Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
News

'Kids Mob', un primo maggio all'insegna del divertimento

Si chiama "Kids Mob" e rischia di diventare un’attività motoria ‘virale’ che parte dal mondo del baseball e softball. L’iniziativa è della società veronese Crazy Sambonifacese che propone, per venerdì 1 maggio alle ore 10.30, il secondo appuntamento, impreziosito questa volta dalla collaborazione da parte di un’altra società anch’essa molto attiva sul fronte del reclutamento, ovvero l’Itas Baseball Softball Rovigo.

Kids Mob è un format riservato a ragazze e ragazzi compresi tra i 5 e gli 8 anni d'età e che finora ha avuto la partecipazione di testimonial d’eccellenza come il capitano di Italia Baseball Alessandro Vaglio, il manager della nazionale Under 12 Stefano Burato e da questo momento anche Nicola Fasani, meglio conosciuto come "Faso", deus ex-machina dell’Ares Milano e da sempre coinvolto in prima persona a favore della divulgazione del batti e corri.

Gli staff tecnici dei due club saranno impegnati in attività motorie di base e alcuni esercizi ludici con la palla ma la parola d’ordine numero uno sarà il divertimento, perché è questo quello che cercano da sempre i mini atleti.

“L'idea del Kids Mob è nata” spiega Simone Lonardi, presidente del Crazy Sambonifacese “quando, durante queste settimane di emergenza, abbiamo dovuto fermare le nostre attività di allenamento classiche e anche i progetti con le scuole del territorio. Volevamo dare la possibilità ai ragazzi di continuare a fare sport. Quindi all'inizio abbiamo promosso il training online con i nostri tesserati, successivamente abbiamo voluto lanciare quest'iniziativa, rivolta a tutti i bimbi e bimbe del territorio. La partecipazione e i sorrisi di tutti dimostrano che anche questo sarà uno strumento per divulgare la passione per il baseball in futuro, anche se la speranza di tutti è ovviamente quella di poter tornare presto in campo."

“È una forma straordinaria di un nuovo modo di pensare al reclutamento” afferma Alessandro Boniolo, presidente del Bsc Rovigo "questa esperienza del Covid-19 ci costringe tutti a ripensare anche modelli di avvicinamento ai ragazzi e a fornire nuovi servizi. L’altra cosa di rilievo è che secondo noi il futuro è la collaborazione tra varie società anche fuori dal nostro territorio. Avremo molto da lavorare insieme” continua Boniolo “per cambiare i nostri progetti strategici e riuscire ad attivare altre iniziative come questa.”

Per partecipare anche fuori dai comuni di San Bonifacio e Rovigo è semplice: basta recuperare l’annuncio pubblicato sui profili facebook delle due società sportive.

CRAZY SAMBONIFACESE BASEBALL & SOFTBALL

BASEBALL SOFTBALL CLUB ROVIGO