Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Lara Cecchetti in difesa (Giuseppe Bortolan)
Campionati softball

Poderi Dal Nespoli Forlì imbattuto dopo 10 partite, MKF Bollate respinge il Bussolengo

Nel sabato di Serie A1 Softball arrivano le doppiette di MKF Bollate e Poderi Dal Nespoli Forlì, vincitrici degli incontri contro Bussolengo (2-1 e 7-5) e Sestese Softball (8-0 e 10-2 entrambe al quinto inning) mentre finisce in parità la serie tra Metalco Thunders Castellana e RheaVendors Caronno (1-0 gara uno per le venete e 4-1 gara due per le lombarde).

La MKF Bollate fa sua una gara uno caratterizzata dal dominio dei lanciatori Laura Bigatton e Sofia Porro e rafforza il primato in classifica, aspettando il match di domenica che vedrà protagonista a Castelfranco Veneto l’Inox Team Saronno in casa delle Metalco Thunders. La squadra lombarda ha regolato i campioni in carica del Bussolengo grazie ad un 2-1 ottenuto in rimonta con la firma di Marta Gasparotto che, nel quinto inning, con due eliminati e con Marta Chiodaroli in terza base e Laura Bigatton in prima, ha prodotto una battuta da tre basi e due punti scagliando un lancio di Sofia Porro nell’esterno centro. Fino a quel momento è stata una partita combattuta in pedana e che ha visto Sofia Porro e Laura Bigatton scambiarsi inning perfetti fino all’inizio del quarto inning, dove la squadra veneta ha rotto il gioco perfetto di Bigatton con un doppio di Sara Cianfriglia, spinta poi a casa per il vantaggio di Bussolengo da una battuta in scelta difesa di Martina Ghergolet. Grazie alla collaborazione della sua difesa, Sofia Porro (6IP, 5H, 2ER, BB) chiude il quarto inning senza concedere punti ma saluta prima il perfect game (base su ball guadagnata da Elisa Cecchetti), poi il no-hitter (singolo di Amanda Fama). Nell’attacco seguente il Bollate ci crede di più fino a ribaltare una partita che Laura Bigatton (7IP, H, ER, 2BB, 14K) porta a conclusione con tre strikeout complessivi ed un solo arrivo in base (base su ball di Elisa Princic nel sesto inning) nelle ultime due riprese.

IL TABELLINO

Il Bollate raddoppia nella seconda sfida, portata a casa con il risultato di 7-5. L’incontro è cominciato sulla falsariga di gara uno, con Valeria Munaretto per le venete e Sara Riboldi per le lombarde che sembrano replicare le prestazioni di Porro e Bigatton. Nel terzo inning però cambia tutto, con il Bussolengo che sorprende la MKF Bollate segnando un totale di cinque punti su sei singoli (da punto quelli di Kelly Sheldon, Elisa Princic e Martina Ghergolet) ed un errore difensivo. È la sveglia che serve alla squadra bollatese per tornare a mettere alle strette il cerchio di lancio di Bussolengo, e lo fa rispondendo a tono con cinque punti tra terzo e quarto inning con protagoniste Elisa Cecchetti, Amanda Fama e Lara Cecchetti autrici di battute da basi extra da punto, e Laura Bigatton (volata di sacrificio) e Marta Gasparotto, andata a punto su un errore di tiro del seconda base Zumerle. Il quinto inning è di studio mentre nel sesto la MKF prende il largo, segnando due punti su errore di tiro di Elisa Princic ed una base ball a basi piene guadagnate da Amanda Fama. Chiude il match un settimo inning perfetto di Sara Ribolda, risolto con uno strikeout su Sara Cianfriglia.

IL TABELLINO

Le Metalco Thunders sorprendono nella prima gara di giornata le Rheavendors Caronno e al termine di una partita tirata si impongo di stretta misura (1-0) pur battendo meno delle avversarie e grazie allo shutout firmato da Chiara Biasi, brava a distribuire le 6 valide concesse nell'arco di tutta la partita. Le sorti dell'incontro si decidono nella quarta ripresa quando Sofia Fabbian tocca un triplo, unico extrabase concessa da Silvia Durot nella sua ottima prova in pedana, e viene poi spinta a punto dalla volata di sacrificio di Noemi Giacometti. In casa del Caronno rimane qualche rimpianto per non essere riusciti a trasformare in punti le diverse occasioni create, come quella in apertura di partita con Melany Sheldon in terza dopo un triplo e poi eliminata a casa sull'asse Biasi-Giacometti sul tentativo di squeeze.

IL TABELLINO

La squadra lombarda si riscatta subito nel replay della sfida e questa volta piega la resistenza del Metalco Thunders (4-1) nella seconda parte di gara. Al Rheavendors Caronno bastano infatti la quinta e sesta ripresa per mettere al sicuro la vittoria. Le prime quattro riprese scivolano via lisce senza che nessuna delle due squadre riesca a sbloccare il risultato anche se è proprio il nove lombardo ad andarci più vicino al terzo quando un bunt valido di Caldon, l'intenzionale a Sheldon e il singolo di Fiorentini rimepiono le basi. Non basta però per il vantaggio perché la difesa veneta chiude l'inning senza subire punti grazie ad un doppio gioco. La risposta delle padrone di casa è tutta nel doppio di Sbrissa al cambio campo.
Le prove fatte dal Caronno al terzo, si trasformano in punti al quinto. Scotto apre con un bunt valido e Sheldon arriva salva su scelta difesa, poi segue il sacrificio di Fiorentini che porta entrambi i corridori in zona punto. A regalare il vantaggio ci pensa il singolo di Rossini che insieme alla scelta difesa sul bunt di Ambrosi porta Caronno avanti 2-0. La reazione veneta è immediata con Biasi che tocca un triplo dopo il quale la difesa del Rheavendors decide di concedere 2 basi intezionali. Scelta vincente perché arriva poi il terzo out che chiude la ripresa. Quindi al sesto Caronno allunga con il doppio di Fiorentini che spinge a casa Durot e Sheldon (0-4). Il punto siglato dalle Thunders al cambio campo con Gamba, triplo, serve solo per fissare l'1-4 finale.

IL TABELLINO

Lo shutout combinato di Ilaria Cacciamani e Claudia Banchelli, con una sola valida concessa, apre la strada della vittoria per manifesta al Poderi Dal Nespoli Forlì nella prima sfida sul diamante della Sestese (8-0). La squadra di Giulio Brusa già al secondo inning si porta avanti con Carlotta Onofri che, dopo aver colpito un doppio ed essere avanzata in terza sul concomitante errore della difesa toscana, viene spinta a punto dal singolo di Mambelli. A sua volta l'interbase romagnolo completa il giro delle basi sul doppio di Maroni e la scelta difesa di Cerioni. Dal lato suo la Sestese fatica contro i lanci di Cacciamani e solo al quarto un singolo di Mattioli spezza il perfect game lanciato fino a quel momento dall'azzurra. La parola fine sulla partita Forlì la mette al quinto quando sigla 6 punti con 5 valide, tra cui il doppio di Mambelli, una volata di sacrificio ed un lancio pazzo.

IL TABELLINO

Anche il secondo incontro di giornata finisce prima del tempo con il Poderi Dal Nespoli Forlì che si impone 10-2 alla quinta ripresa sulla Sestese. Più equilibrato l'inizio di partita dove, dopo una prima ripresa a bocca asciutta per entrambe le squadre, Grifagno e compagne passano in vantaggio al secondo sul singolo di Cerioni ma lasciano in base 3 corridori con l'inning che si chiude con l'eliminazione a casa di Veronica Onofri. Un'occasione sprecata che Forlì paga con il pareggio della Sestese nella parte bassa della ripresa dove la squadra di Simona Nava sigla il punto sfruttando qualche problema di controllo di Carlotta Onofri che concede 4 basi ball forzando il corridore a casa. La reazione del Poderi dal Nespoli è però da grande squadra perché nell'arco dei 3 inning successivi costruisce la vittoria per manifesta siglando 9 punti, con ben 10 valide, che gli regalano la vittoria numero 10 in campionato e gli permettono di continuare il suo cammino perfetto in campionato.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE A

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE B

LINK AL PLAY-BY-PLAY

FIBSTV

Bollate torna in campo contro Bussolengo. Nel girone B bella sfida Forlì-Sestese