Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

PIACENZA E VERONA SI DIVIDONO LA POSTA IN PALIO. ANZIO PROVA L'ALLUNGO SUL MODENA

Resta tutto invariato nel girone A dove le prime cinque in classifica conservano la loro posizione con le stesse distanze. Nel big-match di giornata tra Rebecchi Cariparma Piacenza e Verona, le due inseguitrici della capolista, finisce senza vinti né vincitori. Il nove veneto si è imposto al pomeriggio toccando con continuità i lanciatori di casa, mentre gli emiliani si sono poi riscattati in serata trascinati da Pablo Josè Leone e dalla solita accoppiata di pitcher Acosta e Avvento. La capolista Catania Warriors Paternò non è riuscito ad andare oltre una vittoria nella sfida casalinga contro il Coil Bollate continuo nel box nella seconda gara ma soprattutto capace di mettere un freno alle mazze siciliane limitate a tre valide. Un pareggio è arrivato anche per il Fontana Sala Baganza che ha chinato il capo all'Elettra Novara, capace di un big-inning da 4 punti all'ottavo, per poi ristabilire l'equilibrio portando a casa un successo in una partita piena di errori, 12 in totale. Le uniche due doppiette di giornata sono arrivate dal Lanfranchi Collecchio, sul sempre più ultimo Rangers Redipuglia, e dal Codogno nel derby lombardo con il Senago Milano United, scivolato appena fuori dalla zona retrocessione.

I RISULTATI DEL GIRONE A

LA CLASSIFICA DEL GIRONE A

Nel girone B l'Anzio tenta l'allungo nei confronti del Comcor Modena grazie alla doppia vittoria ottenuta sul diamante del Sogese Livorno. I pontini si sono imposti a suon di valide, toccando ben 32 hit nell'arco delle due gare. Il Comcor Modena invece ha dovuto fare i conti con il Nettuno 2 che si è imposto nella prima sfida limitando le mazze emiliane, 3 valide, prima di cedere allo shutout dei canarini. Ne approfitta così la Finproject Unione Picena che sfrutta in pieno il turno casalingo e firma una doppietta ai danni del Bancaetruria Arezzo. Due successi che permettono ai marchigiani di avvicinarsi alla zona playoff che ora dista una sola partita di distanza, quella che l'Unione Picena deve recuperare avendone giocata una in meno rispetto alle prime due della classifica. Doppia vittoria è arrivata anche a firma del Riccione capace di espugnare il campo del fanalino di coda Tecnocommerciale Castenaso, la cui striscia negativa si è allungata a 13 sconfitte consecutive. Un deciso passo in avanti per evitare di vedersi coinvolto nella lotta per non retrocedere lo ha fatto il Ferrocem Latina che, nello scontro diretto con l'Italmet Marina, porta a casa due successi.

I RISULTAI DEL GIRONE B

LA CLASSIFICA DEL GIRONE B