Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
La difesa della Fiorentina in azione (Lauro Bassani)

Definiti i nomi delle 4 finaliste della Coppa Italia

Nel fine settimana appena trascorso, l’AIBxC (Baseball per Ciechi) è sceso in campo per definire i nomi delle 4 squadre che prenderanno parte alla Final Four di Coppa Italia prevista a Bologna il prossimo 25 settembre. A Firenze, si sono aggiudicati il pass la Roma All Blinds e la Fiorentina, mentre a Brescia hanno festeggiato l’accesso all’atto conclusivo del torneo i Patrini Malnate, già vincitori del campionato 2016, e i Lampi Milano.

Nel girone di Firenze, i padroni di casa della Fiorentina iniziano nel migliore dei modi la propria manifestazione, superando nella gara iniziale il Bologna White Sox/Cvinta per 5-0. I toscani infatti, dopo essere usciti indenni da una situazioni di basi piene e zero out grazie ad un triplo gioco sulla battuta di Berganti, segnano tutti i punti tra il primo e il secondo inning, aggiudicandosi così la contesa.

Nella seconda e terza sfida, invece, è la Roma All Blinds a ricoprire il ruolo di grande protagonista, superando per 6-0 e 5-1 rispettivamente i Thunder’s 5 Milano e il Bologna. Nella prima sfida, i laziali si impongono per manifesta superiorità alla terza ripresa, grazie all’ottima prova offensiva di tutti i battitori, capaci di colpire 2 valide ciascuno. Anche nella seconda sfida, nella quale hanno fatto il loro esordio nell’AIBxC Giovanni Corallo (Roma), Mario Meoli e Valter D’Angelillo (Bologna), la Roma si scatena in attacco, mettendo a segno 14 valide, e ottiene così un comodo successo.

Molta combattuta, invece, è la quarta sfida della giornata, con la Fiorentina che si impone al quinto e ultimo inning contro i Thunder’s Five Milano. Dopo essere andati avanti prima 3-1 a inizio gara e poi 4-2 nella terza ripresa, i lombardi vengono rimontati dai toscani, capaci di portarsi 5-4 a metà quarto, grazie anche alle valide del trio formato da Jerid, Lazzaroni e Cascio (autori di un complessivo 11 su 16 in attacco con 4 punti battuti a casa). I Thunders trovano il pareggio nella parte bassa della ripresa, prima di subire il punto del definitivo 6-5 nell’ultimo inning.
Anche nella penultima sfida disputata i Thunder’s vengono sconfitti, questa volta per mano del Bologna. Dopo il momentaneo pareggio sul 4-4 al secondo inning, gli emiliani realizzano infatti ben 5 punti nelle successive 2 riprese e ottengono la vittoria.

Nella gara per decidere invece la vincitrice del raggruppamento, la Roma All Blinds, trascinata al successo dal capitano Somma, autore di ben 5 valide, supera la Fiorentina per 6-0. I laziali segnano 2 volte tra il secondo e il terzo inning, prima di aumentare in maniera decisiva il divario al quinto con altri 4 punti.

I risultati

Fiorentina - Bologna White Sox/Cvinta 5-0
Roma All Blinds - Thunder’s 5 Milano 6-0
Bologna White Sox/Cvinta - Roma All Blinds 1-5
Thunder’s 5 Milano - Fiorentina 5-6
Bologna White Sox/Cvinta - Thunder’s 5 Milano 9-4
Fiorentina - Roma All Blinds 0-6

Classifica finale: Roma All Blinds* 6 punti (3 vittorie, 0 pareggi e 0 sconfitte), Fiorentina* 4 punti (2-0-1), Bologna White Sox/Cvinta 2 punti (1-0-2) e Milano Thunder’s Five 0 (0-0-3).  

*: squadra qualificata al turno successivo

ASarwar Ghulam (Blue Fire CUS Brescia) colpisce un fuoricampo nella foto di repertorio di Lorenzo Bellocchio Brescia, invece, di fronte al Presidente del CUS Stefano Bardolini, che ha consegnato la prima palla, i Lampi Milano segnano subito 4 volte al primo inning e superano agevolmente la squadra locale dei Blue Fire con un rotondo 7-1 al terzo inning nella prima partita del concentramento. Anche il secondo incontro di giornata termina anzitempo, con i Patrini Malnate che sconfiggono sempre per 7-1 i Tigers Cagliari. Il Brescia si riscatta nella terza partita della giornata, sconfiggendo il Cagliari per 12-6 in 4 riprese grazie ai 10 punti messi a segno nei primi 2 inning di gioco. 2 i grandi protagonisti dell’incontro e autori di diversi fuoricampo: Ghulam per il CUS e Tocco per i Tigers.

È invece ricca di grande emozioni la sfida tra i Patrini Malnate e i Lampi Milano, terminata 4-3 per i campioni d’Italia grazie al punto colpito da Marchetto nell’ultimo attacco. Dopo l’iniziale 1-1, i Lampi si portano in vantaggio, ma vengono rimontati dai Patrini, che segnano 2 volte al terzo. A inizio quinto, ecco arrivare la segnatura del momentaneo 3-3, prima della definitiva giocata del 4-3.  I Lampi ritornano alla vittoria nella partita seguente, superando per 8-3 i Tigers Cagliari, grazie alle valide del trio Scarso, Allegretta e Dieng, mentre non basta ai Tigers un nuovo fuoricampo di Tocco per festeggiare il successo.  

Finisce invece in parità la partita tra i Patrini e i Blue Fire CUS Brescia. Sotto 2-1 nell’ultima ripresa, Lisa Russo spinge a casa Ghulam che segna il punto del pareggio. Alla fine della giornata di gare, Maurizio Scarso ha distribuito confetti annunciando il matrimonio a fine ottobre con Angela Casaro.
 
I risultati

Lampi Milano - Blue Fire CUS Brescia 7-1
Tigers Cagliari - Patrini Malnate 1-7
Blue Fire CUS Brescia - Tigers Cagliari 12-6
Patrini Malnate - Lampi Milano 4-3
Lampi Milano - Tigers Cagliari 8-3
Blue Fire CUS Brescia - Patrini Malnate 2-2

Classifica finale: Patrini Malnate* 5 punti (2 vittorie, 1 pareggio, 0 sconfitte), Lampi Milano* 4 punti (2-0-1), Blue Fire CUS Brescia 3 punti (1-1-1) e Tigers Cagliari 0 (0-0-3).
 
*: squadra qualificata al turno successivo.

La Final Four di Coppa Italia si terrà domenica 25 settembre allo stadio Leoni di Bologna. Alle ore 9.30 scenderanno in campo Lampi Milano e All Blinds Roma, mentre a seguire sarà il turno di Fiorentina e Patrini Malnate. La finale è in programma alle ore 15.30.