Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

REGGIO EMILIA CERCA DI COMPLETARE L'OPERA MENTRE AVIGLIANA PROVA IL MIRACOLO

Di Fabio Ferrini

Di Taddeo proverà a tenere vive le speranze di Avigliana nella prima sfida del week-end (Pellino/Avigliana Baseball)Ultimo atto della finale di serie A2 tra Avigliana e Palfinger Reggio Emilia che nel week-end si giocano la promozione nell'Italian Baseball League. Dopo la doppia vittoria in terra piemontese, il nove emiliano è il logico favorito della serie anche perché nelle prime due gare ha mostrato sul campo di essere superiori agli avversari. Così parlano anche le statistiche al termine del primo atto: Reggio Emilia ha un attacco che si è confermato su buoni livelli nel complesso (media di squadra di .280), ma soprattutto in alcuni singoli come Ori, Perracino e Macaluso con i primi due a battere valido una volta su due e l'utility italoamericano ben oltre .400. Al contrario i ragazzi di Costa sono un po' mancati nel box (.213 di media) con il solo Bonifacino a spiccare. Stesso discorso vale per il monte di lancio dove Avigliana lo scorso week-end ha forse pagato più degli emiliani l'aver dovuto rigiocare gara-1 da capo. I lanciatori piemontesi hanno chiuso con una media pgl più di tre volte superiore a quella di Reggio Emilia (6.50 contro 2.00) ed hanno avuto segnali positivi solo da Nunziante Troisi partente della seconda sfida. Nelle fila reggiane invece sia Zambelli che Nielsen hanno confermato la loro affidabilità sia in qualità che in quantità di riprese lanciate. Non va poi dimenticato che all'arco del manager Saccardi c'è sempre la freccia di Filippo Bertolini, il giovane pitcher che sabato scorso ad Avigliana prima della sospensione si stava comportando molto bene.
Ferrua e compagni sono ad un passo dalla promozione (Pellino/Avigliana Baseball)Per questo motivo alla squadra nero arancio del presidente Carbone servirà un vero e proprio miracolo per ribaltare la situazione e portare la Palfinger a giocarsi tutto nella quinta sfida. Il compito del nove di Costa sarà quello di pensare partita per partita a cominciare da quella pomeridiana, ore 15.30, di sabato 20 dove protagonisti sul monte saranno i lanciatori Asi. Per i piemontesi la partenza dovrebbe essere affidata al solito Di Taddeo con Cargnino pronto al rilievo, mentre la risposta emiliana potrebbe essere proprio Bertolini con il solito Zambelli in allerta per prendere in mano la palla in caso di difficoltà e senza dimenticare Iacopini. L'eventuale gara-4, in programma alle 20.30 di sabato, riproporrà la stessa sfida della seconda partita piemontese con Nunziante Troisi opposto a Nielsen. In un eventuale arrivo in volata con la quinta partita, domenica 21 alle 15.30, Avigliana potrebbe avere qualche scelta in più, Bruera o Piovan che oltre a riprendere il suo ruolo di interbase dovrebbe essere in grado di salire di nuovo sul monte, mentre per Reggio Emilia tutto dipenderà da chi e quanto è stato utilizzato nelle prime due partite.

Il programma completo

Sabato 20 ore 15.30 (gara-3)

Reggio Emilia-Avigliana

Sabato 20 ore 20.30 (gara-4) se necessaria

Reggio Emilia-Avigliana

Domenica 21 ore 15.30 (gara-5) se necessaria

Reggio Emilia-Avigliana

Serie

Reggio Emilia-Avigliana 2-0