Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
La grinta di Giulia Longhi durante un inning difensivo (Saronno Softball)
Campionati softball

Il derby tra RheaVendors Caronno e Inox Team Saronno rappresenta il 'clou' del week-end di A1 Softball

Nemmeno il tempo di riprendersi dalle due serie disputate tra lunedì e giovedì che subito ci si prepara ad assistere ad un nuovo emozionante fine settimana di Serie A1 Softball, che questa volta si svolgerà tutto nella giornata di sabato 1° agosto a partire dalle 18, orario d’inizio degli incontri di gara uno, con il girone A impegnato nella quarta giornata di ritorno ed il girone B ad aprire il primo di tre turni del girone di ritorno. Su FIBSTV appuntamento con Collecchio-Sestese.

Interessante per gli sviluppi che potrà avere in classifica al termine della giornata è il quadro degli incontri che ha da offrire la quarta giornata di ritorno nel girone A, con il punto di maggiore interesse rappresentato dal derby del varesotto tra RheaVendors Caronno e Inox Team Saronno, che andrà in scena sabato al “Nespoli” di Caronno Pertusella (VA). Le due squadre arrivano da momenti di forma diversi, con la squadra di casa reduce da un doppio ed infruttuoso impegno casalingo contro MKF Bollate. Di contro, l’Inox Team Saronno ha invece dato dimostrazione di essere stato in grado di dimenticare la bruciante sconfitta (unica all’attivo fino a questo momento) dello scorso giovedì 23 luglio rimediata proprio contro Bollate rivalendosi con due successi netti contro il Bussolengo. Il Caronno di Argenis Blanco deve recuperare lo smalto di un reparto lanciatori pesantemente condizionato dal potente attacco bollatese, perché di fronte avrà un altro gruppo di battitori difficili da digerire guidato dalle azzurre Laura Vigna, miglior battitore di squadra per quanto riguarda le tre principali medie al box (vale a dire media battuta, media arrivi in base e media bombardieri), e Valeria Bettinsoli, che in appena sei partite e diciassette turni in battuta ha già messo in tasca un terzo delle valide colpite lo scorso anno. Serie difficile anche per l’attacco del Caronno, con Francesca Rossini e compagne chiamate ad affrontare una stellare Alice Nicolini (3 vittorie e 3 complete game su altrettante partenze con media PGL sotto l'uno) e la solita solida Veronica Comar, tornata al successo lo scorso week-end contro Bussolengo e che può vantare all’attivo già due partite complete in questa stagione. La Rhea, al momento distante due lunghezze dal Saronno secondo in graduatoria, proverà a fare in modo di non lasciarsi scappare la squadra di Giovanna Palermi che punta invece a mantenere il ritmo del Bollate primo in classifica.

Serie interessante per diversi motivi anche quella di scena a Bussolengo, dove la squadra di casa guidata da manager Juni Francisca se la vedrà con le Metalco Thunders Castellana in un derby tutto veneto tra due organici giovani ed italiani in lotta per non perdere il treno play off (il Bussolengo) e alla ricerca dei primi successi (Castellana). La squadra campione d’Italia è stata completamente ricostruita con l’innesto di tante giovani giocatrici del vivaio, e per questo motivo necessita di più tempo per ingranare. Le neroverdi, infatti, nonostante la spinta data in attacco dalla vicentina classe 2000 Elisa Princic (fuoricampo, doppio, triplo e tre singoli in 16 turni in battuta per una media battuta di .375) hanno all’attivo soltanto un successo e faticano a trovare il ritmo giusto specialmente in pedana, con le giovanissime e promettenti Marianna Zumerle e Valeria Munaretto che dimostrano di soffrire ancora e molto la competizione con i migliori battitori del softball italiano, mentre Sofia Porro è reduce da un brillante duello con Alice Nicolini nella sfida di settimana scorsa con il Saronno. Dall’altro lato, sulla sponda trevigiana, si fanno i conti con un inizio di stagione decisamente sottotono che ha relegato la squadra di manager Vladimir Caballero all’ultimo posto in classifica con zero vittorie e sei sconfitte. Alle sconfitte contro Caronno e Saronno si sono aggiunte quelle al debutto casalingo contro il Bollate, dove alla squadra di Castelfranco Veneto non sono bastati gli otto punti segnati in due partite (contro gli appena due punti nelle precedenti quattro) perché difesa (12 errori, il massimo in A1 Softball) e cerchio di lancio (42 punti subiti di cui solo sei non guadagnati) continuano a non trovare il punto di quadra.

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE A

STATISTICHE

Dopo le prime tre giornate del primo turno di andata, nel girone B è tempo della prima giornata di ritorno che parte subito in diretta su fibstv.com con la doppia sfida tra Collecchio Softball e Sestese Softball, in programma sabato con primo lancio di gara uno fissato alle ore 18. La sfida proposta in diretta sul canale della Federazione è importante perché tra due squadre che puntano molto su questa giornata che potrebbe garantire a l’una o l’altra la possibilità di provare a cucire la distanza con il secondo posto del Pianoro o comunque consolidare una momentanea posizione play off. Il Collecchio di Marco Villani è reduce da una doppia sconfitta con il Forlì, e proprio nella seconda partita della serie ha dato prova di avere ancora molto da dire, spaventando Piancastelli e compagne in gara due con una rimonta al quarto inning. Per sopravanzare la Sestese in classifica (che vanta due partite disputate in più), l’attacco emiliano, che può contare su una prima parte del lineup di alta qualità rappresentato da Elena Chiesa, Arianna Lori, Chiara Bassi e Giulia Ravanetti, è chiamato a rendere complicata la vita dei lanciatori di Simona Nava, che ha in Stefania Balloni al momento l’unica in grado di garantire prestazioni di qualità in pedana.

Anche senza Erika Piancastelli, volata negli USA per partecipare alla Athletes Unlimited League, neonata lega professionistica alla quale partecipano 56 tra le migliori giocatrici al mondo, l’organico del Poderi Dal Nespoli Forlì, ed in particolare l’attacco, resta di assoluto spessore. La squadra di Giulio Brusa, reduce da tre doppiette consecutive e quindi ancora a punteggio pieno, proverà a dimostrarlo sabato al “Buscherini” contro le Blue Girls Pianoro di Marina Centrone, reduci dalla doppietta di giovedì sulla Sestese e chiamate a riscattare lo sweep casalingo rimediato nella prima giornata di campionato proprio per mano della formazione forlivense che, con Ilaria Cacciamani e Claudia Banchelli in gara uno, e con Carlotta Onofri in gara due, costrinse la formazione bolognese ad una sola valida per partita mentre l’attacco di Forlì portava a casa un totale di 25 valide e 22 punti nei due incontri. Per Pianoro però molto è cambiato rispetto alla prima giornata e grazie alla crescita dell’attacco ha conquistato cinque successi su sei partite, instaurandosi al secondo posto in classifica con un margine di tre lunghezze su Sestese e Collecchio.

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE B

STATISTICHE

LINK AL PLAY-BY-PLAY

FIBSTV

di Luca Giangrande