Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Record di fuoricampo nella due giorni di Sassari

Pioggia di punti e di fuoricampo nelle due partite del campionato LIBCI disputate a Sassari nel weekend.

Sassari – Li Punti – 22 giugno- ore 11,30  LAMPI MI 30 - THURPOS CA 26

La partita tra Lampi Milano e Thurpos Cagliari andata in scena sul campo di Li Punti si può tranquillamente annoverare tra le più avvincenti ed emotivamente coinvolgenti degli ultimi anni. Vincono i Lampi 30 a 26 ed il punteggio finale, sicuramente favorito da due difese troppo lacunose, è solo uno dei record che questa partita ha scritto. Ci limitiamo a celebrare i 9 HR di Dieng come la prestazione offensiva più incontenibile di sempre ed a fornire il dato relativo alla durata della partita (circa 4 ore) che rende l'idea di quanto combattuta sia stata la sfida. Le discussioni che si apriranno sui campi troppo secchi e veloci e sulla necessità di individuare il modo di limitare la forza incontenibile di battitori e fuoricampisti nulla tolgono al racconto di una partita che ha visto le due squadre lottare con tutte le loro forze fino all'ultima pallina. Impossibile sintetizzare tutti i sorpassi e controsorpassi che si sono susseguiti sul campo di Li Punti. I Lampi scattano meglio dai blocchi e si portano in vantaggio per 11 a 3, tuttavia nella fase centrale della partita i Thurpos scatenano le mazze fino al 22 a 16 con cui si chiude il sesto inning. I Lampi sono stati bravi a non uscire dalla gara segnando 5 punti nel settimo ed operando dei cambi interni in difesa che hanno limitato l'attacco avversario ad un solo punto negli ultimi due inning e operando il sorpasso decisivo con 6 punti nel nono inning. 

Nota: esordio nel Bxc degli arbitri FIBS Marco Meloni, Serena Vargiu e Giovanni Maria Vargiu.

 

Bologna – Falchi – 23 giugno – ore 11,00  THUNDER'S 5 3 - BOLOGNA WS 1

Dopo le notizie della gara giocata in Sardegna sabato, nella quale i fuoricampo la facevano da padroni, si è vista nella bellissima cornice del Falchi una gara di esatto segno contrario: difese molto attente che imbrigliavano gli attacchi avversari permettendo solamente pochi punti. Parlare però di difese era un tantino esagerato in quanto quella di ieri è stata una sfida fra Casale (4 su 7 e 25 assistenze: forse record assoluto) e Fatty (1 su 7 e19 ass.) che, schierato da interbase “alla Casale”, ha permesso fino all’ultimo al Bologna di rimanere in partita per tentare la rimonta. Se non fosse stato per il fuoricampo da 2 punti di Nesossi alla seconda ripresa la gara sarebbe forse finita in parità. Gli atleti di Lanzarini, che schieravano in seconda Eva Trevisan  per il suo debutto nel BXC, stanno risentendo della mancanza della mazza di Mbengue ed anche ieri all’ultimo inning con basi piene non sono riusciti a sfruttare l’opportunità di agganciare gli avversari.

Nota: Esordio nel Bxc dell’arbitro FIBS Enrico Ardissone.

 

Bologna – Falchi – 23 giugno – ore 14,10  FIORENTINA BXC 5  -  I PATRINI MALNATE 4

Gara forse più avvincente di quella giocata in mattinata, con la Fiorentina che, pur risentendo della mancanza di Vanessa Cascio (infortunio alla caviglia), riusciva con una forza di squadra veramente encomiabile ad aver ragione dei Patrini che nel loro finale di campionato stanno facendo vedere i sorci verdi a tutti gli avversari. In effetti la rimonta che stavano completando all’ultima ripresa si è fermata con soli tre punti segnati per un errore del loro corridore di terza che mancava il traguardo punto che li avrebbe portati al pareggio con ancora 2 out e basi piene.

 

Milano – Kennedy – 23 giugno – ore 14,00   STARANZANO BXC 0  - LAMPI MILANO 14     Giuseppe Allegretta (Lampi Mi) mentre colpisce la palla

Archiviata la partita dei record, i Lampi tornavano in diamante per completare il loro doppio impegno. I Meneghini affrontavano lo Staranzano BXC su un Kennedy caldo e non così rasato come il Li Punti del giorno precedente. Manager Molon lasciava a riposo Capitan Scarso, Vasquez ed Abate, schierando in partenza Comi, Tolaro e Lucchet, insieme agli imprescindibili Allegretta (6 su 8 con 2 Pbc ed 8 Ass.) e Dieng (6 su 7 con 2 Hr ,6 pbc ed 1 Ass.). I Lampi indirizzavano l’incontro con un poker nella parte alta del secondo inning e distribuivano le segnature lungo le riprese successive, serrando le maglie in difesa con Allegretta assoluto protagonista. Dieng dal canto suo impreziosiva la sua solita regolare prova al piatto con altri 2 HR che lo mantenevano in lizza per la classifica di miglior fuoricampista.

 

Sassari – Li Punti – 23 giugno- ore 12,00   THURPOS CA 18 - TIGERS CA 26

Sul “biliardo” di Li Punti le due squadre cagliaritane si sono battute a suon di legnate e ciò che è contato di più ai fini della vittoria non è stato il numero delle valide ma i fuoricampo al momento giusto e la difesa del Tigers che è riuscita a fermare qualche volta in più le bordate degli atleti di Calamida. Probabilmente c’è da aggiungere che i Thurpos erano reduci della maratona del giorno prima con i Lampi Milano e che nel finale di gara, nel quale dovevano dare il tutto per tutto, la stanchezza si è certamente fatta sentire impedendo loro di trovare le energie necessarie per la rimonta.

Nota: Esordio nel Bxc degli arbitri FIBS Alessandro Manunta, Pietro Cara ed Angelo Nearco.

 

Per visualizzare l'articolo completo cliccare qui