e domenica 5 per raggiungere la finale saranno l'Eurodifarm Codogno, la Palfinger Reggio Emilia, entrambe vincitrici dei propri gironi, il Senago Milano United e l'Anzio.

In Lombardia i padroni di casa del Codogno ospiteranno l'Anzio, squadra da diversi anni tra le protagoniste della serie A2. Di fronte si troveranno due squadre dai numeri molto simili: entrambe battono oltre .300 di media (l'Eurodifarm .313, i laziali .303) con il monte dei padroni di casa leggermente migliore di quello pontino (2.51 mpgl contro 3.05). La serie, al meglio delle tre partite, si annuncia molto equilibrata anche perché entrambe le squadre possono contare su due pitcher stranieri di spessore: Enyelbert Soto Rojas del Codogno vanta un record in regular season di 13 vittorie ed una sola sconfitta con 0.92 mpgl ed una media di quasi due strike out ad inning; Fraylin Florian risponde con numeri molto simili (11-3, 0.95 mpgl e 172 k in 103.2 rl).

Anche la sfida di Reggio Emilia tra i padroni di casa della Palfinger e il Senago Milano United promette spettacolo. Gli emiliani hanno dominato il girone B fin dalle prime giornate conquistando con largo anticipo la qualificazione ai playoff e il primo posto in classifica, al contrario il nove lombardo ha dovuto aspettare i recuperi giocati nell'ultimo weekend di agosto con il Cagliari per centrare l'obiettivo post-season. In questo caso però i numeri parlano leggermente a favore della Palfinger (.313 avg contro .285 e 2.91 mpgl contro 3.20) che nelle sue fila vanta qualche pezzo pregiato come Paul Macaluso fondamentale nel box ma utile anche sul monte se necessario.

IL PROGRAMMA DELLA SFIDA CODOGNO-ANZIO

IL PROGRAMMA DELLA SFIDA REGGIO EMILIA-UNITED