Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

FINALE A2: L'AVIGLIANA CONQUISTA GARATRE PRIMA DEL LIMITE

Da Reggio Emilia, Marco Landi

E' la partita senza domani, per l'Avigliana, che Gianmario Costa affronta, come previsto, dando palla in mano a Problemi sul monte per la Palfinger (Ferrini/FIBS)Mario Di Taddeo, mentre Saccardi, per il primo dei tre match-ball a disposizione, opta per Michael Zambelli, tenuto fino all'ultimo momento come possibile alternativa a Filippo Bertolini.
I primi punti della partita sono piemontesi, e arrivano senza che la Palfinger subisca valide: Mancini e Sironi ottengono la base per ball in apertura di terzo inning, Mondino è colpito e Zambelli concede quattro ball anche a Bruera per lo 0-1. Luca Celeste alza una volata sull'esterno sinistro ed è il primo eliminato, che porta a casa il secondo punto dell'Avigliana, ancora senza che gli ospiti abbiano colpito la prima valida, che arriva immediatamente dopo ad opera di Francesco Rosa Colombo, ed è di quelle che fanno male: un triplo al centro che porta a casa Bruera e Mondino. La palla a terra di Bonifacino sul successivo squeeze play, giocata in prima da Ori, porta il punteggio sullo 0 a 5.
Nel quarto due singoli di Sironi e Bruera arrotondano sullo 0-6. Nella seconda parte dell'inning, la Palfinger, con un out, riempie i sacchetti, grazie a due basi per ball concesse da Di Taddeo a Macaluso e Ferrua e alla texas leaguer di Perracino, ma l'Avigliana ne esce senza danni con due facili pop alzati su De Maria, in sequenza, da Quintavalla e Guardasoni.Rodrigo Bruera a 3 su 4 e 4 rbi in garatre (Ferrini/FIBS)
Sono gli ospiti, invece, ad arrotondare al sesto con due singoli di Bruera (che batte a casa Sironi) e Celeste (che fa segnare Mondino) per lo 0-8.
Dopo sei riprese complete - e oltre 120 lanci nel braccio - Zambelli (8 er con 7 valide, 5 bb, 4 so e 1 colpito) lascia il posto al giovanissimo Luca Riccò, che subisce lo 0 a 10 su valide di Mondino (che chiude la partita a 2 su 4) e Rodrigo Bruera (3/4 e 4 rbi).
Reggio Emilia non viene a capo dello slider esterno di Mario Di Taddeo, che chiude con una vittoria prima del limite da 0 punti concessi, con solo 3 valide al passivo, 5 basi per ball e 2 strikeout.
L'Avigliana mette così in carniere la prima vittoria della serie che porta alla Italian Baseball League 2009.

LA SCHEDA DELLA PARTITA