Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Nazionali Softball

A Lima, in Perù, la prima edizione della U18 Women's Softball World Cup

La WBSC (World Baseball Softball Confederation) ha ufficializzato che sarà Lima, la capitale del Perù, ad ospitare la prima edizione della U18 Women's Softball World Cup che si giocherà dal 21 al 30 agosto 2020. Sui diamanti del Villa María del Triunfo Sports Complex, che ha ospitato nei mesi scorsi i Giochi Panamericani, si sfideranno le 16 squadre al via per la conquista dell'alloro mondiale giovanile, il primo per la neonata categoria U18 che rappresenta uno degli step verso l'allineamento col baseball delle età del softball internazionale. Di queste 16, 12 squadre sono già qualificate: Il logo della U18 Women's Softball World CupStati Uniti, Canada, Portorico, Messico e Perù per le Americhe, Giappone, Cina Taipei, Cina e Filippine (wild card) per l'Asia, Italia, Paesi Bassi e Repubblica Ceca per l'Europa. I 4 posti restanti saranno equamente divisi per le squadre di Africa e Oceania.

Non è questa l'unica notizia che arriva dal Giappone, dove è in corso il Congresso del massimo organismo mondiale. Il board della Softball Division ha infatti deciso per alcuni tagli nel numero di partecipanti alle singole competizioni internazionali. Se la Women's Softball World Cup non vede variazioni per le prossime 2 edizioni (2021 e 2023), proprio la U18 Women's World Cup passerà ad un format a 12 squadre (dalle attuali 16) dal 2022, mentre la U15 Women's Softball World Cup, anch'essa neonata, partirà nel 2021 con 8 partecipanti (contro le 12 del Mondiale U16). Sempre nell'incontro del Board, avvenuto nel weekend precedente il Congresso WBSC, è stata decisa la distribuzione dei posti a disposizione per i vari continenti in caso di 8 squadre: 1 a testa per Africa, Europa ed Oceania, 2 per Asia e Americhe e una wild card.

di Fabio Ferrini