Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

PRIMI NOMI PER LA CONVENTION DEI TECNICI ITALIANI: TRA GLI OSPITI IL LANCIATORE DI GRANDE LEGA GUTHRIE

Il primo nome tra gli ospiti della Coach Convention 2009, in programma dal 23 al 25 gennaio in Umbria, è quello di un lanciatore emergente. Si tratta di Jeremy Guthrie dei Baltimore Orioles, che arriverà in Italia grazie ai buoni uffici di Ron Maestri.

Nato nel 1979 a Roseburg nell'Oregon, Jeremy Shane Guthrie è stato una stella per la Stanford University (con la quale ha giocato nel 2002 le World Series di College). Era stato scelto al 'draft' alla High School (1997) dai Mets e dopo i 2 anni alla Brigham Young University (2001) dai Pirates, ma non aveva firmato. Ha invece raggiunto un accordo con i Cleveland Indians nel 2002 (scelta numero 22 in assoluto).
Considerato il secondo prospetto dell'organizzazione degli Indians, ha raggiunto le Grandi Leghe partendo dal Doppio A nel 2004 e ha giocato scampoli di stagione nel 2005 e 2006 con gli Indians, pur iniziando sempre il campionato a Buffalo in Triplo A.
Nel 2007, visto che si prospettava per lui un'altro inizio di stagione nelle Minors, gli Orioles lo hanno richiesto "off waivers" (una procedura che si applica ai giocatori che hanno già un certo numero di presenze in Grande Lega) e gli hanno sottoposto un contratto di Major.
Nelle stagioni 2007 e 2008 Guthrie è stato uno dei partenti di punta dell'American League. Ha iniziato 56 partite (il suo record è 17-17) e ha ottenuto in totale 243 strike out, concedendo solo 105 basi ball; la sua media punti guadagnati è rimasta costantemente sotto i 4.