Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Baseball per Ciechi, tra convegni e partite

Sabato 11 maggio, nella splendida cornice di Villa RecalcatiVarese si è tenuto un importante convegno: “Buio e Luce  (come lo sport illumina la vita)” moderato dalla giornalista scrittrice Barbara Zanetti.

I relatori Serena Martegani, medico sportivo e Loredana Tallarico, psicologo sportivo hanno illustrato al numeroso pubblico i segreti per una corretta vita da atleta e come raggiungere importanti traguardi sportivi con training mentale. È intervenuto anche il Presidente Aibxc Alberto Mazzanti che ha tracciato a grandi linee la storia del movimento e le prospettive future. Ne è seguito un breve dibattito che ha coinvolto dirigenti sportivi, allenatori e ovviamente atleti dell’Aibxc. Se lo sport in genere è attività fondamentale nella nostra vita per il nostro benessere e divertimento è ancora più importante in presenza di disabilità e non solo visive.
Il baseball, sport particolarmente indicato per giovani atleti ma che può essere giocato anche da sportivi non particolarmente dotati  è stato adattato in maniera spettacolare per atleti ipovedenti e ciechi che lo giocano in assoluta sicurezza acquisendo in tempi brevi quel dinamismo ed autonomia che sono di grande aiuto nell’attività quotidiana.
A questo proposito è stato anche fatto un accorato appello ai genitori di figli ipovedenti e ciechi in modo da avvicinare fin dalla giovane età  i loro figli a questo sport particolarmente indicato per raggiungere la tanto agognata autonomia.
Oltre al vantaggio di essere un divertente sport di squadra dinamico e veloce che permette di battere una pallina sonora, tirarla e correre velocemente sulle basi solo con aiuti sonori e grazie a soli 3 assistenti per squadra che da soli riescono a far giocare squadre di 8/10 atleti.
Lo sviluppo del baseball ciechi all’Italiana si deve ad una geniale intuizione di un ex-giocatore di baseball di Bologna Alfredo Meli che assieme ad un gruppo di compagni di squadra  lo ha messo a punto nel lontano 1994.
Quest’anno si disputa il XVII Campionato Italiano con ben 8 squadre in tutta Italia e infatti alla fine del Convegno terminato con un ricco buffet tutti al Campo Gurian di Malnate per assistere ad un doppio incontro di campionato tra la squadra “i Patrini” di Malnate e la squadra di Milano Thunder’s Five terminato, per la cronaca, con il doppio successo della squadra milanese.

Doppietta, anche se in gara 1, c’è stato a lungo equilibrio nonostante il forte divario di battuta (17 valide a 9) i Patrini, con una difesa molto attenta, hanno tenuto testa ai Thunder’s Five per ben 6 riprese. Poi il classico “big inning” da 5 punti con Scali e Cusati (4 valide a testa) hanno trascinato i compagni. I Patrini sono decisamente da migliorare in battuta dove hanno ottenuto 2 valide a testa Case, Stigliano e Virgili. Marchetto (3 valide) è stato il migliore. Finisce 7-1.
Nella seconda partita i Patrini, sempre attenti in difesa, accusano una certa stanchezza in attacco con solo 5 valide, di contro i Thunder fanno la differenza con ben 19 valide.
I Thunder dopo la prima partita “sonnolenta” sono partiti a razzo nel box di battuta segnando punti in 4 riprese filate. Scatenati in battuta Scali (5 valide) Tedoldi (6 valide) hanno trascinato il discontinuo Ghulam (4 valide). Risultato finale 6-1.

Al Campo Torri di Modena, in occasione delle manifestazioni per Modena Città Europea dello Sport 2013 la AIBXC ha accolto l’invito della società Modena BC e del Comune di Modena di disputare la quindicesima giornata del campionato.
Tre partite di intergirone, con la prima partita tra Lampi Milano e Bologna White Sox, che ha un inizio scoppiettante. I Lampi del 2013 hanno un potenziale di attacco veramente notevole e lo fanno vedere subito. C’è da dire che le difese hanno avuto molte difficoltà a sentire le palline battute (dovuto alla spaziosità del campo ed alla durezza della terra rossa) e che le tante valide sono state causate anche da questa condizione. I milanesi sono partiti molto forte ed al terzo inning avevano già un vantaggio notevole mentre il Bologna stentava molto ad entrare in partita. I rossoblù però dal loro terzo attacco cominciavano a macinare e, malgrado un infortunio abbia tolto di mezzo Sahli dopo il primo turno di battuta, riuscivano ad avvicinarsi ai Lampi (grazie alle prestazioni di Lo Monaco, Pierini, Berganti e Yemane). La rimonta si spegneva però alla sesta ripresa con i ragazzi e le ragazze di Giurleo che segnavano ulteriori 3 punti per chiudere definitivamente la storia. Bara Mbacke e Levantini (con 5 e 4 punti battuti a casa rispettivamente) i migliori. Finale 16-10 per i Lampi.
Lampi Milano che si confermano anche nella seconda partita contro i Leoni Firenze, vincendo 5-3.
I Leoni, grazie al rientro di “radar” Comuniello, partono forte, mettendo il bavaglio ai battitori meneghini ,annullando tutti i loro tentativi ed anzi tenendo il vantaggio di 2 punti fino alla quinta  ripresa. Dopodiché Scarso, Bara Mbacke, Trefolello ed Oliveri chiudono chiudevano la gara battendo a caso i 5 punti del sorpasso e della vittoria. Per i gigliati i migliori sono stati Di Terlizzi, Petrucci, Comuniello.

Ultimo match tra i Patrini Malnate e I Leoni Firenze. Gara molto chiusa con le difese a farla da padrone. 1 a 1 il punteggio fino alla sesta ripresa, nella quale i Patrini (molto migliorati sia in difesa che in attacco) segnano i 2 punti del vantaggio che poi consolidano con un altro punto al settimo inning. Artefici della vittoria Stigliano e Virgili che, con due punti battuti a casa a testa, determinano il punteggio finale. Ottimi anche Case (5 bv per lui) e il solito Marchetto. Per i fiorentini, sempre alle prese con un problema di organico (mancavano Abate, Parisi, Musarella e Cascio) pur giocando un’ottima difesa (vedi Comuniello) non sono riusciti a concretizzare in attacco. Buone comunque le prestazioni di Di Terlizzi, Comuniello e Diana. Finale 4-1.

Classifica Girone Est:
Bologna White Sox (6 vinte, 0 pareggiate, 2 perse) .750, Roma All Blinds (3-1-3) .500, I Leoni Firenze (3-1-5) .388, Cvinta Ravenna (1-0-6) .142.

Classifica Girone Ovest:
I Lampi Milano e Milano Thunder’s Five (7-0-1) .875, I Patrini Malnate (2-0-5) .285, Tigers Cagliari (1-0-7) .125

Classifica fuoricampo:
HR          Giocatore
 5             Sahli (White Sox Bo)
 3             Dagne (Tigers Ca)
 1             Bassani (Roma AllBlinds), Diana (I Leoni Fi), Ferrigno (Cvinta Ra), Ghulam (Thunder’s 5 Mi) 

Prossimo turno - Intergirone:
domenica 19 maggio, Campo Leoni Bologna
ore 10.00 Milano Thunder’s Five – All Blinds Roma
a seguire All Blinds Roma  - Lampi Milano
a seguire Lampi Milano – Cvinta Ravenna