Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

PAOLO MINOZZI: "A BARCELLONA SPERAVAMO DI FARE QUALCOSINA IN PIU'", OBERTO: "CHE BELLA PARTITA"

BARCELLONA - Il Montepaschi Grosseto saluta la fine della stagione con un sospiro di sollievo. Nell'entourage biancorosso non si nasconde che sia stata un'annata nera: tutti gli obiettivi sono stati falliti, compreso il titolo europeo a Barcellona.

Per questo il manager Paolo Minozzi sorride dopo una vittoria contro gli azulgrana di Aldo Tarife. "Vincere fa sempre piacere - dice - anche se la gara aveva poco importanza. Abbiamo battuto un po' di più, anche se eravamo scarichi e delusi. Pensavamo di fare qualcosina di più. Ma ormai è andata così".

Minozzi parla anche della sua esperienza sulla panchina maremmana: "Il nostro intento era di ricostruire il morale dei giocatori ed in parte ci siamo riusciti. Il periodo però è stato breve ed abbiamo cercato di fare il possibile".

Al termine della finalina al "Montjuc" c'è anche chi pensa al futuro, come Oberto, che ha tenuto a freno con molta autorità di battitori locali.  "Sono molto contento della mia prestazione - dice il lanciatore Junior Oberto - Contro il Barcellona tutto ha funzionato bene:  avevo controllo e la palla viaggia. Adesso non mi rimane che prepararmi alla prossima stagione, in cui cercherò di rilanciarmi"