A Forlì si assegna lo Scudetto della Serie A1 Softball 2021

A Forlì si assegna lo Scudetto della Serie A1 Softball 2021
08/10/2021
L'Italian Softball Series riparte dal 2-0 per la Poderi dal Nespoli Forlì che in casa ha tre match point per conquistare lo Scudetto contro l'MKF Bollate, chiamato ad un'impresa per ribaltare le sorti della finale

Sarà il campo Buscherini di Forlì la sede che decreterà la squadra campione d’Italia per la stagione di Serie A1 Softball 2021. Dopo il doppio successo in trasferta nelle prime due gare dell’Italian Softball Series la Poderi dal Nespoli Forlì è ad una sola vittoria dal conquistare quello che sarebbe il quinto scudetto della propria storia; dall’altra parte l’MKF Bollate è chiamato ad una vera e propria impresa: mai nessuna squadra è stata capace di vincere il titolo dopo aver perso le prime due sfide tra le mura amiche. Le uniche due volte in cui una compagine è stata in grado di ribaltare una serie dallo 0-2 al 3-2 (Lazio 1987, Forlì 2002) aveva completato la rimonta davanti al proprio pubblico.

Le prime due partite, conclusesi con i punteggi di 2-0 e 4-1, hanno mostrato sostanziale equilibrio sul diamante, con Forlì poco più cinico nello sfruttare le occasioni a sua disposizione rispetto a Bollate che ha chiuso il doppio incontro con 19 corridori lasciati in base e solamente un punto segnato.

Altro tema particolarmente caldo è quello dell’efficacia difensiva: gli 11 errori difensivi totali (6-5 FOR) rappresentano un numero eccezionalmente alto in grado di compromettere le importanti prove viste in pedana di lancio: dei 7 punti segnati tra gara 1 e gara 2 solamente due (fuoricampo di Piancastelli, battuta in scelta difesa di Ricchi) sono giunti tramite RBI e dunque guadagnati sulla lanciatrice avversaria, nella fattispecie Caylan Arnold. Soprattutto per Bollate che si ritrova spalle al muro è più che mai categorico ritrovare la compattezza difensiva per mantenere viva la serie, come più volte sottolineato nel postpartita di gara 2 dal proprio manager Indalecio Mesa.

Forlì, che mai nella sua storia ha vinto la serie finale con uno sweep, affiderà in gara 3 la palla della partita in mano ad Ilaria Cacciamani (7 IP, 3 H, 0 R, 6 BB, 10 K in gara 1) che si troverà ad affrontare Greta Cecchetti (7 IP, 6 H, 2 R, 0 ER, 2 BB, 11 K). In un’eventuale gara 4 saranno di fronte Samantha Sheeley (7 IP, 8 H, 1 R, 0 ER, 3 BB, 5 K) e Caylan Arnold (7 IP, 7 H, 4 R, 2 ER, 3 BB, 9 K), mentre l’eventuale gara 5 non prevede restrizioni circa le lanciatrici da poter mandare in pedana.
Entrambi i manager dovranno fare i conti con alcune possibili importante assenze nel lineup: Juni Francisca, manager di Forlì, non ha avuto a disposizione per le prime due gare Suzannah Brookshire (frattura allo zigomo sinistro), mentre Mesa ha potuto schierare Marta Gasparotto solamente come pinch hitter in gara 2, ancora frenata dai problemi al ginocchio.

Gara 3 comincerà sabato 9 alle ore 18 in diretta su FIBS TV, MS Sport ed MS Channel (prepartita dalle ore 17:30 circa) con l’eventuale gara 4 a seguire mezz’ora dopo il termine della partita precedente. L’eventuale gara 5 è invece fissata per domenica 10 con playball alle ore 11 sempre in diretta sui canali sopra elencati.

PLAY-BY-PLAY

STATISTICHE FINALE

Foto: Beatrice Ricchi (Forlì) intrappola Sara Camisasca (Bollate) in gara 2 (K73/Nadoc)