Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

La Fiorentina BXC trionfa nella Coppa Italia di Baseball giocato da ciechi

In finale ha dominato (10-1) contro il Bologna White Sox, ma per la Fiorentina BXC la vittoria della Coppa Italia 2012, non è certo stata una passeggiata. In semifinale, infatti, i Milano Thunder's Five hanno lottato fino all'ultimo out, perdendo solamente di un punto (8-7). Meno scontata era stata la prima semifinale, quella tra Bologna e Tigers Cagliari, che i bolognesi hanno vinto con uno scarto di oltre dieci punti (16-5).

La giornata, favorita da una straordinaria giornata di sole settembrino, si è sviluppata tutta sul “Campo Leoni” di Bologna, dove – per primi – sono scesi in campo Bologna e Cagliari.
Le mazze bolognesi, con 18 valide hanno affossato subito i Tigers (peraltro mancanti di diversi titolari) chiudendo l’incontro alla 5a ripresa per manifesta. Per i Cagliaritani Zucca,Dagne Tekelmariam e A.Lai hanno tentato qualche reazione, mentre per le calze bianche da segnalare la prestazione di Driss Sahli che con 6 valide di cui 4 hr e 11 punti battuti a casa: ha probabilmente stabilito qualche record di battuta. Nelle file del Cagliari ha debuttato Daniela Romano.
Nel secondo match, sfida di alto valore tra Milano e Fiorentina: gara bellissima e combattuta. Partenza buona dei Tuoni, ma la Fiorentina punto su punto si porta in vantaggio 3 a 2 alla terza ripresa. Poi grande equilibrio fino alla sesta, durante la quale le difese la fanno da padrone. Poi la partita si accende: 2 punti del Milano battuti a casa da Ruisi (entrata come pinch-hitter) e Dedaj portano il punteggio a 4 a 3 per i milanesi. La Fiorentina reagisce e con 5 punti segnati nel sesto attacco chiude la gara, anche se al settimo Milano quasi riesce a compiere la rimonta: alla fine è 8-7 Fiorentina.

Infine, il match per il titolo: si comincia con Rocky Shone (allenatore–giocatore della Fortitudo Amaro Montenegro anni 1972-1976 e rappresentante per la California dell’AIBXC baseball) ha porto la prima palla della partita a Claudio Pierini. Una finale che non ha tradito le attese. La Fiorentina ha travolto, come una valanga, il Bologna con un punteggio che non lascia dubbi sulla forza delle squadre in campo. 18 valide dei toscani contro le 4 dei felsinei sono solo una parte della storia della partita, l’altra parte si chiama Giuseppe Comuniello che gioca in una categoria a sè stante. Le sue 8 assistenze contro i Tuoni e le 7 contro le “calze bianche” hanno molto a che fare con la improduttività delle mazze avversarie. “Radar” Comuniello ha colpito ancora.
E per la Fiorentina BXC, dopo lo Scudetto,  ecco il trofeo della Coppa Italia.

Domenica 23 settembre ancora una grande giornata per il baseball giocato da ciechi: sempre al “Campo Leoni” di Bologna. Sarà la volta dell'All-Star Game e dell' Home Run derby. Appuntamento fissato per le ore 10.00.