Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

DANESI ALLA CACCIA DI UNA NON FACILE TRIPLETTA SUL CAMPO DI REGGIO

Archiviati con i successi di Rimini e Parma i due anticipi , il fine settimana del faccia a faccia al vertice prosegue al "Falchi", con diretta su Punto Radio, mentre il Danesi Nettuno cerca di guadagnare terreno dovendo far visita al fanalino Palfinger Reggio Emilia. Chi si aspetta un "2" fisso, però, si sbaglia di grosso, visto che gli emiliani di Marcello Saccardi hanno dato dimostrazione di vitalità ed in casa ha vinto i quattro incontri della stagione. Per il Nettuno (che ha la seconda difesa dell'IBL con 17 errori), reduce dalla doppietta con San Marino, sarà insomma un bel test. Giampiero Faraone, a parte Marco Costantini, ha a disposizione tutti i lanciatori e dovrebbe affidarsi dunque a Farnswort, Carrara e Richetti. In casa locale fiducia invece ad Alvarez, Palanzo e Nielsen.

Al "Serravalle" di San Marino si apre invece venerdì il trittico tra le grandi deluse di questi primi dei turni di campionato. La T&A campione d'Italia si trova in quinta posizione soprattutto per una serie di scivoloni  in garatre; il Montepaschi Grosseto, sesto con 11 sconfitte (il peggior record dell'ultimo trentennio per i toscani) deve fare il mea culpa per un attacco che sta rendendo molto meno del previsto, al di là della perdita di tre mazze importanti come Dallospedale, Avagnina e Kelly Ramos. I Titani di Bindi cercheranno di rimettersi in carreggiata grazie anche all'arrivo di Mauro Schiavoni (3 riprese a zero a Nettuno, come rilievo di Martignoni), che potrà essere schierato sul monte come Asi, probabilmente da parte già da venerdì. Nelle altre due partite i lanciatori sammarinesi saranno Estrada e Da Silva. I toscani confidano di trovare il giusto entusiasmo partendo bene con l'ex Figueroa nella gara riservata agli stranieri. Il dominicano (1-4, 1.88) anche sette giorni fa si è arreso con due soli punti subiti e stavolta auspica una maggiore collaborazione dei compagni d'attacco, attestati per il momento su un modesto 232 di squadra (2.46 il S.Marino) con il solo Marval sopra 300. Labastidas e Clisanchez utilizzeranno dal primo inning anche Cooper e Oberto, mentre il recuperato Riccardo De Santis avrà qualche lancio in più dello scorso fine settimana.

Il San Marino, che ha il dubbio Sheldon, per uno stiramento intercostale, presenterà in campo una novità, l'antillano (passaporto olandese, naturalmente) di nome Ulrich Snijders. E' un catcher nero, cresciuto negli USA e che ha giocato 3 stagioni nei Brewers. In singolo A ha battuto un brillante .200 lo scorso anno. Ma su 27 valide, 17 erano da extra base.

Il Cariparma è di scena a Godo ed i tifosi emiliani potranno seguire i loro beniamini anche con la diretta via web

 In campo venerdì - ore 21

Fortitudo Bologna-Telemarket Rimini (lanciatori italiani)

T&A San Marino-Montepaschi Grosseto (lanciatori stranieri)

De Angelis Godo-Cariparma (lanciatori italiani)

Palfinger Reggio E.-Danesi Nettuno (lanciatori stranieri)

 

In campo sabato - ore 16

T&A San Marino-Montepaschi Grosseto (lanciatori italiani)

Palfinger Reggio E.-Danesi Nettuno (lanciatori italiani)

 

In campo sabato- ore 21

Fortitudo Bologna-Telemarket Rimini (lanciatori di scuola italiana)

T&A San Marino-Montepaschi Grosseto (lanciatori di scuola italiana)

De Angelis Godo-Cariparma (lanciatori di scuola italiana)

Palfinger Reggio E.-Danesi Nettuno (lanciatori di scuola italiana)