Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Lorenzo Morresi al New Mexico Junior College dal prossimo agosto

Dalla prossima estate un altro giovane talento del baseball italiano sbarcherà nei college statunitensi. Si tratta di Lorenzo Morresi, ricevitore classe 2001, nato e cresciuto a Macerata. Pochi giorni fa il 18enne ha ottenuto ufficialmente la borsa di studio per continuare il suo percorso di formazione come giocatore al New Mexico Junior College. Frequenterà lo stesso college di lanciatori di major leaguer come Ken Giles e Nick Pivetta e giocherà per i Thunderbirds nella Division I della National Junior College Athletic Association (NJCAA) a partire dal prossimo mese di agosto.

Morresi era stato convocato in Arizona all’inizio del mese di ottobre per partecipare al prestigioso MLB College Showcase assieme al lanciatore azzurro Alessandro Ercolani e ad altri talenti provenienti da varie parti del mondo. Dopo essere stato monitorato da vari osservatori al termine di giorni d’allenamento e di amichevoli, è arrivata l’offerta dal New Mexico Junior College.

Per Morresi è il coronamento di un 2019 particolare. Con i Macerata Angels si è guadagnato la promozione dopo una cavalcata trionfale ai playoff. In totale Morresi ha chiuso la stagione in serie A2 con una media battuta di .404 nella stagione regolare e 9 su 39 in 10 partite playoff con un fuoricampo. Dopo essere stato coinvolto con la prima squadra già da giovanissimo, nella prossima primavera debutterà nella massima serie italiana come uno dei punti fermi della squadra. “Prima di andare via per me sarà importante fare bene qui in Serie A1 e dare una mano agli Angels” ha dichiarato Morresi, il quale dovrà superare anche un altro test importante prima di lasciare la penisola: l’esame di maturità.

Il viaggio di Lorenzo Morresi nel baseball è partito da molto lontano. Suo padre Walter ha giocato per decenni sui diamanti e Lorenzo sta raccogliendo il testimone. La sua prima convocazione con la Nazionale italiana risale al 2013 in occasione del Mondiale U12 a Taipei, poi ha fatto parte della spedizione azzurra U18 al Mondiale del 2017 e all’Europeo di Grosseto nel 2018. Inoltre, c’è l’esperienza di due stagioni (2016/17 e 2017/18) all’Accademia di Tirrenia che gli hanno dato una mano a crescere e hanno reso il baseball la sua vera priorità. “Il baseball per me significa impegnarsi al massimo, porsi degli obiettivi e raggiungerli lavorando e migliorando ogni giorno su se stessi” ha dichiarato il 18enne, che ha le idee chiare per la sua prossima avventura. “Concentrarsi sul college, sul baseball e sullo studio, perchè senza di quello nei college non vai avanti. Quindi cercherò di fare il meglio possibile sin dall’inizio per andare avanti in questo percorso”.

Morresi seguirà le orme del suo compagno di batteria a Macerata, Oscar Tucci, il quale è è impegnato da quest’anno a Clarendon. Assieme al pitcher Tucci e a Maurizio Andretta a Clarendon, nei college statunitensi ci sono i position player Giulio Monello (al secondo anno nel college) e Daniel Xavier Monti a Odessa, Nicola Marziali a Florida Community College, Edoardo Acerbi (Iowa State University) e Tommaso Giarola al Frontier Community College. Tutti ragazzi da seguire nel corso di quest’inverno in cui saranno impegnati nei r ispettivi campionati collegiali. Va ricordato che tra i talenti italiani cresciuti nel college figura anche Matteo Bocchi, attualmente impiegato nelle squadre delle minor league affiliate ai Chicago Cubs.

di Kevin Senatore