Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

MAURIZIO FAINI CONFERMATO ALLA PRESIDENZA DELLA FIBS ABRUZZO E MOLISE

Maurizio FainiSi è svolta Domenica 15 Febbraio a Chieti l'assemblea elettiva del Consiglio Regionale Abruzzo-Molise per il quadriennio 2009-2012.
Le urne hanno dato il seguente esito: unanimità di consensi per il rieletto Presidente Maurizio Faini; il Consiglio Regionale, per il quale erano state presentate 3 candidature, è risultato composto da Graziano Primavera riconfermato come Vicepresidente con 238 voti e dalla novità Fabio Torrese, Presidente del Francavilla Hawks con 119 voti;
Non è rientrata Aurelia Di Filippo con 98 voti, ma il Presidente Faini ha espresso il desiderio di una sua attiva collaborazione con il Consiglio.
Il presidente Maurizio Faini ha dato lettura della relazione riguardante il lavoro svolto nel quadriennio 2005-2008 e ha annunciato i motivi che lo hanno spinto a candidarsi per il terzo mandato e le linee programmatiche per il prossimo quadriennio olimpico.

Di seguito i passi salienti della Relazione:

Quadriennio 2005-2008

Nel 2004 le squadre iscritte ai campionati giovanili erano 10 di cui alcune costrette ad andare a giocare nelle Marche. Nel 2008 il numero delle squadre è salito a 18 e con ben 5 campionati organizzati in Abruzzo.
Dalle 2 Selezioni Regionali portati nel 2004 si è arrivati alle 3 dello scorso anno passando per le 4 organizzate per il Torneo di Roma nel 2006.
Questo quadriennio sarà ricordato soprattutto per l'organizzazione del Mondial-Hit, che ha visto uno splendido lavoro d'equipe tra C.R., società e FIBS nazionale. E' stata una scommessa vinta, nessuno ci credeva e invece abbiamo organizzato il più grande Mondial-hit di sempre.
Ciliegina sulla torta del Mondial-Hit la partita Italia-Cuba giocata a Chieti, prima volta di una nazionale in territorio abruzzese.
Con il Progetto Scuola si è riuscito a recuperare una delle storiche realtà del baseball e del softball abruzzesi: il Francavilla Hawks, che dopo anni di attività esclusivamente seniores si è presentata ai nastri di partenza dei campionati con ben 4 squadre giovanili.
In questi 4 anni segnati dall'aumento oltre che delle società e dei giocatori segnaliamo l'aumento dei tecnici e di arbitri sfornati nei numerosi corsi organizzati.
Il quadriennio è cominciato con l'elezione dell'ex Presidente del C.R. Dino Galliani nel Consiglio Federale e con uno storico piazzamento nella categoria Allievi al Torneo delle Selezioni Regionali: 4° posto assoluto.
Molti abruzzesi hanno vestito la casacca azzurra: Livingstone Santaniello è stato per due anni nell'Accademia del Baseball e del Softball di Livorno e Oreste di Giannatale ha partecipato alla Qualificazione agli Europei Cadetti giocata nel 2007 a Reggio Calabria.
Nel Progetto Verde Azzurro abbiamo avuto Federico Faini e Gian Marco Farina che si sono ben comportati ai rispettivi Mondial-Hit: per il pitcher pinetese impegnato in categoria Ragazzi in quel di Siena molti inning lanciati e un perfect game, per il sidearm tollese, che era con i Cadetti a Buttrio, la soddisfazione di essere stato il partente nella finale vinta con la Polonia.
Nel Progetto Verde Rosa sono state convocate Sara Salemme e Chiara Giudice al Torneo di Tollo e Jessica Placido al Torneo di Siena.
Il sempre maggior coinvolgimento di Graziano Primavera nel Progetto Verde Rosa ha premiato molto il movimento femminile, riuscendo a portare in nazionale una giocatrice per ognuna delle principali società di softball abruzzesi.
Per quel che concerne l'impiantistica, per due campi nuovi che arrivano due vecchi che se ne vanno: arrivano Atri e Teramo (fatti entrambi con una legge regionale ad hoc) e salutiamo definitivamente il campo di Lanciano, mentre purtroppo su quello di Villanova non si riesce ad avere un'attività costante.

Obiettivi Quadriennio 2009-2012

Partiamo da una recentissima dichiarazione del Presidente Federale Fraccari: "C'è una grossa crisi economica e bisogna lavorare duro per mantenere quello che si è costruito". Vogliamo continuare sulla strada di quello che di buono è stato fatto.
Prima, agli occhi delle altre Regioni eravamo quelli "simpatici", ora siamo quelli che danno anche un po' di "fastidio" e suscitiamo anche un po' di invidia. Bisogna dare continuità anche a questo.
Intendiamo lavorare, e lo stiamo già facendo, per portare in Abruzzo una delle Accademie Regionali.
Tutti insieme dobbiamo lavorare per aumentare il numero delle squadre che arrivano alle finali nazionali e cominciare a ottenere migliori piazzamenti al Torneo delle Selezioni Regionali.
La collaborazione che si è avuta per organizzare il Mondial-Hit speriamo di rivederla per la nascita di qualche franchigia abruzzese.