Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

IBW, LA SPAGNA PASSEGGIA A NOVARA CONTRO LA REPUBBLICA CECA (14-1)

Esordio vincente anche per la nazionale spagnola di Mauro Mazzotti che piega in sette riprese (14-1 il finale) una Repubblica Ceca che ha saputo reagire solo al primo assalto dei "rossi", che hanno poi dimostrato la loro superiorità, prima di regalarsi un finale tranquillo.

La Spagna metteva la testa avanti al primo assalto: con due eliminati l'esterno Luis Perez batteva un solo homer alla sinistra del "Marco Provini". La Repubblica Ceca riusciva però a pareggiare i conti al 2° inning: Yoel Hernandez (vincente con 5 riprese lanciate) mandava in base per ball Sladek che avanzava sul singolo di Drabek e segnava su quello di Vesely a destra.

La formazione di Mauro Mazzotti chiudeva però il match tra il terzo ed il quarto turno d'attacco. Sanchez apriva la terza ripresa con il secondo homer della serate e subito dopo Febles firmava un triplo. La battuta di Martinez consentiva poi la segnatura del 3-1. I cechi sprecavano al cambio di campo, non riuscendo a portare nessun uomo a punto con un singolo, un doppio, un colpito ed una base, anche per un colto rubando. Le "furie rosse" al 4° bussavano invece sette volte, grazie a tre valide su Homolka, tra cui il doppio di Domero, ed altre due su Prochazka, che, dopo un colpito ed una base, veniva toccato con un singolo da due punti di Riera. Sul 10-1 la gara si faceva in disceca per la Spagna, che si guadagnava una tranquilla vittoria prima del limite, grazie a tre punti nel settimo tentativo. Tredici le valide iberiche, cinque quelle dei cechi.

IL TABELLINO