Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Secondo successo in rimonta, stavolta con Riverside, per l'Italia Junior

LAKE BUENA VISTA (Florida) – Questa rappresentativa ha proprio un bel caratterino. L’Italia Junior, composta di giocatori dell’Accademia e della Juniores, conquista la seconda vittoria sul “field 29” del Wide World of sports di Lake Buena Vista ed ancora una volta dopo una bella rimonta. A farne le spese sono stati questa volta gli studenti dell’Accademia militare Riverside , battuti 5-3, dopo che si erano trovati a condurre anche per 3-0 grazie ad alcune disattenzioni difensive. Gli azzurrini, che si sono trovati di fronte un avversario più concreto della Springfield High School, hanno però compiuto un rush finale davvero apprezzabile, trovando le valide giuste nel box di battuta e fermando Riverside con le traiettorie di D’Ignoti, Paoletti e Ularetti.
“Abbiamo fatto un bel passo avanti – commenta il manager Marco Mazzieri – rispetto alla gara d’esordio. Nonostante qualche errore mentale, specialmente nel primo inning, siamo riusciti a ribaltare la situazione e ad aggiudicarci una sfida difficile”.
La partitella disputata dalla nazionale giovanile in Florida è stata anche tecnicamente valida. “E’ stata una bella partita – dice Giuseppe D’Ignoti , lanciatore partente dell’Italia – contro una squadra affiatata, che prima di questo incontro aveva già effettuato 22 uscite. Sono entrato in campo emozionato, come spesso mi capita, anche per il fatto di essere in un ambiente particolare come quello degli Stati Uniti. Passato però il primo inning, mi sono ripreso e credo di essere stato d’aiuto alla squadra”.
Spettatore interessato anche uno scout dei Chicago Cubs, che si è segnato sul suo taccuino le principali note e le caratteristiche di alcuni giocatori. Lanciatore vincente è risultato il mancino Riccardo Paoletti, neoacquisto del Montepaschi Grosseto, che dopo aver pagato con due punti altrettanti errori, ha firmato ben cinque strike out.

Riverside passava in vantaggio al 1° tentativo senza battere valido. Williamson faceva, infatti, il giro delle basi con un colpito, un balk, un lancio pazzo ed una palla mancata. Gli azzurrini a questo punto sistemavano difesa e monte di lancio e Giuseppe D'Ignoti arrivava alla fine delle tre riprese programmate senza altri problemi. Purtroppo un paisà, Robert De Luria, residente in Georgia, con nonni abruzzesi, lasciava a secco la squadra di Mazzieri per quattro riprese. Al quinto tentativo, però, l'Accademia-Juniores si svegliava, ottenendo il pareggio con le valide consecutive di Rubboli, De Donno e Ambrosino, a punto grazie anche a due errori degli statunitensi. Al sesto Paoletti liquidava gli yankee con pochi lanci, mentre i battitori azzurri continuavano a mettere in difficoltà De Luria: base a Vaglio, singolo interno di Malengo, bunt vincente di Sambucci. A basi cariche battuta da due basi di De Donno, che l’interbase non riusciva a fermare, con due punti battuti a casa, che consentivano alla squadra di Mazzieri di vincere.

Nello splendido complesso di Lake Buena Vista, intanto, l’azzurro va particolarmente di moda. Le high school che stanno dando vita ad un torneo sui diamanti del Wide World of sports seguono con interesse le esibizioni dei nostri ragazzi e per domani si è presentata la possibilità di disputare un’altra amichevole, contro la Sky Line , che affronterà l’Accademia-Juniores alle 13, le 19 italiane. “Lanciatore partente – anticipa il pitching coach Rolando Cretis – sarà Luca Panerai, già inserito nella rotazione per oggi, prima di avere l’invito ad anticipare la gara con la Sky Line”.

ITALIA-RIVERSIDE 5-3
RIVERSIDE: Williamson 7, Whatley 8 (Maddox), Gavin 3, De Luria 1, Riestra 5, Cuevas 4, Patrick 6, Hammond 9, Sanders dh, Broome 2.
ITALIA: Vaglio 4 (Gelli 4-6), Malengo 5, Sambucci 3, Rubboli 2, De Donno 9, Ambrosino 8, Sabbatani dh, Medoro 7, Santaniello 6-4.
PUNTI : Riverside 100.200.0: 3 (2bv-2e); Italia 000.032: 5 (6bv-1e).
LANCIATORI: D'Ignoti 3rl-1bv-2bb-2so, Paoletti 3rl-1bv-1bb-5so, Ularetti 1rl-0bv-0bb-1so; De Luria 6rl-6bv-1bb-6so.
NOTE: migliori nel box: De Donno 667 (2/3); Ambrosino e